Ascolta Guarda

Cuoco originario della Basilicata a Kiev: “Per ora resto qui. La tensione si sente, molti stanno lasciando il Paese”

Michele Lacentra da 6 anni vive in Ucraina, ora al centro della tensione internazionale per rischio invasione russa 

“Al momento a Kiev si vive in modo tranquillo anche se la tensione c’è e si sente”. Sono le parole di Michele Lacentra, 53 anni, cuoco, originario di Maschito in provincia di Potenza. Da sei anni si è trasferito nella capitale dell’Ucraina dove ha scelto di seguire l’amore e la passione per il suo lavoro di chef. Ora Michele lavora in centro, in un piccolo ristorante, gestito da due siciliani, ed è qui che lo raggiungiamo mentre è alle prese con i preparativi per la cena di San Valentino.

“C’è gente, tra questi diversi italiani, che stanno lasciando il Paese – dice Michele Lacentra -anche perché i voli stanno diminuendo. Altri si stanno trasferendo nei paesi vicini ai confini con la Polonia e l’Ungheria. Dall’Italia e dalla Basilicata mi hanno chiamato i miei fratelli e mia mamma, dicendo che è pericoloso, ma per adesso non penso di tornare”. 

Nelle ultime settimane la tensione ai confini con la Russia è alle stelle. Con gli Stati Uniti che sperano di scongiurare il rischio di invasione russa e l’Ucraina al centro di una crisi geopolitica sempre più alta. 

“Noi siamo in mezzo -continua il cuoco- l’Ucraina è una terra di confine. I russi non vogliono gli americani alle porte, non vogliono la NATO, di contro l’Ucraina vuole ‘staccarsi’, vuole essere più ‘europea’ anche se lo è già. Quindi questi due mondi si scontrano”. 

Risale al 2014 la rivoluzione di Maidan (città dell’Ucraina) culminata con la cacciata dell’allora presidente, Viktor Janukovycč. “Forse per questo – dice ancora Michele – gli ucraini sono i più tranquilli, la vivono con più fatalismo. Sanno che potrebbe accadere qualcosa con la Russia, lo sanno da molti anni, da quando si sono separati dall’Unione sovietica. Tanti non ci credono, altri magari ci sperano perché vogliono una specie di rivincita”.

Una tensione dunque che è avvertita, poi c’è la corsa alle armi. “Beh sì -ammette- oggi nel nostro locale sono stati ospiti dei giornalisti e un fotoreporter italiani  che venivano via dalle zone di confine dove ancora si spara e si combatte. Perché, anche se sporadicamente, non si è mai smesso di combattere”. 

Anna Piscopo 

Musica & Spettacolo

Bruce Springsteen in Italia nel 2023

“Ansioso di rivedere i lealissimi fan italiani”. Il boss sarà a Ferrara, Roma e Monza

Biagio Antonacci, “Seria” è il suo nuovo singolo

Cambiamenti in atto per Biagio che torna dopo due anni di silenzio

Sport

La Roma vince la Conference League. Feyenoord battuto di misura

Decide un gol di Zaniolo nel primo tempo. Primo trofeo giallorosso per Mourinho

Milan, Ibrahimovic operato al ginocchio. Per lui uno stop tra i 7 e gli 8 mesi

Intervento programmato da tempo per risolvere l’instabilità dell’articolazione

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Strage in una scuola elementare in Texas: morti 19 bambini e due adulti. Il killer 18enne fermato e ucciso dalla polizia. Nuova polemica sulle armi

Ha freddato 19 bambini mentre erano sui banchi di scuola, tranquilli, con i loro insegnanti, due giorni prima che terminasse l’anno scolastico. Nella sua ex…

Ucraina, l’ambasciatore di Lugansk in Russia: “Sfondata la difesa delle forze armate ucraine”. Putin visita i soldati feriti

I soldati delle repubbliche di Donetsk e Lugansk, insieme all’esercito russo, “hanno sfondato la difesa delle forze armate ucraine sullo Svetlodar Bulg, nella regione di…

Processo ‘Ruby ter’, chiesti sei anni di reclusione per Silvio Berlusconi e cinque per Karima El Mahroug

Sei anni di reclusione per l’ex premier Silvio Berlusconi, cinque per Karima El Mahroug, un tempo nota come ‘Ruby Rubacuori’. Sono due delle 28 condanne…

Covid, in Italia ricoveri in aumento e decessi in calo. Attuali positivi mai così bassi da Capodanno

In Italia, su 220.101 tamponi molecolari e antigenici analizzati, 22.438 sono risultati positivi. In aumento i decessi, passati dai 95 di ieri ai 114 odierni.…

Locali

Ennesimo incendio a Scanzano Jonico, distrutto magazzino di ortofrutta

Un altro incendio ha distrutto la scorsa notte un’attività produttiva di Scanzano Jonico, nel Materano. Ad andare in fiamme un magazzino per la lavorazione di…

Furgone in fiamme a Lecce, paura tra i passanti

Paura nel pomeriggio a Lecce, in via 95esimo Reggimento Fanteria. Il furgone di un corriere ha preso fuoco improvvisamente. Il rogo si è propagato ad…

Covid, calo consistente dei ricoveri in Puglia e Basilicata

In Puglia, su 13.415 tamponi analizzati, 1.561 sono risultati positivi. Incidenza all’11,6%. Sono 11 i morti registrati nelle ultime 24 ore. I contagi sono stati…

Rimorchiatore affondato al largo di Bari, migliorano le condizioni del comandante, unico superstite. Nei prossimi giorni sarà dimesso dall’ospedale

Sarà dimesso nei prossimi giorni Giuseppe Petralia, 63 anni, comandante del rimorchiatore affondato al largo di Bari mercoledì scorso, mentre trainava una nave pontone. E’…

Made with 💖 by Xdevel