Ascolta Guarda
Achille Lauro Unplugged

Maxioperazione della polizia nel Foggiano, arrestate 17 persone: assaltavano tir e portavalori usando anche armi da guerra

La Polizia di Stato, nell’ambito delle indagini condotte dal Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e dalla Squadra Mobile della Questura di Foggia, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, in queste ore sta eseguendo, con l’impiego di centinaia di agenti, una maxi operazione di polizia giudiziaria nel comune di Cerignola (FG), a carico di diversi soggetti arrestati in quanto ritenuti responsabili dei reati di rapine pluriaggravate ai danni di furgoni portavalori e dei reati fine di rapina in concorso, detenzione e porto illegale in luogo pubblico di armi, anche da guerra, violenza privata e riciclaggio, ricettazioni e sequestro di persona.

Le azioni criminose, venivano commesse anche mediante l’impiego di disturbatori di frequenza ad ampio raggio — c.d. jammers — idonei a inibire le comunicazioni via radio e smartphone, al fine di impedire i contatti con le sale operative delle Forze dell’ordine e delle Ditte di trasporto. Gli appartenenti al sodalizio criminale, per ostacolare o ritardare la reazione da parte delle Forze di Polizia e guadagnare più facilmente la fuga, erano soliti bloccare la viabilità con veicoli appositamente incendiati.

Il contrasto all’azione delle organizzazioni criminali, tutte stanziate in Puglia e specializzate negli assalti a furgoni portavalori, a TIR che trasportano tabacchi lavorati esteri e caveau di società di vigilanza privata, in tutto il territorio nazionale, costituisce da oltre 3 anni un obiettivo strategico della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.

“Gli odierni esiti d’indagine – dichiara il prefetto Francesco Messina, Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato – si aggiungono ad alcune operazioni recentemente concluse dal Servizio Centrale Operativo e dalle Squadre Mobili interessate, che hanno permesso di disarticolare gruppi criminali composti da pregiudicati foggiani e baresi, dediti stabilmente alla consumazione di tali gravissimi reati”.

“Nel periodo considerato, sono state tratte in arresto 71 persone e oltre 30 sono state denunciate e indagate in stato di libertà, a seguito di indagini che hanno riguardato 11 episodi di tentata rapina, 3 rapine consumate e un furto aggravato avente ad oggetto sportelli bancomat – continua il dirigente – inoltre, sono stati sequestrati 5 fucili mitragliatori Kalashnikov, 1 fucile a pompa e 5 pistole”.

“Tra le più significative attività di repressione, ritengo opportuno citare l’operazione conclusa nel luglio 2020 a Brindisi, con l’arresto di 9 persone, l’operazione conclusa nel marzo 2021 a Novara, con l’arresto di 7 persone, l’Operazione conclusa nel giugno 2021 a Modena, con l’arresto di 5 persone, l’operazione conclusa nel marzo 2021 a Brescia, con l’arresto di 31 persone e – da ultimo – l’operazione conclusa nello scorso mese di ottobre ad Avellino, con l’arresto di 4 persone, tra cui un latitante colpito da un provvedimento di custodia cautelare per associazione di tipo mafioso. Non di rado, peraltro, dalle indagini sono emerse co-interessenze tra gli arrestati e clan operanti nell’ambito della c.d. Quarta mafia”, conclude Messina.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Fabio Rovazzi in missione per l’Unicef

Sarà in Libia fra bambini e giovani

Ron lunedì 30 gennaio ospite di Radio Norba

Sarà in diretta nei nostri studi alle 13

Leggerissime

Polignano a Mare è la “Città più accogliente” del mondo

Il comune pugliese che ha dato i natali a Domenico Modugno ha ricevuto il riconoscimento

Gina Lollobrigida, aperto il testamento

Metà del patrimonio al figlio e metà al suo factotum

 
  Diretta

Top News

Carcere duro per l’anarchico Cospito, sale la tensione. Il governo conferma il 41bis. Si temono ritorsioni

Sale la tensione intorno al Governo che non arretra sul carcere duro per Alfredo Cospito, l’anarchico sottoposto al regime del 41 bis nel carcere di…

Giustizia, Meloni: “Nordio al lavoro per una riforma ampia”

Il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, è impegnato su una riforma “molto seria e ampia”. Lo ha dichiarato la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nella…

Bollette del gas, Nomisma Energia: “Atteso calo del 33%”. Giorgetti: “Diminuzione significativa”

Si va verso un calo del 33% delle bollette del gas in seguito al crollo subìto a gennaio dal prezzo del gas. La stima è…

Molotov contro distretto di polizia a Roma. Si ipotizza la pista anarchica

Una bottiglia molotov è stata lanciata la notte scorsa contro il distretto di polizia Prenestino, a Roma. Il piantone di guardia ha subito dato l’allarme,…

Locali

Serie C, il Foggia sbanca Pescara; bene le lucane

Nel Girone C della Serie C, ampia vittoria del Foggia a Pescara: 4 – 0. Punto pesante per il Potenza, a Crotone: 0 – 0.…

Colto da malore, muore negli spogliatoi ex attaccante barese Vito Chimenti

L’ex attaccante barese Vito Chimenti, 69 anni, è stato stroncato da un malore mentre si trovava negli spogliatoi del campo sportivo di Pomarico, nel Materano,…

Insospettabili arrestati con 5 chili di cocaina, in manette imprenditore leccese e dipendente

 Un noto imprenditore di Squinzano, Fernando Giovane, 53 anni, e un suo dipendente di nazionalità rumena, sono stati arrestati mentre trasportavano cinque chili di cocaina.…

Ferito a colpi d’arma da fuoco nel bosco a Carpino. Per gli inquirenti è stato un incidente di caccia

A Carpino, in provincia di Foggia, un uomo di 30 anni è stato ferito all’addome da un colpo d’arma da fuoco. E’ stato trasportato in…

Made with 💖 by Xdevel