Ascolta Guarda
Banner Sanremissimo 23

Bari, per la prima volta in Italia somministrata la terapia genica per la Sma su una neonata. Emiliano: “Grazie alla Puglia che obbliga lo screening”

A Bari, un neonato di appena un mese potrebbe non sviluppare mai i sintomi della Sma, l’atrofia muscolare spinale, grazie alla diagnosi precoce che è stata effettuata a soli sette giorni dalla nascita. Questo ha consentito, per la prima volta in Italia, di somministrare la terapia genica con il farmaco Zolgensma. Il primato va alla Puglia perché è la prima regione che ha introdotto l’obbligo di screening su tutti i neonati. “E’ il miracolo della diagnosi precoce della Sma”, commenta il presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione Fabiano Amati, che ha proposto la legge per introdurre l’obbligo di screening su tutti i neonati. “Per la prima volta – sottolinea – è stata somministrata oggi in Puglia, presso il reparto di Neuropsichiatria infantile dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, la terapia genica a un neonato senza sintomi con età inferiore a un mese. In questo stato di malattia, diagnosticato attraverso lo screening obbligatorio e solo dopo sette giorni dalla nascita, possiamo coltivare la speranza di risultati inimmaginabili”. “Da questo momento – continua – mi batterò affinché lo screening obbligatorio non sia più solo un beneficio dei neonati pugliesi ma di tutti i bimbi italiani”. “Ringrazio innanzitutto il dottor Delio Gagliardi e il suo staff per la dedizione preziosa nell’affrontare il primo caso da diagnosi precoce – conclude – e il dottor Mattia Gentile, direttore del Laboratorio di genomica del Di Venere di Bari e ispiratore scientifico della legge sullo screening obbligatorio”.

“Grazie ai professionisti della sanità pugliese che offrono una prova di grande efficienza e al Consiglio regionale che ha dimostrato grande sensibilità e lungimiranza con l’approvazione della legge”, ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando la notizia.

La piccola è assistita nel reparto di Neurologia pediatrica dell’ospedale Giovanni XXIII di Bari dove rimarrà ricoverata sotto stretto monitoraggio clinico. La neonata non ha sviluppato alcun sintomo della malattia neurodegenerativa che spesso diventa letale nei primi due anni di vita. La diagnosi precoce di Sma, infatti, è arrivata due settimane fa grazie allo screening neonatale reso obbligatorio dalla Regione Puglia in tutti i 26 punti nascita a partire dallo scorso 6 dicembre. “Lo screening neonatale rappresenta un fondamentale strumento di prevenzione e riveste un’importanza fondamentale per la salute e la crescita dei piccoli perche’ puo’ cambiare il destino della vita dei pazienti: la diagnosi precoce, infatti, consente di adottare una terapia precoce che blocca le evoluzioni piu’ gravi delle patologie e, in particolare per la Sma, il fattore tempo e’ preziosissimo”, commenta il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore. “Attraverso lo screening neonatale, introdotto per la prima volta in Italia dalla Regione Puglia, siamo in grado di intervenire con tempestività somministrando una terapia precoce capace di bloccare la patologia prima che vi sia degenerazione”, spiega il dottor Delio Gagliardi, dirigente medico della Neurologia pediatrica dell’ospedale Giovanni XXIII.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Sanremo2023, ai Coma_Cose va il premio Lunezia per il miglior testo

Premiato per la qualità il testo di “L’Addio” con cui i Coma_Cose sono in gara al festival

Paola & Chiara, in gara al Festival con “Furore”

Le sorelle Iezzi sono prontissime per il palco più ambito d’Italia

Sport

Serie A, la Roma batte l’Empoli e sale al secondo posto

Reti di Ibanez e Abraham nel primo tempo. Alle 20.45 Sassuolo-Atalanta

Leggerissime

Sempre più turisti stranieri scelgono l’Italia per sposarsi

Aumentano anche gli italiani che si sposano in regioni diverse da quella di appartenenza

Gioco Album più belli dell'anno

 
  Diretta

Top News

Scontro tra auto e furgone in galleria sulla A14, tre vittime e un ferito

È di tre morti e un ferito il bilancio di un incidente avvenuto lungo l’autostrada A14 nella Galleria Castello, a Grottammare, in provincia di Ascoli…

Caso Cospito, cortei anarchici a Milano e Roma. Lancio di sassi e fumogeni davanti al carcere di Opera

Cortei degli anarchici a Milano e Roma a sostegno di Alfredo Cospito, l’esponente anarchico detenuto al 41bis e da tre mesi in sciopero della fame.…

Guerra in Ucraina, Medvedev: “Pronti a usare il nucleare, se Kiev colpisce le regioni russe”

Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, in un’intervista ripresa dalla Tass, ha chiarito che la risposta di Mosca agli attacchi di Kiev alla…

Allarme antiaereo a Kiev prima dell’incontro Ue-Ucraina. Bombardamento russo nel distretto orientale di Izyum

Le sirene d’allarme antiaereo sono risuonate a Kiev prima dell’inizio del vertice tra Ucraina e Unione Europea alla presenza del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, della…

Locali

Pallamano, Fasano in finale di Coppa Italia. Battuto il Conversano nel derby

Il Fasano è la prima squadra finalista della Coppa Italia di pallamano maschile. A Rimini la formazione brindisina ha battuto per 30-27 il Conversano in…

Rapina ai danni di una coppia di anziani nel barese, tre arresti

Avrebbero indotto un’anziana donna ad aprire la porta di casa per poi fare irruzione a volto coperto, aggredire anche suo marito, portare via gioielli, metalli…

Maltempo, vento e pioggia a Lecce. Danneggiato un campanile del Seicento, caduti calcinacci in piazza Duomo

Un’improvvisa perturbazione con vento forte, tuoni e pioggia si è abbattuta nel primo pomeriggio su Lecce provocando danni ai monumenti. In piazza Duomo alcuni calcinacci…

Pescatore colpito da un fulmine in Salento. È ricoverato in rianimazione

Un 33enne pescatore non professionista è stato colpito da un fulmine mentre si trovava con due amici sulla spiaggia di Lido Marini, frazione di Ugento,…

Made with 💖 by Xdevel