Ascolta Guarda

Camilla, la 18enne morta dopo il vaccino AstraZeneca, soffriva di una malattia del sangue

La ragazza avrebbe assunto un farmaco ormonale qualche giorno dopo la vaccinazione

Camilla Canepa, la ragazza 18enne di Sestri Levante morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso, soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale.

Gli investigatori vogliono capire se le due patologie fossero state indicate nella scheda consegnata prima della somministrazione del vaccino, il 25 maggio. I carabinieri del Nas hanno sequestrato la cartella clinica della ragazza e vari documenti, tra cui le relazioni dei dirigenti medici degli ospedali San Martino e Lavagna.

Nella cartella clinica, secondo fonti investigative, sarebbero indicati sia la piastrinopenia autoimmune ereditaria sia la somministrazione del farmaco ormonale che sarebbe avvenuta qualche giorno dopo la vaccinazione. Per quanto riguarda il primo aspetto, deve essere verificato se nell’anamnesi richiesta prima della vaccinazione sia stata segnalata la piastrinopenia ereditaria.

Camilla Canepa era stata ricoverata lo scorso fine settimana dopo una trombosi al seno cavernoso e operata per la rimozione del trombo e ridurre la pressione intracranica.

La giovane era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio nell’open day per gli over 18. Il 3 giugno aveva cominciato a non stare bene, con forti mal di testa e fotofobia. Il 5 giugno, poi, il ricovero.

“Purtroppo Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere – ha detto il sindaco Valentina Ghio –. L’amministrazione comunale e tutta la città si stringono intorno alla famiglia della ragazza. In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari”. In città, il giorno del funerale, sarà lutto cittadino.

Camilla, raccontano amici e compagni di scuola, era felice di aver fatto il vaccino, per se stessa e per chi gli stava intorno. Stava pensando alla maturità e a un’estate di libertà.

Era una ragazza dolce ed energica. Giocava a pallavolo e le compagne l’avevano soprannominata “bomber” per le potenti schiacciate con cui aveva trascinato la sua squadra alla promozione in seconda divisione. Oggi era in programma la semifinale per un altro avanzamento di categoria, ma naturalmente la partita è stata rinviata. Dirigenti e giocatrici della Vbc Casarza ligure la salutano così: “Siamo affranti e ci mancano le parole. Ciao Cami”.

I genitori, nel dolore, hanno dato il consenso all’espianto degli organi. L’energia di Camilla, in un certo senso, continuerà a vivere e ad aiutare altre persone.

Gianvito Magistà

 
Diretta

Top News

SkyNews Australia: “Nel laboratorio di Wuhan c’erano pipistrelli vivi”

L’emittente ha pubblicato un video risalente al 2017 L’istituto di Virologia di Wuhan avrebbe tenuto pipistrelli vivi in gabbia. A rivelarlo è SkyNews Australia in…

Gran Bretagna, la riapertura totale slitta dal 21 giugno al 19 luglio

L’annuncio del premier Johnson: “Troppi casi di variante Delta” La riapertura totale in Gran Bretagna, inizialmente prevista per il 21 giugno, slitterà al 19 luglio.…

Covid-19: la situazione dei contagi in Italia

Indice di contagiosità in lieve aumento, dall’1 all’1,1% Sono 907 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia su 79.524 test…

Biden esalta il ruolo della Nato: “Importantissima”

Il presidente americano ha poi elencato le nuove sfide dell’alleanza atlantica La Nato è importantissima. Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden,…

Locali

Vaccini, a Bari un uomo in rianimazione

Aveva ricevuto la dose di Johnson & Johnson Un uomo di 54 anni è in gravi condizioni al Policlinico di Bari. Il 26 maggio era…

Emiliano: “Sono preoccupato per la variante indiana”

Resterà in funzione l’ospedale in Fiera del Levante: sarà un centro per le grandi emergenze Il governatore della Puglia è preoccupato per la possibile recrudescenza…

Il Bollettino Covid di Puglia e Basilicata

Calano i contagi, 2 morti in Puglia, uno in Basilicata Costante calo dei contagi in Puglia. Su 3405 tamponi analizzati, 47 sono risultati positivi. Indice…

A processo Angelo e Napoleone Cera

L’inchiesta riguarda presunte promesse in cambio di sostegno elettorale L’ex parlamentare Angelo Cera e suo figlio Napoleone, ex consigliere regionale, sono stati rinviati a giudizio.…

Made with 💖 by Xdevel