Ascolta Guarda

Assegno unico al via da marzo: non in busta paga, ma sul conto in banca. Serve presentare domanda

L’assegno unico, da marzo, arriverà direttamente sul conto corrente in banca e non più in busta paga. Questo, però, a patto di farne richiesta e fornire l’Iban all’amministrazione.

L’Inps avverte che ad oggi le richieste pervenute sono poche e per questo è in programma una campagna d’informazione, a cominciare dall’apertura del sito internet www.assegnounicoitalia.it.

L’istituto comunica di aver ricevuto ad oggi 2.280.705 domande di assegno unico per un totale di 3.801.040 figli. Gli aventi diritto sono circa 7 milioni (per 11 milioni di figli), ne mancano quindi ancora all’appello circa due su tre.

Non servirà l’Isee nel caso in cui si abbia un reddito alto e ci si “accontenti” di 50 euro a figlio.
Chi presenterà la domanda entro il 28 febbraio potrà ricevere l’assegno già a partire dalla seconda metà del mese di marzo. Resta fermo che per le domande inoltrate entro il 30 giugno saranno comunque riconosciuti gli arretrati. Mentre per quelle presentate dopo tale data, l’assegno spetterà dal mese successivo a quello della domanda.

Per coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza l’assegno verrà versato in automatico sulla carta RdC, senza bisogno di inoltrare alcuna domanda.

Cambiano anche le aliquote Irpef e il bonus 100 euro, che verrà pagato in automatico per i lavoratori sotto i 15 mila euro di reddito.
Per quanto riguarda le nuove aliquote introdotte con la manovra 2022 l’imposta lorda è stata così modificata: fino a 15.000 euro, 23 per cento; oltre 15.000 euro e fino a 28.000 euro, 25 per cento; oltre 28.000 euro e fino a 50.000 euro, 35 per cento; oltre 50.000 euro, 43 per cento.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Noemi ed Ermal Meta conducono il Concerto del primo maggio

Big Mama condurrà la prima parte dello show che quest’anno si terrà al Circo Massimo

Steven Tyler è guarito, gli Aerosmith riprendono la tournée

Il frontman aveva subito danni alle corde vocali

 
  Diretta

Top News

Bari, c’è un terzo nome per il centro sinistra unito: Nicola Colaianni

A Bari Nichi Vendola tenta di individuare un terzo nome attorno al quale riunificare il centro sinistra, attualmente diviso tra Michele Laforgia, sostenuto da Sinistra…

Bossi non va alla festa del Carroccio e silura Salvini: alla Lega serve un nuovo leader

Umberto Bossi torna alla ribalta e rischia di spaccare la Lega, partito al quale, ha detto, “serve un nuovo leader che vada nella direzione dell’autonomia…

Sydney, attacco a centro commerciale: morti e feriti, tra cui un neonato. Ucciso dalla polizia il presunto aggressore

Ci sarebbero diversi morti, almeno cinque, nell’attacco di oggi in un centro commerciale di Sydney, il Westfield di Bondi Junction. Un uomo, che secondo la…

Suviana, ora le vittime sono sette. In mano agli inquirenti la scatola nera

La centrale ha restituito la settima vittima e ora i familiari di Vincenzo Garzillo possono piangere il consulente di 68 anni, in pensione da un…

Locali

Sansone in extremis regala il colpaccio salvezza al Lecce: 1-0 all’Empoli

Un gol di Sansone all’ultimo minuto regala al Lecce una vittoria pesantissima contro l’Empoli in uno scontro diretto per la salvezza. Con questa vittoria, a…

Serie B, il Bari sempre più vicino alla retrocessione: cade anche a Como

Sei sconfitte nelle ultime otto gare e solo due punti in tasca. Un ruolino di marcia da retrocessione diretta per il Bari di questa ultima…

Incendio doloso in un autosalone di Matino, danni ingenti ma nessun ferito

Attentato incendiario la scorsa notte in una autosalone di Matino (Lecce). Ingenti i danni. L’attività commerciale presa di mira è la Motorland, in via Armellini.…

Regione, Pd nella bufera: Schlein “ordina” a Emiliano l’azzeramento della giunta

Non basta sostituire due assessore, il governatore pugliese Emiliano deve azzerare la giunta. E’ l’ultimatum della segretaria del Pd Elly Schlein. Emiliano non è d’accordo,…

Made with 💖 by Xdevel