Ascolta Guarda

A Potenza diciassette interdittive antimafia in un anno. Revocata dal prefetto la licenza di un istituto di vigilanza privata

Un istituto privato di vigilanza di Potenza è stato raggiunto da un’interdittiva antimafia firmata dal prefetto Michele Campanaro, congiuntamente alla revoca della licenza per l’esercizio della attività. Secondo quanto riporta la prefettura, l’istituto risultava iscritto nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa (White list) per l’attività di guardiania di cantieri, in quanto titolare di licenza di pubblica sicurezza. “Il delicato settore delle attività di vigilanza privata – ha detto il prefetto – richiede la massima attenzione nella prevenzione antimafia, per evitare il pericolo di condizionamenti ed infiltrazione della criminalità organizzata a difesa del fondamentale interesse alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

2Questa è la diciassettesima interdittiva dall’inizio dell’anno, numeri importanti e segno concreto dell’impegno crescente della Prefettura nella prevenzione e nel contrasto ai tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico-produttivo locale, reso più fragile – ha concluso Campanaro – in questa fase di crisi economica causata dalla pandemia”.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Musica in lutto, addio a Meat Loaf

Il cantante aveva 74 anni. L’annuncio della moglie su Facebook

Adele in lacrime annuncia la cancellazione del suo show a Las Vegas

“Metà della mia squadra ha il covid. Lo show non è pronto”. E i fan si arrabbiano

Sport

Serie A, due gare a rischio per Covid

Annullata a Salerno la conferenza di Colantuono 

Calciomercato, nuove regole sui prestiti a partire da luglio. Previste limitazioni per i club

L’obiettivo della Fifa è quello di far crescere e valorizzare i giovani

Leggerissime

Il caffè espresso italiano candidato a patrimonio Unesco

È buono se preso da soli o in compagnia, un po’ meno se bevuto a tarda sera. Il caffè in Italia è in ogni caso…

Nel weekend arriva il freddo dalla Russia

L’inverno tornerà con piogge e nevicate anche a quote basse

 
  Diretta

Top News

Scuola, la “carica” dei genitori per cambiare le regole sulle quarantene. Oggi il vertice dei ministri della Sanità dei Paesi Ue

Ha raggiunto 15mila firme una petizione lanciata sulla piattaforma online Change.org per cambiare le quarantene a scuola. Nella petizione, diretta al Ministro della Salute, Roberto…

Certificazione verde, anche nelle attività essenziali controlli a campione. Nelle prossime ore la firma del presidente del Consiglio

È in arrivo il nuovo Dpcm sulla certificazione verde. Non servirà il super green pass per entrare negli alimentari e in farmacia, mentre sta facendo…

Covid, l’Austria introduce l’obbligo di vaccino. È il primo Paese europeo a farlo, in vigore dal 4 febbraio

Il parlamento austriaco ha approvato l’introduzione del vaccino obbligatorio contro il covid-19 ed è il primo Paese europeo a farlo. L’approvazione con la maggioranza necessaria…

Lettera di minacce al ministro del Lavoro Orlando. All’interno anche una sostanza su cui sono in corso analisi

Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha ricevuto stamattina una busta con una lettera di minacce. Il pacchetto è stato consegnato al Ministero del Lavoro…

Locali

Morto l’ex senatore aviglianese Romualdo Coviello. Speranza: “Indelebile il suo impegno per le aree deboli”

E’ morto la notte scorsa, a Roma, all’età di 81 anni, l’ex senatore Romualdo Coviello. Nato ad Avigliano (Potenza) l’8 maggio 1940, nel 1987 fu…

Casa in fiamme a Gallipoli, in salvo una famiglia e il cane

Una famiglia composta da padre, madre e due figli, rimasta intrappolata dalle fiamme sul balcone della propria casa nel centro storico di Gallipoli, nel Salento,…

Coppa Italia, il Lecce si ferma agli ottavi. La Roma rimonta e vince 3-1

Prima il vantaggio, poi la rimonta subita. Si ferma agli ottavi il cammino del Lecce, battuto per 3-1 all’Olimpico dalla Roma, che nel prossimo turno…

Inchiesta sulla Protezione Civile pugliese, Lerario sosteneva di aver inventato una nuova procedura d’appalto. “ Se stava un maresciallo, sarebbe impazzito”

Emergono dettagli sull’inchiesta per corruzione che ha portato all’arresto di Mario Lerario, l’ex capo della Protezione Civile pugliese. In una intercettazione, Lerario sostiene di aver…

Made with 💖 by Xdevel