Ascolta Guarda

Guerra Ucraina, la visita di Bennett per “favorire il dialogo tra le parti”. Israele: “Obbligo morale ogni tentativo, 100mila gli ebrei che potrebbero immigrare”. Erdogan si propone come mediatore

“Sono andato a Mosca e Berlino nell’intento di favorire il dialogo fra le parti. Ovviamente ho ricevuto il benestare e l’incoraggiamento di tutti i protagonisti. Continueremo ad agire nella misura in cui ci verrà richiesto”. Sono le dichiarazioni del premier iscraeliano, Naftali Bennett, nella riunione di governo a Gerusalemme. Ieri è stato in visita a Mosca e Berlino, dove ha incontrato il cancelliere tedesco Ola Scholz, e ha sentito più volte Zelensky. “Anche se le probabilità non sono grandi – ha aggiunto – tutte le volte che c’è una piccola fessura, nostro obbligo morale è di fare ogni tentativo”. “Finché la candela è accesa – ha concluso – dobbiamo sforzarci”.

“Israele – ha continuato Bennett – si sta preparando ad un’ondata migratoria significativa. Si tratta di una sfida ma ne abbiamo superate anche in passato”. “Mentre il mondo è sottosopra e gli ebrei non sono più sicuri nel posto dove stanno, vediamo quanto sia importante che ci sia un focolare per gli ebrei in quanto tali. Quanto è importante
che ci sia lo stato di Israele”.
Il ministro degli interni Ayelet Shaked ha valutato in 100mila gli ebrei in Ucraina e Russia che potrebbero immigrare
in Israele a causa del conflitto.

Zelensky ha sentito il presidente Usa, Biden, che ha assicurato agli ucraini sostegno economico, umanitario e sanzioni più aspre alla Russia. Ma non ha ceduto alla richiesta del premier ucraino di attivare la no-fly zone che, spiega Biden, “significherebbe la guerra mondiale”.

Anche Turchia e Cina si stanno impegnando per evitare il protrarsi della guerra. Il presidente turco Recep Tayyip
Erdogan ha parlato al telefono con il presidente russo Vladimir Putin. I due leader stanno discutendo della possibilità che la Turchia ospiti un negoziato tra Russia e Ucraina che favorisca un accordo per il cessate il fuoco. Erdogan ha insistito per assumere il ruolo di negoziatore nella crisi e negli ultimi giorni ha intensificato i contatti diplomatici per riuscire a far sedere allo stesso tavolo i ministri degli Esteri di Ucraina e Russia in occasione del prossimo forum diplomatico di Antalya, previsto il prossimo 11 marzo nella localita’ della costa turca.


Nuovo contatto telefonico tra il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto fanno sapere fonti dell’Eliseo. Si tratta della quarta telefonata fra i due dall’inizio dell’invasione russa in Ucraina.
L’ultimo contatto risale a giovedi’ scorso.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Ron in diretta su Radio Norba

In collegamento con i nostri studi martedì, 17maggio, alle 11

Sport

Leggerissime

Gucci, su Castel del Monte fa splendere le costellazioni

La sfilata della collezione di Alessandro Michele in Puglia incanta tutto il mondo. Guarda le foto

Maneskin, bagno nel mare pugliese

Victoria provoca nuda tra i fiori 

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Mariupol, tregua per l’acciaieria Azovstal: nella notte evacuati 264 militari ucraini

La Svezia pronta a chiedere l’ingresso nella Nato. Putin: risponderemo all’espansione Nella notte sono stati evacuati i primi 264 militari ucraini dall’acciaieria Azovstal di Mariupol.“Stiamo…

Trova la convivente in casa con un altro uomo e l’accoltella: la ragazza è gravissima. L’uomo piantonato in ospedale

Torna a casa e accoltella la convivente, in camera da letto con un altro uomo. E’ successo nella notte tra sabato e domenica in un…

Covid, in Italia si conferma la tendenza in discesa dei contagi

 In Italia, sono 13.668 i casi di Covid su 104.793 tamponi analizzati. Il tasso di positività scende dal 14% al 13%. Si conferma il trend…

Mosca: “Insopportabile l’entrata di Svezia e Finlandia nella Nato, conseguenze di vasta portata”. La Renault in Russia diventa di proprietà dello Stato

L’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato “è un errore con conseguenze di vasta portata” dice il viceministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov, dopo che…

Locali

Porto Cesareo, molestata 22enne all’uscita di un ristorante. Il fidanzato e gli amici picchiano l’uomo che le si è avvicinato

Un uomo avrebbe molestato all’uscita da un ristorante una ragazza di 22 anni. Per tutta risposta il fidanzato di lei, insieme ad altri tre amici,…

Appalti truccati, torna libero ex vicesindaco di Polignano a Mare. Sei le gare su cui sarebbero state accertate irregolarità

Torna libero l’ex vicesindaco dimissionario di Polignano a Mare, Salvatore Colella, agli arresti domiciliari dal 21 aprile scorso nell’ambito di un’indagine su presunti appalti truccati…

Mafia, chieste 135 condanne per estorsioni e droga nel Barese. Pene richieste anche per boss e capi clan: esercitavano illecito controllo sui territori

Sono 135 le condanne, a pene comprese tra i 20 anni e i 22 mesi, chieste dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari nei confronti di…

Ex Ilva di Taranto, Procura contraria a dissequestro dell’area a caldo. Gli impianti furono sequestrati nel 2012, in seguito fu concessa facoltà d’uso

La Procura di Taranto ha espresso parere negativo in merito all’istanza di dissequestro degli impianti dell’area a caldo dello stabilimento siderurgico presentata il 30 marzo…

Made with 💖 by Xdevel