Ascolta Guarda

Unioni civili, le “canzonette” mobilitano il mondo della cultura e dello spettacolo

L’idea di inoltrare ai parlamentari un appello perché approvino la legge sulle Unioni civili è venuta proprio da Sanremo. I cantanti che impugnavano i nastri tricolore hanno convinto il mondo della cultura a mobilitarsi. E così un appello a favore della legge è stato firmato da oltre 400 esponenti della cultura, dello spettacolo, dell’editoria. Tra i cantanti le firme di Tiziano Ferro, Jovanotti, Pausini, Zucchero, Ramazzotti, Noemi, Emma, Gazzè, Arisa, Zilli, Dolcenera, Ayane. Nella lettera si chiede anche l’approvazione della norma sull’adozione del figlio del partner.
Questo il testo dell’appello

“Onorevoli membri del Parlamento italiano,
la legge Cirinnà rappresenta, oggi, l’occasione storica di fare un primo passo verso il riconoscimento di diritti civili e umani fondamentali.
È tardi per perdersi in strategie politiche, si sta parlando delle vite concrete di milioni d’italiani in estenuante attesa di esistere agli occhi dello Stato. Siamo fuori tempo massimo, come hanno chiaramente indicato la Corte Costituzionale e la Corte Europea dei Diritti Umani.
La legge Cirinnà è già frutto di numerosi compromessi con un Parlamento che, in nome di una presunta difesa dell’infanzia, sceglie di ignorare i bambini italiani che oggi crescono privati dei loro diritti.
Se comparata alle leggi vigenti nei Paesi a noi vicini e affini, questa legge, oltre ad arrivare ultima in Europa occidentale, garantisce il minimo dei diritti alle persone LGBT. Un minimo oltre il quale non si può sconfinare, perché significherebbe approvare una legge di facciata o peggio lesiva, rimandando al mittente il riconoscimento di legittimità di milioni d’italiani e delle loro famiglie.
Accorgersi di un’ingiustizia e correggerla a metà, significa perpetuarla. È insufficiente non essere razzisti, omofobi o sessisti, è necessario essere operosi nella lotta contro il razzismo, l’omofobia o il sessismo, combatterli ovunque si celino, soprattutto attraverso gli strumenti legislativi in mano al Parlamento.
Un Paese dove tutti i cittadini, di là dal genere, razza, o orientamento sessuale, godono di pari opportunità, è un Paese più ricco, produttivo e felice. Il prezzo dell’esclusione lo paga la società intera.
Abbiamo oggi l’occasione di fare la Storia, chiediamo pertanto la celere approvazione della legge Cirinnà nella sua completezza, permettendo all’Italia di unirsi al resto d’Europa e di sempre più Paesi del mondo nel riconoscimento di diritti fondamentali a tutti i suoi cittadini.”

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Coez, da venerdì in radio il nuovo singolo

"Essere liberi" è il racconto di una libertà ritrovata

Fedez torna sul palco

Ospite a sorpresa al concerto di Tananai. La prima volta dopo l’operazione per la rimozione del tumore

Leggerissime

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Gucci, su Castel del Monte fa splendere le costellazioni

La sfilata della collezione di Alessandro Michele in Puglia incanta tutto il mondo. Guarda le foto

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

La Russia convoca gli ambasciatori ed espelle i diplomatici europei

Sull’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato Erdogan rilancia: estradino 30 terroristi La Russia ha espulso molti diplomatici delle nazioni europei come misura di ritorsione…

L’Aquila, auto travolge bimbi che giocano nell’asilo nido: un morto e cinque feriti. Quattro bambini trasferiti d’urgenza a Roma

Un’auto è piombata nel cortile di un asilo nido a L’Aquila, investendo i bambini che stavano giocando. Un bambino di 4 anni è morto, altri…

Cannes, Zelensky in collegamento apre la cerimonia e cita Charlie Chaplin. Il presidente di giuria Lindon: “Il festival fu fondato per reazione al fascismo”

“Il cinema non dovrebbe restare muto. L’odio alla fine scomparirà e i dittatori moriranno. Siamo in guerra per la libertà”, ha detto Zelensky citando Il…

Guerra Ucraina, la resa di Azovstal: liberati 250 combattenti. Kiev propone uno scambio di prigionieri, dentro ancora in trecento. Mosca: Vanno processati”

Si sono arresi 250 combattenti ucraini del battaglione Azov barricati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Mosca pubblica il video della resa, Kiev parla dell’evacuazione come una…

Locali

Covid, in Puglia, incidenza al 12%. Sono 9 i morti

In Puglia, su 15.818 tamponi analizzati, 1.888 sono risultati positivi. Incidenza al 12%. Sono 9 i morti registrati nelle ultime 24 ore. I contagi sono…

Cadavere in un B&B, è giallo a Lecce

Il cadavere di un uomo di 41 anni, Christian Potenza, è stato trovato senza vita in un B&B di Lecce, nella centralissima piazza Mazzini. In…

Case vacanza costruite abusivamente nel Salento, sequestrato cantiere in area sottoposta a vincoli paesaggistici

Stavano costruendo 17 case vacanza in località Marina dell’Aia, uno dei tratti più suggestivi della costa salentina, sottoposto a vincoli paesaggistici. L’area è stata sequestrata…

Frode fiscale da 6 milioni di euro, sequestro beni a due imprese di Polignano: avrebbero acquistato pellet usati dal mercato nero ed emesso fatture false

Una presunta frode fiscale da 6 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Monopoli che ha sequestrato 13 milioni di euro…

Made with 💖 by Xdevel