Ascolta Guarda

Scuola, Bianchi: “L’obiettivo è riprendere in presenza”. Regioni: “Con due positivi in classe i non vaccinati vanno in dad”

Le Regioni hanno incontrato i ministri della Pubblica Istruzione Bianchi e della Salute Speranza, alla quale partecipa il governatore del Friuli Venezia Giulia e Presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga. Al centro le misure di contrasto al Covid in vista della riapertura delle scuole. Il Ministro Bianchi, nel corso della riunione che si è svolta con gli assessori regionali alla Salute, intende evitare la didattica a distanza per la ripresa delle lezioni. “Per il Governo è fondamentale tutelare la didattica in presenza”, ha detto Bianchi nel corso del suo intervento. Le Regioni, visto l’avvio della campagna vaccinale 5-11 anche per le scuole elementari e la prima media, propongono di prevedere, nel caso di due studenti risultati positivi in una classe, solo l’autosorveglianza (5gg) per i ragazzi vaccinati e la quarantena di 10 giorni con Dad (quest’ultimo caso laddove previsto) e test al termine dell’isolamento per i non vaccinati. Nelle scuole dell’infanzia resterebbe la quarantena di dieci giorni per tutti con tampone con un solo caso positivo. La proposta avrebbe trovato diversi punti di condivisione da parte del Governo.

“E’ prioritario ridurre l’area dei non vaccinati e allargare ancora quella dei vaccinati per non sovraccaricare gli ospedali”, ha spiegato Speranza nel corso della riunione. Il ministro della Salute ha sottolineato la necessità di considerare “molto seriamente sia l’estensione dell’obbligo a tutti che l’estensione del green pass rafforzato al mondo del lavoro”.

“‘E’ stato un incontro positivo e costruttivo in cui abbiamo prospettato al Governo alcune ipotesi di intervento che, sulla falsariga di quanto è stato fatto con l’ultimo decreto, alleggeriscano anche il mondo della scuola sul fronte dei protocolli, delle quarantene e dei tamponi attualmente previsti – hanno spiegato il Presidente della Conferenza delle Regioni , Massimiliano Fedriga, e l’assessore dell’Emilia-Romagna, Raffaele Donini, coordinatore della Commissione Salute, dopo l’incontro con il governo – si tratta di proposte tecniche che vogliamo approfondire e condividere con l’esecutivo per proteggere gli ospedali gravati sempre più da ricoveri e permettere una ripresa dell’anno scolastico in presenza, considerando l’andamento della curva epidemica che appare trainato proprio da una progressione importante nella fascia che va da 6 a 13 anni”.

Nella riunione, fa sapere Fedriga, sono state riproposte “alcune ‘emergenze nell’emergenza’, ovvero la necessità di rafforzare con ulteriori azioni ed ampliamenti il reclutamento del personale nel servizio sanitario e l’esigenza di correlare le scelte di politica sanitaria nella fase emergenziale ad una corrispondente e puntuale copertura finanziaria”.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Musica in lutto, addio a Meat Loaf

Il cantante aveva 74 anni. L’annuncio della moglie su Facebook

Adele in lacrime annuncia la cancellazione del suo show a Las Vegas

“Metà della mia squadra ha il covid. Lo show non è pronto”. E i fan si arrabbiano

Sport

Serie A, due gare a rischio per Covid

Annullata a Salerno la conferenza di Colantuono 

Calciomercato, nuove regole sui prestiti a partire da luglio. Previste limitazioni per i club

L’obiettivo della Fifa è quello di far crescere e valorizzare i giovani

Leggerissime

Il caffè espresso italiano candidato a patrimonio Unesco

È buono se preso da soli o in compagnia, un po’ meno se bevuto a tarda sera. Il caffè in Italia è in ogni caso…

Nel weekend arriva il freddo dalla Russia

L’inverno tornerà con piogge e nevicate anche a quote basse

 
  Diretta

Top News

Scuola, la “carica” dei genitori per cambiare le regole sulle quarantene. Oggi il vertice dei ministri della Sanità dei Paesi Ue

Ha raggiunto 15mila firme una petizione lanciata sulla piattaforma online Change.org per cambiare le quarantene a scuola. Nella petizione, diretta al Ministro della Salute, Roberto…

Certificazione verde, anche nelle attività essenziali controlli a campione. Nelle prossime ore la firma del presidente del Consiglio

È in arrivo il nuovo Dpcm sulla certificazione verde. Non servirà il super green pass per entrare negli alimentari e in farmacia, mentre sta facendo…

Covid, l’Austria introduce l’obbligo di vaccino. È il primo Paese europeo a farlo, in vigore dal 4 febbraio

Il parlamento austriaco ha approvato l’introduzione del vaccino obbligatorio contro il covid-19 ed è il primo Paese europeo a farlo. L’approvazione con la maggioranza necessaria…

Lettera di minacce al ministro del Lavoro Orlando. All’interno anche una sostanza su cui sono in corso analisi

Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha ricevuto stamattina una busta con una lettera di minacce. Il pacchetto è stato consegnato al Ministero del Lavoro…

Locali

Morto l’ex senatore aviglianese Romualdo Coviello. Speranza: “Indelebile il suo impegno per le aree deboli”

E’ morto la notte scorsa, a Roma, all’età di 81 anni, l’ex senatore Romualdo Coviello. Nato ad Avigliano (Potenza) l’8 maggio 1940, nel 1987 fu…

Casa in fiamme a Gallipoli, in salvo una famiglia e il cane

Una famiglia composta da padre, madre e due figli, rimasta intrappolata dalle fiamme sul balcone della propria casa nel centro storico di Gallipoli, nel Salento,…

Coppa Italia, il Lecce si ferma agli ottavi. La Roma rimonta e vince 3-1

Prima il vantaggio, poi la rimonta subita. Si ferma agli ottavi il cammino del Lecce, battuto per 3-1 all’Olimpico dalla Roma, che nel prossimo turno…

Inchiesta sulla Protezione Civile pugliese, Lerario sosteneva di aver inventato una nuova procedura d’appalto. “ Se stava un maresciallo, sarebbe impazzito”

Emergono dettagli sull’inchiesta per corruzione che ha portato all’arresto di Mario Lerario, l’ex capo della Protezione Civile pugliese. In una intercettazione, Lerario sostiene di aver…

Made with 💖 by Xdevel