Ascolta Guarda
Marinelli Medical

Amazzonia, è morto l’Uomo della Buca. L’indio viveva da solo nella foresta da 26 anni

E’ riuscito a sfuggire allo sterminio della sua tribù, e a vivere da solo per 26 anni nella foresta amazzonica, senza alcun contatto con il resto del mondo. E’ morto l’Uomo della Buca, l’Indio do Borraco, come lo chiamavano in Brasile. Il corpo dell’uomo più solo al mondo è stato ritrovato il 23 agosto adagiato su un giaciglio che aveva allestito lui stesso, con le piume, come in un rito funebre tribale. La sua morte potrebbe risalire fino a 60 giorni prima, il cadavere era in avanzato stato di decomposizione. Gli ultimi sei compagni della tribù di Tanaru a cui apparteneva erano stati uccisi dagli allevatori illegali di bestiame o dai minatori d’oro per “liberare” il territorio. A trovarlo i funzionari del Funai, l’agenzia brasiliana che difende le 240 tribù indigene che vivono nei territori dell’Amazzonia. Aveva forse 60 anni, nessuno sa che lingua parlasse o come si chiamasse, per tutti era l’Uomo della Buca. Per tutti quelli che, nel 2018, lo hanno visto in un video sfocato girato di nascosto dal Funai, che tentava di studiarlo e proteggerlo, e che aveva anche organizzato una ricerca in un’area vasta ottomila ettari, per capire dove e chi fosse. L’Uomo scavava buche assai profonde per coltivare frutti con cui sfamarsi. Sul fondo, delle punte acuminate per difendere il suo cibo dagli animali.

La Costituzione brasiliana garantisce agli indigeni il diritto alle loro terre purché dimostrino di averle abitate da prima del 1998. Ed è pressoché impossibile perché, spesso, le tribù sono nomadi e si spostano a seconda delle esigenze ambientali e nutritive. E ancor più spesso, dunque, vengono depredate delle loro case e dei loro spazi da chi, agendo impunito e sfruttando la sottile linea della legalità, decide di accaparrarsi quel territorio per allargare le aree di pascolo o cercare l’oro nelle miniere sottostanti.

Intanto, l’Indio do Borraco ha resistito per più di un quarto di secolo da solo, ha visto morire parenti e amici, la sua comunità, ha assistito al genocidio, ed è morto com’è vissuto. Da uomo più solo al mondo, accompagnato nell’aldilà soltanto dalle sue piume.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Mahmood, il nuovo brano è “Ra ta ta”

Sarà in tour per tutta l'estate

Santi Francesi, da oggi il singolo “tutta vera”

Il brano esca a pochi giorni dalla partenza del tour estivo

Leggerissime

G7, i look della cena al castello di Brindisi – Le foto

Dall’abito lungo con corpetto a rete di Meloni al tailleur pantaloni di Laura Mattarella. Il baciamano di Macron alla premier italiana dopo le tensioni …

G7 Puglia, first lady in tour tra Egnazia e Alberobello

In giro con un treno storico per la Valle d'Itria

 
  Diretta

Top News

Due naufragi in mare al largo delle coste italiane, decine di morti e dispersi

Due naufragi in mare nel giro di poche ore hanno causato la morte di decine di migranti. La speranza si è infranta nonostante le condizioni…

Greenpeace Italia, Nord si tropicalizza e Sud si desertifica

Un Nord sempre più caldo, con un clima tropicale e un Sud sempre più desertificato, dove la siccità mette a rischio coltivazioni fondamentali per la…

G7, il video tra Meloni e Modi a Borgo Egnazia diventa virale in India

E’ diventato virale in India il video pubblicato sui social media in cui la premier italiana Giorgia Meloni accoglie a Borgo Egnazia, al vertice del…

Colpo di calore mentre compiono pellegrinaggio alla Mecca, morti sei fedeli

Stavano compiendo l’annuale pellegrinaggio Hajj alla Mecca, quando sei persone sono morte a causa di un colpo di calore. Le temperature infatti hanno sfiorato i…

Locali

Foggia dice addio a Matteo Tatarella, giornalista e fratello di Salvatore e Pinuccio

È morto la notte scorsa a Foggia all’età di 84 anni Matteo Tatarella, giornalista ed editore di lungo corso sin dai primi anni Settanta, in…

Salento, due persone morte per un malore in mare in 24 ore

In 24 ore sono state due, nel weekend le persone morte per un malore, probabilmente dovuto al caldo, in Salento. Una turista bellunese di 73…

Omicidio Notarangelo nel Foggiano, si segue la pista dell’agguato mafioso

Potrebbe celarsi la mano della criminalità organizzata mafiosa dietro l’omicidio di Bartolomeo Pio Notarangelo, il 36enne ucciso in una zona impervia del Gargano, in località…

Matera, rubava gioielli nella casa in cui lavorava come baby sitter: denunciata 26enne con due complici

Indagate a Matera tre donne, tutte del posto, per furto in abitazione, ricettazione, detenzione di armi clandestine e munizioni. Secondo quanto ricostruito, una delle tre…

Made with 💖 by Xdevel