Ascolta Guarda

TV – Ecco casa Siffredi, famiglia “normodotata”. Pardon, “normale”

Casa Vinello. E ci stava. Casa Siffredi? Di certo ci sarà. A partire dal 17 marzo, otto puntate su “La5” nella casa del porno attore italiano più famoso del mondo. Le telecamere documenteranno la sua vita in famiglia, nella sua casa di Budapest, con sua moglie Rozsa e i figli Lorenzo e Leonardo, uno dei quali pare abbia “superato” il padre (almeno stando alle parole del papa’ che come tutti i papa’ vorrebbe lasciare la sua azienda al proprio figlio a meno che il figlio, con tutto quel ben di Dio non decida di diventare ingegnere). Rocco è un grande in tutti i sensi. E’ riuscito, con la simpatia e l’ironia (dall’Isola dei Famosi alla pubblicità delle “patatine”), a scrollarsi di dosso l’immagine della pornostar e a oltrepassare i confini dell’hard sino a “penetrare” nel mondo dello spettacolo di largo consumo destinato alle famiglie. Per il docureality ha posto una condizione: “La mia condizione era che tutto fosse reale, a costo di far cadere anche il mio mito per qualche fan”, dice. Perché “superman”, se appare umano, è ancor più simpatico. Sembra che il centro del racconto sarà Rozsa, moglie esemplare che pensa alla famiglia e al lavoro. Secondo le indiscrezioni, fatte girare ad arte, l’immagine sarà quella di una casa normalissima. E quindi lui che saluta tutti al mattino per andare al lavoro nei suoi studios hollywoodiani a selezionare attori e attrici, a valutare sceneggiature, magari a girare qualche scena, a insegnare al Master della ‘Siffredi Hard Academy’, perché i tempi sono cambiati e non basta più solo lo strumento per suonare da autodidatta, bisogna studiare. “Era un’idea che avevo da anni per mostrare tutto il lavoro che c’è nell’industria del porno e l’investimento fisico e mentale che richiede, per sfatare il mito che si tratti di un mondo di ninfomani: ma non sarà una vera università, anche se vorrei ripetere l’esperienza”. Intanto le iscrizioni sono andate così così: 15 in tutto tra aspiranti attori, attrici, registi e sceneggiatori. Normalità e curiosità. I figli ad esempio. Sono cresciuti in Ungheria. “Hanno capito quale fosse il mio lavoro già da piccoli, non lo abbiamo mai nascosto, ma negli studi non si entra prima dei 18 anni”, dice Rocco anche qui padre modello e normale. Lorenzo ha 19 anni, studia economia all’Università ed è fidanzato da 4 anni con Laura. Il secondo ha 16 anni, è nella nazionale ungherese di atletica, ha debuttato come attore in un film di Simona Izzo, intende iscriversi al Politecnico di Milano e forse sarà l’erede del business del papà. “Loro sono molto piu’ quadrati di me e spesso mi dicono di non fare lo scemo! Passerò io per il figlio piccolo”. Insomma proprio come un papà “normodotato”, pardon “normale”.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Sanremo, ecco la scenografia del festival

L’omaggio al varietà con lo sguardo al futuro

Musica in lutto, addio a Meat Loaf

Il cantante aveva 74 anni. L’annuncio della moglie su Facebook

Leggerissime

Ecco il trasloco di Mattarella dal Quirinale

Le immagini pubblicate dal suo staff su Twitter. Mattarella seguirà l'elezione del suo successore da Palermo

Il caffè espresso italiano candidato a patrimonio Unesco

È buono se preso da soli o in compagnia, un po’ meno se bevuto a tarda sera. Il caffè in Italia è in ogni caso…

 
  Diretta

Top News

Quirinale, nessuna intesa in vista

Letta avanza l’ipotesi di Andrea Riccardi. Salvini: “Pericoloso reinventare un Governo” E’ iniziato il conto alla rovescia per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, senza…

Il Governo pensa di estendere la validità del green pass per chi ha la terza dose

L’Ue, intanto, valuta nuove norme per gli spostamenti Il Governo sta valutando di ampliare la durata del green pass che chi ha fatto la terza…

L’OMS, con Omicron in Europa verso la fine della pandemia

A sostenerlo il direttore Hans Kluge E’ “plausibile” che con Omicron l’Europa “si stia avviando alla fine della pandemia”. L’importante annuncio arriva dal direttore dell’Oms…

Manifestazioni no-vax: scontri e caos a Bruxelles e a Washington

Scontri alla manifestazione contro le restrizioni Covid a Bruxelles. I dimostranti hanno lanciato oggetti contro le forze dell’ordine, che hanno reagito utilizzando gas lacrimogeni e idranti…

Locali

Il Lecce batte la Cremonese nel recupero. Giallorossi nella scia del primo posto

Una vittoria pesantissima quella che il Lecce conquista contro la Cremonese, 2 – 1, al novantunesimo. Dimostra, se mai ce ne fosse bisogno, il piglio…

Bari, pari sofferto con il Catania, ma il vantaggio sulla seconda è rassicurante

Il Bari arranca in casa contro il Catania, ma dagli altri campi arrivano risultati favorevoli e il vantaggio sulla seconda è sempre rassicurante: più sette…

San Severo: colpi di pistola contro abitazione di un giovane, nessun ferito

Secondo gli inquirenti l’intimidazione non sarebbe attribuibile a clan mafiosi Alcuni colpi di pistola, almeno sette, sono stati esplosi la scorsa notte contro il portone…

Poliziotti feriti a Taranto: quattro capi d’accusa per l’arrestato, risultato positivo al test antidroga

Dal Comune attestato di gratitudine per i due agenti Sono quattro i capi d’accusa contestati a Leo Varallo, di 42 anni, l’ex vigilante e buttafuori…

Made with 💖 by Xdevel