Ascolta Guarda
Achille Lauro Unplugged

A Potenza diciassette interdittive antimafia in un anno. Revocata dal prefetto la licenza di un istituto di vigilanza privata

Un istituto privato di vigilanza di Potenza è stato raggiunto da un’interdittiva antimafia firmata dal prefetto Michele Campanaro, congiuntamente alla revoca della licenza per l’esercizio della attività. Secondo quanto riporta la prefettura, l’istituto risultava iscritto nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa (White list) per l’attività di guardiania di cantieri, in quanto titolare di licenza di pubblica sicurezza. “Il delicato settore delle attività di vigilanza privata – ha detto il prefetto – richiede la massima attenzione nella prevenzione antimafia, per evitare il pericolo di condizionamenti ed infiltrazione della criminalità organizzata a difesa del fondamentale interesse alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

2Questa è la diciassettesima interdittiva dall’inizio dell’anno, numeri importanti e segno concreto dell’impegno crescente della Prefettura nella prevenzione e nel contrasto ai tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico-produttivo locale, reso più fragile – ha concluso Campanaro – in questa fase di crisi economica causata dalla pandemia”.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Levante, con “Vivo” in gara al festival

“Opera futura” è l’album in uscita  il 17 febbraio

Giorgia, il grande ritorno a Sanremo

In arrivo album nuovo e tour

Sport

Coppa Italia, le semifinal saranno Inter-Juventus e Fiorentina-Cremonese

I bianconeri hanno battuto 1-0 la Lazio. Allegri: bella risposta dopo il -15

Leggerissime

Sempre più turisti stranieri scelgono l’Italia per sposarsi

Aumentano anche gli italiani che si sposano in regioni diverse da quella di appartenenza

Gioco Album più belli dell'anno

 
  Diretta

Top News

Omicida evaso, la procura della Cassazione chiede la conferma dell’ergastolo

Mentre Massimiliano Sestito, ritenuto un killer della ‘ndrangheta, risulta ancora latitante dopo essere evaso dai domiciliari dalla sua abitazione a Pero, in provincia di Milano,…

Caso Cospito, costituito il giurì d’onore chiesto dal Pd dopo le affermazioni di Donzelli

Costituito il giurì d’onore chiesto dal Pd dopo le affermazioni di Giovanni Donzelli in Aula sul caso Cospito (https://radionorba.it/caso-cospito-bagarre-a-montecitorio-per-le-dichiarazioni-di-donzelli-e-le-accuse-al-pd-il-parlamentare-di-fdi-non-ho-violato-segreti-dal-centrosinistra-la-richiesta-di-dimissioni/). Il presidente della Camera, ha annunciato…

Mistero sul pallone aerostatico “spia” in volo su Usa e Canada: potrebbe essere cinese

Avrebbe sorvolato anche una base con missili nucleari in Montana Il Pentagono sta seguendo e monitorando quello che sarebbe un pallone aerostatico da ricognizione cinese…

Autonomia Differenziata: via libera del CdM tra gli applausi. Le opposizioni: testo irricevibile, aumenta il divario Nord – Sud

Il Consiglio dei Ministri ha approvato tra gli applausi il decreto sull’Autonomia Differenziata. Il testo è stato leggermente ritoccato nella sua forma originale, in una…

Locali

Frode informatica, dipendente Asl Bt falsificò il green pass durante la pandemia: denunciato

Si sarebbe accreditato autonomamente la registrazione di due dosi vaccinali, entrando abusivamente nel sistema informatico Giava, in piena emergenza sanitaria nel 2021. L’uomo, un 30enne…

Taranto, incidente sul lavoro ad Acciaierie d’Italia: operaio ferito a una mano, rischia di perdere tre dita

Un lavoratore di 45 anni dello stabilimento Acciaierie d’Italia di Taranto, mentre era impegnato in attività di sostituzione dell’avvolgitore del rotolo di lamiera (coils), ha…

San Foca, tartaruga finisce in un canale: salvata dalle guardie zoofile con i volontari, è in gravi condizioni

Le guardie zoofile del Nogra di Lecce hanno recuperato a San Foca, marina di Melendugno, una tartaruga ‘caretta caretta’ che era rimasta bloccata all’interno di…

Droga e cellulari nel carcere di Melfi, 12 detenuti segnalati. Uilpa:”Un trend in crescita, servono schermature”

Quasi mezzo chilo di hascisc e sei telefonini cellulari, con cavetti e caricabatteria, sono stati sequestrati dagli agenti della Polizia penitenziaria durante controlli nelle celle…

Made with 💖 by Xdevel