Ascolta Guarda

Bombardieri (Uil): “Prolungare il blocco dei licenziamenti, altrimenti si rischia la bomba sociale”

Dalla piazza di Bari per la manifestazione nazionale sul Lavoro, il leader del sindacato propone al governo lo slittamento a ottobre

“Evitiamo che la crisi del lavoro e lo sblocco dei licenziamenti dal primo luglio diventino una bomba sociale”. E’ il monito del segretario generale della Uil Bombardieri, a Bari per la mobilitazione nazionale “Ripartiamo, insieme” di Cgil Cisl Uil in tre piazze italiane (Bari, Torino e Firenze). In un’intervista a Repubblica, Bombardieri ha ricordato gli eventi drammatici occorsi nei giorni scorsi in Puglia. “Ieri, qui, abbiamo registrato due ulteriori vittime, figlie di una logica aberrante, perché non si vuole soltanto ripartire, si vuole recuperare il profitto perduto in questo anno e quel profitto si recupera sulla pelle dei lavoratori”. Il leader della Uil ha contato 300 morti sul lavoro dall’inizio dell’anno in Italia, “una strage silenziosa”, e due milioni di persone che rischiano di perdere il lavoro. Sono circa 2mila 500 le persone che si sono riunite a Bari in piazza della Libertà, davanti al Palazzo del Governo. A loro Bombardieri ha parlato della proposta fatta al governo di prolungare il blocco fino a ottobre. “E basta con il divario tra Nord e Sud”. Intanto Landini (Cgil), dal capoluogo piemontese, chiede che si evitino “ulteriori fratture sociali”. “Chiediamo che il governo faccia questo atto di attenzione verso il mondo del lavoro”, ha aggiunto. “La sicurezza deve diventare non un costo, ma un investimento e una carta d’identità di qualità del nostro Paese – ha proseguito Landini – perché continuare ad avere due o tre persone al giorno che muoiono vuol dire che siamo in una strage di cui si fa finta di non parlare o che non si vuole affrontare”. Per Sbarra (Cisl) serve un nuovo patto sociale, per andare verso “una vera stagione di investimenti pubblici e privati, di utilizzo trasparente delle tante risorse europee e nazionali, per sostenere la ricostruzione del Paese”. Sbarra, dalla piazza di Firenze, chiede anche che le parti sociali siano inserite in modo strutturale e permanente nella cabina di regia del Pnrr (Piano nazionale di rinascita e resilienza, ndr) e propone di accompagnare la fase di attuazione del piano, verificare il rispetto dei tempi, la qualità della spesa e i principi di trasparenza legalità, esercitando forti condizionalità alle imprese pubbliche e private che ricevono investimenti.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Pippo Baudo è Cavaliere di Gran Croce

“Mattarella è unico” ha detto il presentatore ricevuto al Quirinale

Elodie annuncia la sua “Vertigine”

Il nuovo singolo su Radio Norba dal 24 settembre

Leggerissime

Il tricheco Wally torna a casa

Vivo per miracolo, l’esemplare girovago ha percorso quasi 5mila chilometri. Ora è in Islanda

 
  Diretta

Top News

Draghi all’Onu: “Doneremo 45 milioni di dosi di vaccino ai Paesi più poveri”

L’Italia, entro fine anno, donerà 45 milioni di dosi di vaccini anti-Covid ai Paesi più poveri. L’annuncio di Mario Draghi intervenendo al Global Covid-19 Summit, a…

Green pass obbligatorio anche a Montecitorio. Le violazioni sanzionate col taglio della diaria e la sospensione

Green pass obbligatorio anche per chi ha accesso alla Camera dei Deputati, e quindi per gli stessi parlamentari. L’ha deciso l’ufficio di presidenza di Montecitorio…

Green pass bis, il sì della Camera. Ma metà della Lega assente. Salvini: “Sono liberi”

Via libera dalla Camera al decreto legge Green pass bis, contenente le misure sulla riapertura di scuole e università in presenza e sull’obbligo di certificazione…

I funerali di Samuele a Napoli, don Mimmo: “Non c’è parola per definire chi perde un figlio”

Non ce l’ha fatta a trattenere le lacrime l’arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia, nel corso dell’omelia pronunciata ai funerali del piccolo Samuele, morto dopo una…

Locali

Relazione DIA in Basilicata, la provincia di Matera particolarmente esposta ad azioni criminali. Pax mafiosa infranta nel Vulture – Melfese

Riflettori puntati sulla provincia di Matera che, secondo la relazione al Parlamento della Direzione Investigativa Antimafia, è particolarmente esposta a nuove fibrillazioni. Qui, perlopiù, le…

Operatori sanitari no – vax, 13 sospensioni a Brindisi

La Asl di Brindisi continua i controlli sugli operatori sanitari no vax. Al momento, sono 16 quelli sospesi perché non vaccinati. Altri 38 hanno si…

Furbetti del vaccino a Monte Sant’Angelo, otto avvisi di conclusione delle indagini preliminari

Chiuse le indagini sui furbetti del vaccino che, a Monte Sant’Angelo, avrebbero ricevuto la prima dose pur non avendone diritto. Sono  otto le persone, due…

Covid: in Puglia tasso di positività all’1,5% e 3 decessi, diminuiscono i ricoveri

In Basilicata 37 positivi e due vittime In Puglia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 196 casi positivi su 12.337 tamponi analizzati: 92 in…

Made with 💖 by Xdevel