Ascolta Guarda

Covid 19 – Il decreto legge del Governo per le feste: cosa si può fare e cosa no fino al 6 gennaio

Dieci giorni in zona rossa e 4 in zona arancione. Così sarà il periodo delle feste, da Natale alla Befana  per gli italiani con il  coprifuoco che resta alle 22. Con il nuovo provvedimento per le imminenti  festivita’ natalizie,  il governo ha introdotto ulteriori misure restrittive rispetto a quelle entrate in vigore con il decreto legge del 2 dicembre e con il Dpcm del 3 dicembre, validi entrambi fino al 15 di gennaio.

Queste le principali novita’ introdotte con il nuovo decreto che rimarrà in vigore fino al 6 gennaio:

 – NATALE E CAPODANNO IN ROSSO. Sono 10 i giorni in cui sara’ estesa a tutta Italia la zona rossa: 24-25-26-27 e 31 dicembre, 1-2-3-5 e 6 gennaio. In tutto il paese valgono le regole finora adottate nelle regioni rosse: sarà “vietato ogni spostamento in entrata e in uscita” sia tra le regioni sia tra comuni e all’interno degli stessi “salvo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”. E’ sempre possibile rientrare alla propria abitazione o domicilio. Sono inoltre
chiuse le attivita’ commerciali al dettaglio – ad eccezione di alimentari, farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchi – e i bar, i ristoranti, le gelaterie, le pasticcerie e i pub, che possono effettuare solo la consegna a domicilio e, fino alle 22, l’asporto. E’ consentito svolgere sia attivita’ motoria, “individualmente” e “in prossimita’ della propria abitazione purche’ nel rispetto della distanza di almeno un metro e con
l’obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione”, sia attivita’ sportiva, ma anche questa solo in forma individuale ed “esclusivamente all’aperto”.

 – 4 GIORNI IN ARANCIONE. L’Italia sara’ invece tutta arancione nei giorni ‘lavorativi’ all’interno delle due settimane delle vacanze natalizie: il 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio. In zona arancione sono  aperti i negozi fino alle 21 ed e’ sempre consentito lo spostamento all’interno del proprio comune di residenza. Il decreto introduce pero’ una norma a favore dei piccoli comuni: sono infatti consentiti gli spostamenti dai paesi con una popolazione non superiore a 5mila abitanti per una distanza di massimo 30 chilometri “con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia”.
  – DEROGA PER 2 NON CONVIVENTI AL CENONE. Per tutto il periodo delle festivita’ natalizie il governo ha pero’ introdotto una deroga ai divieti, che sara’ dunque valida sia nelle giornate in cui l’Italia sara’ ‘rossa’ sia in quelle in cui sara’ ‘arancione ed e’ quella per consentire comunque ai parenti piu’ stretti di vedersi per il cenone “lo spostamento verso le abitazioni private – si legge nella bozza del decreto – e’ consentito una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22 verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi gia’
conviventi, oltre ai minori di 14 anni sui quali tali persone esercitino la potesta’ genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

 

 

Musica & Spettacolo

Federico Zampaglione dei Tiromancino in diretta su Radio Norba

Lunedì 18 ottobre nei nostri studi alle 12.20

Red Hot Chili Peppers, il nuovo album è quasi pronto

A rivelarlo è Chad Smith. La band in concerto in Italia a giugno 2022

Sport

Serie A, la Lazio batte l’Inter in rimonta. Primo stop in campionato per Inzaghi

Nell'anticipo delle 15 vittoria dello Spezia contro la Salernitana per 2-1

Leggerissime

Guè Pequeno diventerà papà

Il rapper e la compagna aspettano una bambina

 
  Diretta

Top News

Manifestazione No Green pass a Milano, sfilano in migliaia. Proteste dinanzi alla sede della Rai

Momenti di tensione si sono registrati durante la manifestazione ‘no Green Pass’ organizzata a Milano. A prendervi parte almeno 3000 persone, sostiene la Questura del…

I sindacati in piazza a Roma dopo l’assalto alla sede della Cgil di sabato scorso: “Manifestazione non di parte”

“Questa bellissima piazza parla a tutto il Paese”. Lo ha dichiarato il segretario della Cgil, Maurizio Landini, in piazza San Giovanni a Roma durante la…

Covid, in Italia tasso di positività stabile. Calo rilevante dei decessi

Sono 2983 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 472.535 tamponi molecolari e antigenici analizzati. Calo rilevante dei decessi,…

Papa Francesco: “Salario universale e riduzione dell’orario di lavoro per cambiare il modello economico”

Il salario universale e la riduzione della giornata lavorativa come strumenti per cambiare il modello economico attuale. È quanto sostenuto da Papa Francesco nel suo…

Locali

Presunta corruzione a Sigonella, arrestati due ufficiali baresi dell’Aeronautica

La Guardia di Finanza di Catania ha arrestato due ufficiali baresi dell’Aeronautica Militare, Matteo Mazzamurro e Giuseppe Laera, per istigazione alla corruzione nell’ambito della procedura…

Covid, in Puglia nessun decesso e indice di positività allo 0,6%. In Basilicata 16 nuovi casi

In Puglia, su 21.315 test analizzati, 134 sono risultati positivi senza nuovi decessi. Tasso di positività allo 0,6%. La provincia più colpita è Lecce con…

Ceramiche corinzie a 780 metri di profondità nel Canale d’Otranto, una scoperta sensazionale

Ceramiche corinzie a 780 metri di profondità nel Canale d’Otranto, una scoperta sensazionale Una nuova luce sui rapporti commerciali tra Corinto e la Magna Grecia…

Vandalizzano ogni giorno i bus dell’Ataf a Foggia, la denuncia dei sindacati contro un gruppo di studenti

Un gruppo di studenti all’uscita da scuola, a Foggia, quotidianamente vandalizzerebbero il bus della linea 2 dell’Ataf, l’azienda di trasporto pubblico locale. La denuncia arriva…

Made with 💖 by Xdevel