Ascolta Guarda

Camilla, la 18enne morta dopo il vaccino AstraZeneca, soffriva di una malattia del sangue

La ragazza avrebbe assunto un farmaco ormonale qualche giorno dopo la vaccinazione

Camilla Canepa, la ragazza 18enne di Sestri Levante morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso, soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale.

Gli investigatori vogliono capire se le due patologie fossero state indicate nella scheda consegnata prima della somministrazione del vaccino, il 25 maggio. I carabinieri del Nas hanno sequestrato la cartella clinica della ragazza e vari documenti, tra cui le relazioni dei dirigenti medici degli ospedali San Martino e Lavagna.

Nella cartella clinica, secondo fonti investigative, sarebbero indicati sia la piastrinopenia autoimmune ereditaria sia la somministrazione del farmaco ormonale che sarebbe avvenuta qualche giorno dopo la vaccinazione. Per quanto riguarda il primo aspetto, deve essere verificato se nell’anamnesi richiesta prima della vaccinazione sia stata segnalata la piastrinopenia ereditaria.

Camilla Canepa era stata ricoverata lo scorso fine settimana dopo una trombosi al seno cavernoso e operata per la rimozione del trombo e ridurre la pressione intracranica.

La giovane era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio nell’open day per gli over 18. Il 3 giugno aveva cominciato a non stare bene, con forti mal di testa e fotofobia. Il 5 giugno, poi, il ricovero.

“Purtroppo Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere – ha detto il sindaco Valentina Ghio –. L’amministrazione comunale e tutta la città si stringono intorno alla famiglia della ragazza. In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari”. In città, il giorno del funerale, sarà lutto cittadino.

Camilla, raccontano amici e compagni di scuola, era felice di aver fatto il vaccino, per se stessa e per chi gli stava intorno. Stava pensando alla maturità e a un’estate di libertà.

Era una ragazza dolce ed energica. Giocava a pallavolo e le compagne l’avevano soprannominata “bomber” per le potenti schiacciate con cui aveva trascinato la sua squadra alla promozione in seconda divisione. Oggi era in programma la semifinale per un altro avanzamento di categoria, ma naturalmente la partita è stata rinviata. Dirigenti e giocatrici della Vbc Casarza ligure la salutano così: “Siamo affranti e ci mancano le parole. Ciao Cami”.

I genitori, nel dolore, hanno dato il consenso all’espianto degli organi. L’energia di Camilla, in un certo senso, continuerà a vivere e ad aiutare altre persone.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Gli artisti italiani: per i concerti capienza al 100% con green pass

Il manifesto: “Presidente Draghi aiuto”. Laura Pausini: “Il nostro lavoro è sottovalutato. La musica è speranza”

Carmen Consoli, esce “Volevo fare la rockstar”

La cantantessa è tornata con il nuovo album e dice: “I sogni possono diventare realtà”

Leggerissime

Il cane è l’animale preferito dagli italiani

In casa degli italiani anche pesci, roditori e animali esotici

“Azzurri d’Europa 2020”, un libro per celebrare la vittoria dell’Italia a Euro 2020

Gli autori sono Stefano Ferrio e Gianni Grazioli, direttore generale dell’Assocalciatori

 
  Diretta

Top News

Dal 15 ottobre i dipendenti pubblici tornano in ufficio. Brunetta: “Regoleremo lo smart working”

Dal 15 ottobre i dipendenti della pubblica amministrazione tornano in presenza. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi ha firmato il Dpcm per il ritorno negli uffici pubblici.…

Arresto Puigdemont, resterà libero fino all’udienza di estradizione

Per la giudice della Corte d’Appello di Sassari, Plinia Azzena, l’arresto di Carles Puigdemont non è illegale ma non ci sono ragioni per le quali…

Alitalia, la protesta dei lavoratori. Bloccata l’autostrada e tensioni con la polizia

Tensione con la polizia per i 500 manifestanti di Alitalia, che hanno protestato bloccando per tre ore la circolazione verso l’autostrada Roma- Fiumicino dopo essere passati…

L’Ordine al merito della Germania alla senatrice Liliana Segre: “E’ un’occasione di riconciliazione con il Paese tedesco”

La Repubblica Federale di Germania ha conferito l’Ordine al merito alla senatrice Liliana Segre, sopravvissuta all’Olocausto. E’ il più alto riconoscimento istituzionale tedesco. A consegnare l’onorificenza nella…

Locali

Guerra di mala al quartiere Japigia di Bari: 23 condanne e due assoluzioni

Pene comprese tra i 30 anni e i 2 anni e 8 mesi di reclusione sono state inflitte in primo grado a 23 imputati al…

Covid, in Puglia incidenza stabile e ricoveri in calo. In Basilicata 32 nuovi casi

In Puglia, su 13.030 test analizzati, 157 sono risultati positivi con 3 decessi. Stabile l’incidenza, all’1,2% dopo l’1,1% registrato ieri. Le province più colpite sono…

Operaio morto nel leccese, quattro persone indagate. Autopsia fissata per lunedì

Sono quattro le persone indagate dalla Procura di Lecce nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di Fabio Sicuro, l’operaio salentino di 39 anni morto martedì a Palmariggi…

Guerra agli sporcaccioni a Taranto, il totale delle multe è di 40mila euro. Presto nuove foto trappole

E’ guerra agli sporcaccioni a Taranto. Dalla metà di giugno, sono state comminate oltre 300 multe per l’abbandono di rifiuti, con conferimento irregolare o fuori…

Made with 💖 by Xdevel