Ascolta Guarda

Cinema – La morte di Bud Spencer. L’ultima parola: “Grazie”

E’ morto Bud Spencer, il gigante buono del cinema che ha fatto ridere intere generazioni con le sue epiche scazzottate in coppia con Terence Hill. “Lo chiamavano Trinità”, “Altrimenti ci arrabbiamo”, “Piedone lo sbirro…”, ma anche “Quattro mosche di velluto grigio” di Dario Argento, film di denuncia (Torino nera) di Carlo Lizzani, e il cinema d’autore con Ermanno Olmi. Carlo Pedersoli, 87 anni, in gioventù campione italiano di nuoto, approda al cinema per caso. Nonostante la popolarità però avverte di non essere mai stato considerato dalla critica un attore vero: “In Italia io e Terence Hill semplicemente non esistiamo – diceva – nonostante la grande popolarità che abbiamo anche oggi tra i bambini e i più giovani. Non ci hanno mai dato un premio, non ci invitano neppure ai festival”. Nel 2010 aveva partecipato alla fiction di Canale 5, “I delitti del cuoco”. In lui vive il genere degli “Spaghetti western”, ma è un artista poliedrico. Bud nasce a Napoli, poi si trasferisce a Roma, si iscrive alla facoltà di Chimica, ma abbandona gli studi perché la famiglia si trasferisce a Rio de Janeiro. Quando ritorna in Italia si fa notare per la sua grande abilità nel nuoto. Poi viene scritturato come comparsa in “Quo vadis?” e in “Annibale”. E’ Mario Monicelli ad assegnargli un ruolo importante nel film “Un eroe dei nostri tempi”. Come nuotatore è stato il primo italiano a scendere sotto il minuto nei 100 metri in stile libero, oltre ad essere stato più volte campione italiano di stile libero e in staffetta. Nel 1960 con i Giochi di Roma chiude con il nuoto e torna in America latina dove si cimenta con la musica. Nel 1960 ottiene un ruolo da protagonista in “Dio perdona io no” dove incontra Mario Girotti – Terence Hill. Ad annunciare la sua morte è stato il figlio, Giuseppe: “”Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola
è stata ‘grazie’”. Il premier Renzi gli ha dedicato un messaggio su Twitter: “Ciao Bud Spencer. Ti abbiamo voluto bene in tanti”. Anche il ministro per i beni culturali ha voluto ricordare l’attore: “Scompare – ha scritto il ministro -un grande interprete del nostro cinema che nel corso della sua lunga carriera ha saputo divertire intere generazioni e conquistare il pubblico con la sua grandissima professionalità”.
Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

I Guns N’ Roses sono tornati

"Hard skool” è il titolo del nuovo singolo della band che sarà in concerto in Italia nel 2022

Leggerissime

Il cane è l’animale preferito dagli italiani

In casa degli italiani anche pesci, roditori e animali esotici

“Azzurri d’Europa 2020”, un libro per celebrare la vittoria dell’Italia a Euro 2020

Gli autori sono Stefano Ferrio e Gianni Grazioli, direttore generale dell’Assocalciatori

 
  Diretta

Top News

Via libera del Cts alla terza dose per fragili e sanitari

Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato il via libera alla terza dose di vaccino per gli over 80, per gli ospiti delle Rsa e per…

‘No Green Pass’, tensione a Milano: scontri con la Polizia

Migliaia di ‘No Green Pass’ hanno manifestato in diverse città italiane. Alta tensione a Milano, dove un gruppo di circa 2mila persone ha tentato di…

Mattarella a Conversano per ricordare Di Vagno. Emiliano: “Lottiamo per la democrazia”

Un Tricolore disteso sull’ingresso del Teatro Norba, la folla ordinata ad attenderlo, gli applausi, e un “grazie, Presidente! Ciao Presidente!” dei cittadini. Così è stato…

Lady Huawei torna a casa in Cina: “senza un Paese forte non avrei la mia libertà”

E’ stata rilasciata dalla giustizia canadese e ha fatto rientro a casa in Cina la figlia del fondatore di Huawei e ad del colosso cinese…

Locali

A Bari nasce Polittica, la scuola di formazione politica, dal 20 al 24 ottobre

Formare e avvicinare i giovani alla politica. È l’obiettivo di “Polittica”, la scuola di formazione politica promossa dall’associazione “La giusta causa”, in programma a Bari…

Elezioni amministrative: nel tarantino 9 Comuni alle urne

Ginosa, Grottaglie, Massafra e San Giorgio Jonico i centri più grandi In provincia di Taranto sono 9 i Comuni che andranno alle urne il 3…

Elezioni amministrative, nel Barese 5 Comuni al voto

Non regge l’alleanza giallorossa. A Triggiano derby nel centrosinistra Sono cinque i comuni della provincia di Bari in cui si andrà alle urne il 3…

Covid, contagi e ospedali: situazione stabile in Puglia e Basilicata

Continua a restare stabile il contagio da Covid in Puglia. Nelle ultime 24 ore sono stati 186 i nuovi casi positivi su oltre 14.500 tamponi…

Made with 💖 by Xdevel