Ascolta Guarda
Regione Puglia - Battiti Live 2022

Covid 19 – Il decreto legge del Governo per le feste: cosa si può fare e cosa no fino al 6 gennaio

Dieci giorni in zona rossa e 4 in zona arancione. Così sarà il periodo delle feste, da Natale alla Befana  per gli italiani con il  coprifuoco che resta alle 22. Con il nuovo provvedimento per le imminenti  festivita’ natalizie,  il governo ha introdotto ulteriori misure restrittive rispetto a quelle entrate in vigore con il decreto legge del 2 dicembre e con il Dpcm del 3 dicembre, validi entrambi fino al 15 di gennaio.

Queste le principali novita’ introdotte con il nuovo decreto che rimarrà in vigore fino al 6 gennaio:

 – NATALE E CAPODANNO IN ROSSO. Sono 10 i giorni in cui sara’ estesa a tutta Italia la zona rossa: 24-25-26-27 e 31 dicembre, 1-2-3-5 e 6 gennaio. In tutto il paese valgono le regole finora adottate nelle regioni rosse: sarà “vietato ogni spostamento in entrata e in uscita” sia tra le regioni sia tra comuni e all’interno degli stessi “salvo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”. E’ sempre possibile rientrare alla propria abitazione o domicilio. Sono inoltre
chiuse le attivita’ commerciali al dettaglio – ad eccezione di alimentari, farmacie, parafarmacie, edicole e tabacchi – e i bar, i ristoranti, le gelaterie, le pasticcerie e i pub, che possono effettuare solo la consegna a domicilio e, fino alle 22, l’asporto. E’ consentito svolgere sia attivita’ motoria, “individualmente” e “in prossimita’ della propria abitazione purche’ nel rispetto della distanza di almeno un metro e con
l’obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione”, sia attivita’ sportiva, ma anche questa solo in forma individuale ed “esclusivamente all’aperto”.

 – 4 GIORNI IN ARANCIONE. L’Italia sara’ invece tutta arancione nei giorni ‘lavorativi’ all’interno delle due settimane delle vacanze natalizie: il 28, 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio. In zona arancione sono  aperti i negozi fino alle 21 ed e’ sempre consentito lo spostamento all’interno del proprio comune di residenza. Il decreto introduce pero’ una norma a favore dei piccoli comuni: sono infatti consentiti gli spostamenti dai paesi con una popolazione non superiore a 5mila abitanti per una distanza di massimo 30 chilometri “con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia”.
  – DEROGA PER 2 NON CONVIVENTI AL CENONE. Per tutto il periodo delle festivita’ natalizie il governo ha pero’ introdotto una deroga ai divieti, che sara’ dunque valida sia nelle giornate in cui l’Italia sara’ ‘rossa’ sia in quelle in cui sara’ ‘arancione ed e’ quella per consentire comunque ai parenti piu’ stretti di vedersi per il cenone “lo spostamento verso le abitazioni private – si legge nella bozza del decreto – e’ consentito una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22 verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi gia’
conviventi, oltre ai minori di 14 anni sui quali tali persone esercitino la potesta’ genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

 

 

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni, la prima volta a Gallipoli

L’influencer ha accompagnato il marito Fedez in Puglia per Battiti Live. Ha cucinato le orecchiette e scoperto il mare di Gallipoli …

Musica in lutto, è morta Irene Fargo

Fu due volte a Sanremo dove arrivò seconda. Renato Zero: "Io ti penserò e farò in modo che la mia musica ti arrivi e ti…

Leggerissime

Pellè sposa a Ostuni la modella ungherese Viktoria Varga

Matrimonio pugliese per l'ex attaccante della nazionale 

Paola Turci e Francesca Pascale si sposano

Il matrimonio tra la cantautrice  e la ex fidanzata di Silvio Berlusconi sarà officiato domani a Montalcino

 
  Diretta

Top News

Siccità, il governo dichiara lo stato di emergenza per cinque regioni. Stanziati 36,5 milioni di euro

Via libera del Consiglio dei ministri allo stato di emergenza per le cinque regioni più colpite dalla siccità dovuta al caldo record delle ultime settimane.…

Marmolada, salgono a sette le vittime. Si teme per altri tredici dispersi

 Si aggrava il bilancio della valanga staccatasi da un costone del ghiacciaio della Marmolada.  Al momento sono sette le vittime, di cui tre identificate, e…

Violenza sessuale, torna libero il regista Paul Haggis

Il regista e sceneggiatore premio Oscar, Paul Haggis, è tornato in libertà dopo 16 giorni agli arresti domiciliari. Lo ha deciso il giudice per le…

Covid, in Italia incidenza stabile al 27%. Salgono i ricoveri

In Italia, su 129.908 tamponi analizzati – tra molecolari e antigenici – 36.282 sono risultati positivi. Incidenza al 27,9%, stabile rispetto a ieri. Sono 59…

Locali

Incendi, distrutti circa mille ettari in Puglia

Circa 1000 ettari sono stati distrutti in Puglia da cinque incendi divampati ieri tra il foggiano e la sesta provincia. Il più esteso a San…

Vasto incendio a Spinazzola, a rischio alcune masserie

Un incendio esteso su circa 150 ettari, di cui dieci boschivi, sta interessando la zona Masserie Cavone a Spinazzola, nella sesta provincia pugliese, in direzione…

Via al raduno del Bari. Mignani: “Lavoriamo per costruire una squadra forte”

È cominciato oggi il raduno precampionato del Bari, tornato in Serie B a quattro anni dal fallimento e dalla ripartenza dai Dilettanti. Oggi pomeriggio il…

Tentato assalto a un furgone portavalori nel foggiano

A Cerignola, nel foggiano, tentato assalto a un furgone portavalori che stava consegnando denaro all’ufficio postale in via Duomo. Ad agire un gruppo composto da…

Made with 💖 by Xdevel