Ascolta Guarda

Sanità, il rapporto Crea: “Circa 1,6 milioni di famiglie si impoveriscono per curarsi”. Nel 2022 spesa superiore ai 40 miliardi di euro

Sono circa 1,6 milioni le famiglie italiane, pari al 6,1% dei nuclei familiari, che si impoveriscono a causa delle spese sanitarie o che rinunciano a curarsi per motivi economici. Un dato in crescita dello 0,9% rispetto al 2020 e dell’1,5% rispetto al 2019. È quanto emerge dal diciannovesimo Rapporto Sanità elaborato dal Centro per la Ricerca Economica Applicata alla Sanità (Crea).

Per circa 700mila famiglie le spese assumono dimensioni “catastrofiche”, cioè impegnano oltre il 40% delle risorse mensili disponibili. Ad essere più a rischio sono i residenti al Sud, soprattutto anziani. La spesa sanitaria privata dei cittadini nel 2022 ha superato i 40 miliardi di euro, in crescita in media dello 0,6% annuo nell’ultimo quinquennio. A spendere di più per la salute, in particolare, sono le coppie anziane over 75 e le famiglie con tre o più figli. La spesa per il 72,7% delle famiglie è destinata all’acquisto di farmaci, per il 37,1% va in prestazioni specialistiche o ricoveri, per il 26,2% in prestazioni diagnostiche, per il 23,7% in protesi e ausili, per il 21,2% in cure odontoiatriche e per il 13,4% in attrezzature sanitarie.

Vincenzo Murgolo

Sport

Roland Garros, rientro vincente per Sinner. Battuto in tre set l’americano Eubanks

L’azzurro è tornato in campo dopo l’infortunio all’anca che lo aveva costretto a saltare gli Internazionali d’Italia

Nazionale, il 3 giugno Rivera, Antognoni, Baggio, Del Piero e Totti saranno in ritiro a Coverciano

Il 31 maggio gli azzurri si raduneranno per preparare l’Europeo di Germania. Il 15 giugno il debutto contro l’Albania

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Medio Oriente, Israele: “Dai raid a Rafah è nato un incendio che ha ucciso i civili”. Il numero dei morti sale a 45

Le prime indagini condotte sulla strage provocata ieri dai raid israeliani su Rafah hanno mostrato che il blitz, diretto a colpire alcuni comandanti di Hamas,…

Omicidio Giulia Tramontano, Impagnatiello in aula: “L’ho colpita al collo. Ho costruito un castello di bugie”

“La persona che ero in quel periodo non è quella di oggi. Questo processo mi sta aiutando a mettere a posto dei punti che avevo…

Taxi, proclamato nuovo sciopero nazionale per il 5 e 6 giugno. I sindacati: “Dal governo nessuna convocazione”

I tassisti hanno proclamato un nuovo sciopero nazionale di 48 ore per il 5 e 6 giugno. Ad annunciarlo in una nota sono stati i…

Neonata senza vita tra gli scogli a Villa San Giovanni, indaga la Polizia

Una neonata senza vita è stata ritrovata stamattina tra gli scogli a Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria. Si trovava nelle vicinanze degli…

Locali

Pnrr, insediata la cabina di regia in Prefettura a Bari

Si è insediata oggi, in Prefettura a Bari la cabina di coordinamento per il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), costituita con decreto prefettizio…

Scoperti marcatori per le malattie renali, nel gruppo internazionale di ricercatori anche un team dell’università di Bari

Un biomarcatore utile per rilevare e monitorare la cosiddetta sindrome nefrosica, ossia la presenza di proteine nelle urine, un anticorpo di cui finora non era…

Puglia, da domani il numero unico di emergenza 112 sarà attivo su tutto il territorio

A partire da domani il nuovo numero unico di emergenza 112 sarà garantito per tutta la Puglia. Verrà infatti completata, come annunciato dalla Regione la…

Pioggia di multe a Bari: nel 2023 incassati 13 milioni

Con 13 milioni di euro Bari è il comune capoluogo di provincia della Puglia che, nel 2023, ha incassato i maggiori proventi da multe e…

Made with 💖 by Xdevel