Ascolta Guarda
banner 4 miglia

Ventitré giorni di guerra in Ucraina. A Kiev bombardamenti su scuole e asili, si combatte a Mariupol. Putin: “Attueremo tutti i nostri piani”. Xi Jinping a Biden: “Non possiamo arrivare a scontro”

I BOMBARDAMENTI – Quarta settimana di guerra in Ucraina, proseguono i negoziati ma anche i bombardamenti. Nelle prime ore del mattino, si sono udite tre forti esplosioni nella zona dell’aeroporto civile di Leopoli subito dopo che avevano suonato le sirene d’allarme. Il sindaco, Andriy Sadovyi, ha confermato l’attacco nella zona dell’aeroporto internazionale. “Ma l’obiettivo dell’attacco non era l’aeroporto”, ha spiegato il sindaco secondo quanto riferisce il canale telegram Ukraina 24.

Due persone sono rimaste uccise e sei ferite in un attacco aereo russo a Kramatorsk, nell’oblast di Donetsk. Lo riporta The Kyiv Independent che riferisce le dichiarazioni del capo dell’amministrazione militare regionale, Pavlo Kyrylenko.
L’attacco ha colpito un edificio residenziale e una struttura amministrativa.

Durante la notte, le forze russe hanno continuato i bombardamenti anche sulla provincia di Lugansk controllata dalle truppe di Kiev, nel tentativo di avanzare verso Rubizhne.

A Kharkiv è intanto divampato un incendio di vaste proporzioni in un mercato, dopo un bombardamento in città da parte dei russi. Nelle operazioni di spegnimento è morto un soccorritore, mentre un altro è rimasto ferito.

A Kiev, un’attrice ucraina, Oksana Shvets, 67 anni, nota in tv e a teatro, è rimasta uccisa in un attacco missilistico russo. Lo rende noto il teatro locale, secondo quanto riferiscono i media internazionali. “Durante il bombardamento di un edificio residenziale a Kiev, una premiata artista ucraina, Oksana Shvets è stata uccisa”, si legge su Facebook in una dichiarazione dello Young Theatre. “Brillante ricordo per l’attrice di talento! Non c’è perdono per il nemico che è arrivato nella nostra terra!”, prosegue il comunicato.

Il Pentagono ha avvertito che il leader del Cremlino, Vladimir Putin, potrebbe ricorrere alla minaccia nucleare se la guerra in Ucraina si trascina. Lo dice l’ultima valutazione dell’agenzia d’intelligence Usa, la Dia. “Poiché questa guerra e le sue conseguenze diminuiscono lentamente la forza convenzionale della Russia”, Mosca “probabilmente farà progressivamente affidamento sul suo deterrente nucleare per proiettare forza sul suo pubblico domestico e all’estero”, ha spiegato il tenente generale Scott Berrier (il capo della Dia, ndr) in un’audizione parlamentare. Dal canto loro, gli 007 britannici sostengono che l’offensiva russa stia vacillando e sia in stallo. “I continui contrattacchi ucraini – si legge in un rapporto – stanno costringendo la Russia a dirottare un gran numero di truppe per difendere le proprie linee di rifornimento sia di cibo che di carburante. Questo sta limitando gravemente il suo potenziale offensivo”.


Sul fronte dei soccorsi, 8 dei 9 corridoi umanitari concordati ieri in Ucraina hanno funzionato permettendo l’evacuazione di civili, anche dalla citta’ di Mariupol, da cui sono partite oltre 2.000 persone, secondo quanto ha riferito la ministra ucraina responsabile per le operazioni, Iryna Vershchuk. La ministra ha detto che circa 800 veicoli privati hanno lasciato Mariupol e hanno attraversato il territorio controllato dai russi raggiungendo la città di Zaporizhzhia in
serata. Mariupol viene colpita ogni giorno da 50 a 100 proiettili di artiglieria.  Il ministero della Difesa russo fa sapere che combattimenti sono in corso nel centro della città.

Intanto il Servizio statale di emergenza ucraino fa sapere che prosegue l’evacuazione dei civili dalla regione di Kiev. Lo
riporta la Bbc, che pubblica le foto diffuse dai soccorritori sulle operazioni di stanotte. Oltre mille ucraini sono stati trasportati fuori dalla regione nella notte con autobus e macchine, riferiscono i funzionari, precisando che queste persone sono ora in un “posto sicuro”.

“Le forze russe hanno fatto progressi minimi questa settimana. Le forze ucraine intorno a Kiev e Mykolaiv continuano
a frustrare i tentativi russi di circondare le città. Charkiv, Chernihiv, Sumy e Mariupol rimangono circondate e
soggette a pesanti bombardamenti russi”, si legge nel report dell’Intelligence britannica. Intanto l’Onu afferma ora che il numero di rifugiati in fuga dal conflitto ha superato i 3,2 milioni. “Questo numero continuerà ad aumentare a causa della continua aggressione russa”.

Il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, ha postato un video su Telegram nel quale, indossando un giubbotto antiproiettili, mostra i palazzi distrutti dagli attacchi. “Il nemico continua ad attaccare la capitale. Stamane la zona residenziale nel distretto di Podolsk è stata bombardata dagli orchi che hanno colpito sei case, asili nido e una scuola. Una persona è morta, 19 sono rimaste ferite, inclusi quattro bambini. Sul posto stanno operando i soccorritori e i medici”.

Dalla Bielorussia partiranno volontari per combattere al fianco degli ucraini. “Il battaglione di volontari bielorussi intitolato a Kastus Kalinouski andrà a Mariupol per aiutare le forze armate ucraine a combattere le truppe russe”: è l’annuncio in un tweet di Franak Viačorka, consigliere della leader bielorussa in esilio, Svetlana Tikhanovskaya, e giornalista bielorusso. “Molti bielorussi stanno sostenendo l’esercito ucraino. I bielorussi si stanno unendo in massa alla difesa dell’Ucraina”, ha aggiunto.

Decine di morti, almeno 45, sono stati segnalati a causa di un attacco missilistico contro alcune caserme dell’esercito ucraino nella città meridionale di Mykolaiv. Le caserme venivano utilizzate per addestrare i soldati locali nella città che ha frenato un’importante offensiva russa lungo la costa del Mar Nero.

LA DIPLOMAZIA – Nuovo colloquio telefonico del presidente ucraino con quello francese, Emmanuel Macron. “Sostegno contro l’aggressione russa, rafforzare la coalizione contro la guerra”. Dall’Italia il premier Draghi spiega che “se le cose continuassero a peggiorare dovremmo cominciare ad entrare in una logica di razionamenti di beni e gas”. Mario Draghi esprime preoccupazione per gli effetti del conflitto, non lancia allarmi ma ammette che “dobbiamo prepararci” senza ‘allarmi’. In Italia sono già 50mila i profughi ufficiali, ma potrebbero essere 80mila. Zelensky ringrazia il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini per gli aiuti promessi nella ricostruzione del teatro di Mariupol, distrutto dai bombardamenti. Intanto il premier ucraino sarà in collegamento con Montecitorio il 22 marzo.

Il presidente russo Putin sente il Cancelliere tedesco Scholz e assicurandogli, secondo quanto riporta la Tass, che
Mosca sarebbe pronta a continuare a cercare soluzioni nel colloqui con l’Ucraina. Ma Putin aggiunge anche che Kiev “temporeggia e avanza proposte sempre più irrealistiche alle negoziazioni”.

Il governo polacco si prepara a presentare l’idea di una missione di mantenimento della pace in Ucraina al vertice della Nato e al Consiglio europeo. Lo annuncia il portavoce del governo polacco Piotr Mueller, citato da Unian.”Deve essere
installato in luoghi che non sono attualmente occupati dalla Russia per inviare un chiaro segnale che non siamo d’accordo con i crimini di guerra”, ha detto Mueller precisando che però la proposta non entra in conflitto diretto con Mosca.

Il presidente russo Putin intanto ha tenuto un discorso a Mosca per l’ottavo anniversario dell’annessione della Crimea. “Abbiamo fatto risorgere questi territori della Crimea – ha detto – e sappiamo esattamente cosa fare adesso, come, a spese di chi e attueremo tutti i nostri piani”. “Sono gli abitanti della Crimea che hanno fatto la scelta giusta – ha proseguito -hanno messo un ostacolo al nazionalismo e al nazismo, che continua ad esserci nel Donbass, con operazioni punitive di quella popolazione. Sono stati vittime di attacchi aerei ed è questo che noi chiamiamo genocidio. Evitarlo è l’obiettivo della nostra operazione militare in Ucraina”. Putin ha sottolineato come i soldati russi stiano combattendo “spalla a spalla, come fratelli” e ha citato la Bibbia dicendo: “Non c’è amore più grande di dare la propria vita per i propri amici”.

Telefonata tra il presidente Usa Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping. Si tratta del primo colloquio tra i due leader dopo l’inizio della guerra. “Gli eventi mostrano ancora una volta che le relazioni tra Stati non possono arrivare alla fase dello scontro, perchè il conflitto non è nell’interesse di nessuno” ha detto Xi Jinping nella videochiamata con il suo omologo americano Joe Biden. Il presidente cinese ha proseguito: “Non solo dobbiamo guidare lo sviluppo delle relazioni Cina-Usa sulla strada giusta, ma dobbiamo anche assumerci le nostre dovute responsabilità internazionali per compiere gli sforzi per la pace e la tranquillità nel mondo”.

LE IMPLICAZIONI ECONOMICHE –  Non si possono chiudere per “contratti complicati” gli 800 negozi Burger King in russia. Il gestore ha “rifiutato” di chiuderli dopo l’invasione dell’Ucraina. Lo ha raccontato il proprietario della catena di fast food citato dalla Bbc. Restaurant Brands International, la holding proprietaria della catena, ha spiegato di aver
chiesto al suo partner locale Alexander Kolobov di chiudere i battenti ma lui “ha rifiutato di farlo”, ha scritto il
presidente David Shear in una lettera al personale. Shear ha aggiunto che la società era nel bel mezzo della liquidazione della sua partecipazione del 15% nel business. Restaurant Brands ha smesso di sostenere la catena di
approvvigionamento, le operazioni e il marketing in Russia e rifiuterà anche nuove proposte di investimento ed espansione in Russia.

La replica di Mosca sulle sanzioni: “I Paesi dell’Ue perderanno almeno 500 miliardi di euro dall’interruzione dei commerci con la Russia e dal ritiro reciproco degli investimenti”, spiega il capo della Camera di commercio
e dell’industria Russa Sergey Katyrin. “Teste calde spingono i paesi Ue a interrompere qualunque cooperazione economica con la Russia – ha aggiunto – la cosa più ragionevole in questo momento difficile è mantenere il nocciolo duro delle relazioni d’affari e umane”.
Nel 2021 il giro d’affari tra Russia e Ue è aumentato del 47% rispetto al 2020 raggiungendo i 282 miliardi di dollari, precisa il vicepresidente della Camera di commercio Padalko.

Intanto il rating del debito russo in valuta estera a lungo termine è declassato da S&P da CCC- a CC. Così come il rating del debito in valuta locale a lungo termine che passa da CC da CCC-. Entrambi rimangono sotto osservazione.

L’Australia, che invierà armi e missili all’Ucraina, ha ampliato le sanzioni contro la Russia aggiungendo altre 11, fra banche ed enti governativi, oltre agli oligarchi Oleg Deripaska e Viktor Vekselberg. Lo annuncia una dichiarazione della ministra degli Esteri, Marise Payne. La ministra ha detto che la maggior parte dei beni bancari russi e’ ora coperta dalle sanzioni, così come tutte le entità che gestiscono il debito sovrano della Russia. Payne ha aggiunto alla lista delle sanzioni dell’Australia il Fondo Nazionale del Patrimonio Russo e il suo ministero delle Finanze. Le banche da sanzionare, tra cui Sberbank e Vtb, rappresentano circa l’80% di tutte le attività bancarie in Russia, ha aggiunto.
“Stiamo anche continuando ad aumentare la pressione delle sanzioni sugli oligarchi vicini a Vladimir Putin”, ha detto il
ministro. L’Australia aveva già sanzionato 41 oligarchi e alcuni parenti.

Stefania Losito; Michela Lopez

Musica & Spettacolo

Radio Norba Cornetto Battiti Live, si parte il 21-22-23 giugno da Molfetta: oltre 150 live performance e grandi sorprese

Annunciato l'attesissimo cast artistico delle prime tre puntate della kermesse. Il festival dell’estate italiana, che quest’anno sbarca su Canale 5, sarà condotto da Ilary Blasi…

“Notte cattiva” è il singolo di Fred De Palma con Guè

Il brano cattura l’energia elettrizzante di una notte fuori dal comune, dove tutto può succedere e le emozioni si accendono al massimo …

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

G7, il presidente Usa Biden avrà un bilaterale con la premier Meloni il 14 giugno e un incontro con papa Francesco

Il programma della tre giorni dei leader mondiali in Puglia Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, avrà un incontro bilaterale con la premier Giorgia…

Il Fascicolo sanitario elettronico a portata di click. Il sottosegretario Gemmato: “Strumento per curare meglio i cittadini in tutta Europa”

Non solo uno strumento amministrativo, ma presto il Fascicolo sanitario elettronico (Fse) “diventerà un vero e proprio strumento sanitario e clinico: sarà cioè un fascicolo…

G7, LA PUGLIA E’ PRONTA

Domani la cena di benvenuto a base di pesce e di prodotti pugliesi. Imponenti le misure di sicurezza: terra mare e cielo inaccessibili Bonifiche a…

California, come in un film naufrago scrive “help” sulla sabbia e un elicotterista lo salva

Un surfista è stato stato salvato in una spiaggia a sud di Davenport, in California, dopo essere rimasto incagliato con il surf. Con sassi e…

Locali

Il rosso a Bellomo durante Ternana Bari, indaga la Procura di Bari. Secondo fascicolo aperto dopo la Procura Federale

Anche la Procura di Bari, dopo quella Federale, ha avviato un’inchiesta sull’espulsione di Nicola Bellomo, avvenuta dalla panchina nel corso di Ternana Bari, ritorno dei…

G7, la Cnn stronca la Puglia: “Mafia-style” e pubblica un servizio zeppo di errori e allusioni sulla terra che ospita i leader

Mafia-Style e luoghi comuni per raccontare la Puglia, terra che ospita la tre giorni del G7 nelle prossime ore. In vista del vertice, la Cnn…

G7: arrivato a Brindisi il nuovo traghetto Gnv Azzurra che ospiterà le forze dell’ordine, sequestrata la Mykons Magic

Lettera di benvenuto del sindaco di Fasano: “I nostri ulivi possano ispirare la pace” E’ giunta nel porto di Brindisi la nave-traghetto Gnv Azzurra che…

Giannini sarà sindaca per la quarta volta di seguito a Celle San Vito. A Tremiti Lisci è la prima donna alla guida del Comune

Vent’anni alla guida del suo comune, il più piccolo della Puglia. Con 74 voti, pari al 67,89% del totale delle preferenze espresse, Palma Maria Giannini…

Made with 💖 by Xdevel