Ascolta Guarda

Tokyo 2020, licenziato il direttore artistico per una vecchia battuta sull’Olocausto

Intanto Pelé si congratula con la calciatrice Marta: “Sei più di una calciatrice”, e rende omaggio a tutte le donne

A meno di 48 ore dall’inaugurazione a Tokyo della XXIII Olimpiade arriva il licenziamento del direttore artistico della cerimonia, Kentaro Kobayashi, che – pur nel lontano 1998 – fece una battuta sull’Olocausto ritenuta antisemita. La presidente di Tokyo 2020, Seiko Hashimoto, ha spiegato che Kobayashi usò “un linguaggio irrispettoso su un
tragico fatto storico”. Nello sketch di ventitré anni fa, Kobayashi e un altro comico fingevano di essere una coppia di
famosi intrattenitori televisivi per bambini e lo stesso Kobayashi faceva riferimento ad alcuni ritagli di bambole di carta, descrivendoli come “quelli di quella volta che hai detto ‘giochiamo all’Olocausto'”. Il duo comico poi scherzava immaginando la rabbia del produttore dello show a causa di questo riferimento all’Olocausto. Lo stesso Kobayashi si scusò poi dicendo che “questa scenetta che avevo scritto conteneva linee estremamente inappropriate”.

Intanto gli organizzatori sono ora al lavoro “su come gestire” la cerimonia. La presidente di Tokyo 2020, Seiko Hashimoto, ha spiegato anche che “la società è unita e anche per questo noi vogliamo portare in tutto il mondo il messaggio di entusiasmo di Tokyo 2020”.

E la cerimonia parlerà agli animi, scossi dopo un anno difficile. Un uomo solo, che si ripiega e si rialza: si aprirà così la scena domani sera allo Stadio Olimpico. Durerà 3 ore e mezzo e sarà sobria, semplice e con momenti ispirati al dramma della pandemia che l’umanità, e il mondo dello sport in particolare, sta vivendo da un anno e mezzo. Lo spettacolo – previsto per le 20 ora locale (le 13 in Italia) – comincia con un uomo solo al centro dello stadio, dove soltanto un migliaio di invitati saranno ammessi. L’artista apparirà all’inizio ripiegato su se stesso, poi si alzerà in piedi e si distenderà in tutta la sua altezza per simboleggiare il ritorno alla vita. Sui maxi schermi saranno proiettate scene di atleti che si allenano nelle proprie camere, con vogatori o tapis-roulant, per ricordare al mondo che gli sportivi presenti ai Giochi si sono dovuti allenare in gran parte da soli, spesso nelle loro case, per via dei lockdown. Il presidente del comitato olimpico (Cio), Thomas Bach, aveva detto di immaginare che la stessa cerimonia sarebbe potuta essere “un momento di gioia e sollievo”, dopo che “la strada per arrivarci non è stata delle più facili”. E i fatti lo dimostrano.

Per quel che riguarda il capitolo contagi, è salito ancora il conteggio degli olimpici risultati positivi al Covid, con da ultimo il caso del nuotatore russo, campione d’Europa dei 400 misti, il 18enne Ilya Borodin. La Turchia, che aveva scelto come portabandiera la capitana della nazionale di pallavolo, Eda Erdem, dovrà cambiare i piani: la pallavolista, insieme alle compagne di squadra, è in isolamento lieve per essere stata a contatto con un positivo sul volo per il Giappone. La Guinea ha annunciato invece di non partecipare ai Giochi, visto l’aumento dei contagi, per tutelare gli atleti e il Paese dal Covid-19.

Intanto il numero 10 per eccellenza Pelé, dal Brasile, si è complimentato per l’esordio della Selecao femminile nel torneo dell’Olimpiade di Tokyo, contro la Cina, match finito 5-0 con una doppietta della fuoriclasse Marta. E da numero 10 a numero 10, ha reso omaggio a lei e a tutte le donne. “Quanti sogni di pensi di aver ispirato? – si legge sui social – Il tuo è molto di più di un primato personale. E’ il simbolo della speranza di un mondo migliore, in cui le donne conquistino molto più spazio. Questo momento ispira milioni di atlete, di tante diverse discipline e di ogni parte del mondo, che lottano affinché vengano riconosciuti i loro diritti. Complimenti, tu sei più di una calciatrice, perché con i tuoi piedi aiuti a costruire un mondo migliore”.


Stefania Losito

(@credits: foto Tokyo Stadium dal sito ufficiale del Coni)

Musica & Spettacolo

Levante diventa mamma

L’annuncio che rende felici i fan è arrivato sui social 

La statua di Dalla e Battiato pronta nel 2022

Sarà realizzata a Milo, vicino Catania. Omaggio ai due artisti con lo sguardo verso l’Etna

Sport

Gestaccio ai tifosi, multa per Zaniolo

Il calciatore era a rischio squalifica. Polemiche per la decisione, considerata blanda

 
  Diretta

Top News

Corridoi turistici Covid-free, Speranza firma una circolare per mete fuori dall’Europa

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una circolare che istituisce, in via sperimentale e con precisi protocolli di sicurezza, corridoi turistici Covid-free per…

Bollette, la maxi-stangata di luce e gas. Da venerdì i rincari, non basta l’intervento del Governo

il governo ha messo sul tavolo tre miliardi e mezzo di euro per evitare la stangata ma non ce l’ha fatta. Oltre alla benzina che…

Strage sul lavoro, cinque morti in un giorno. I sindacati: “Non si può più aspettare”

Una strage: sono cinque i morti sul lavoro in meno di 24 ore. Emanuele Zanin, 46 anni e Jagdeep Singh, 42, hanno perso la vita…

Salvini contro tutti, la Lega si divide tra il segretario e il ministro Giorgetti

E’ guerra interna alla Lega anche sulle amministrative di Roma. “Roma può ripartire dalle periferie e non dai salotti diCalenda”, ha detto Matteo Salvini che…

Locali

Roghi tossici e fuochi pirotecnici sparsi in città, il sindaco di Bari scrive al prefetto: “Intervenire subito, grave escalation”

Roghi tossici, specie nei quartieri Carbonara – Ceglie e Loseto, e fuochi pirotecnici ovunque: sono queste le problematiche su cui il sindaco di Bari, Decaro,…

Nuova aggressione in piazza Mercato, cuore della movida foggiana. Picchiati per un borsello due ragazzi di Lucera

Due persone di 28 anni, provenienti da Lucera, sabato sera sono state aggredite e rapinate in piazza Mercato, cuore della movida foggiana. Entrambe sono state…

Lavori nave S. Marco, la Finanza negli uffici dell’Arsenale di Taranto. Accertamenti disposti dall’Anac, anticorruzione

La Guardia di Finanza, gruppo anticorruzione, su disposizione dell’Anac ha eseguito questa mattina una serie di ispezioni nelle sedi dell’Arsenale e del Comando della stazione…

Covid, 125 nuovi casi in Puglia e 6 decessi. Lopalco: pronti a somministrazione terza dose di vaccino. In Basilicata 32 casi e una vittima

Sono 125 i nuovi casi Covid registrati in Puglia su 13.458 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore. Tasso di positività stabile, allo 0,93%. Dei nuovi…

Made with 💖 by Xdevel