Ascolta Guarda

Musica – Al Bano: “Smetto di cantare a fine 2018”

Annuncio choc di Al Bano Carrisi: “Smetto di cantare il 31 dicembre del 2018. Spero di
fare un grande concerto e poi farò il vignaiolo”. Il cantante lo ha detto nel corso di una intervista rilasciata a Porta a Porta.

Il leone di Cellino San Marco, colpito, nei mesi scorsi, da problemi di salute, superati brillantemente, ma che hanno tenuto i fan con il fiato sospeso, ha deciso di scrivere la parola fine a una carriera che mai  ha registrato momenti bassi, neanche quando, nell’ultimo Sanremo, è stato eliminato con Gigi D’alessio, al primo giro di selezioni, ricevendo il sostegno del pubblico dell’Ariston, che reagì con fischi rivolti al verdetto e applausi.

Nato in una famiglia di contadini, di cui andrà sempre fiero, entra a far parte nei primi Anni 60 del clan di Celentano grazie al produttore Pino Massara, che frequenta il ristorante “Il dollaro” di Milano dove Al Bano lavora. Al Bano incide il suo primo lavoro “La strada” (cover di Gene Pitney) nel 1965 e inizia a esibirsi come spalla negli spettacoli di Celentano senza però abbandonare il lavoro nel ristorante. Il successo arriva nel 1967 con la canzone “Nel sole” che conquista il primo posto nelle classifiche, resistendo quattro settimane”. “Nel sole” sarà anche la colonna sonora di un film sul cui set conoscerà Romina Power, con la quale si sposerà condividendo sul palco un percorso artistico. La coppia, amore e arte, farà sognare gli italiani.

Il successo di Al Bano è mondiale. E’ uno dei pochi artisti che sfonda all’estero. Negli ultimi mesi ha tenuto concerti in Russia e Putin ha voluto che fosse lui l’artista a cantare per il suo compleanno.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Federico Zampaglione dei Tiromancino in diretta su Radio Norba

Lunedì 18 ottobre nei nostri studi alle 12.20

Red Hot Chili Peppers, il nuovo album è quasi pronto

A rivelarlo è Chad Smith. La band in concerto in Italia a giugno 2022

Sport

Serie A, la Lazio batte l’Inter in rimonta. Primo stop in campionato per Inzaghi

Nell'anticipo delle 15 vittoria dello Spezia contro la Salernitana per 2-1

Leggerissime

Guè Pequeno diventerà papà

Il rapper e la compagna aspettano una bambina

 
  Diretta

Top News

Manifestazione No Green pass a Milano, sfilano in migliaia. Proteste dinanzi alla sede della Rai

Momenti di tensione si sono registrati durante la manifestazione ‘no Green Pass’ organizzata a Milano. A prendervi parte almeno 3000 persone, sostiene la Questura del…

I sindacati in piazza a Roma dopo l’assalto alla sede della Cgil di sabato scorso: “Manifestazione non di parte”

“Questa bellissima piazza parla a tutto il Paese”. Lo ha dichiarato il segretario della Cgil, Maurizio Landini, in piazza San Giovanni a Roma durante la…

Covid, in Italia tasso di positività stabile. Calo rilevante dei decessi

Sono 2983 i nuovi casi di Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 472.535 tamponi molecolari e antigenici analizzati. Calo rilevante dei decessi,…

Papa Francesco: “Salario universale e riduzione dell’orario di lavoro per cambiare il modello economico”

Il salario universale e la riduzione della giornata lavorativa come strumenti per cambiare il modello economico attuale. È quanto sostenuto da Papa Francesco nel suo…

Locali

Presunta corruzione a Sigonella, arrestati due ufficiali baresi dell’Aeronautica

La Guardia di Finanza di Catania ha arrestato due ufficiali baresi dell’Aeronautica Militare, Matteo Mazzamurro e Giuseppe Laera, per istigazione alla corruzione nell’ambito della procedura…

Covid, in Puglia nessun decesso e indice di positività allo 0,6%. In Basilicata 16 nuovi casi

In Puglia, su 21.315 test analizzati, 134 sono risultati positivi senza nuovi decessi. Tasso di positività allo 0,6%. La provincia più colpita è Lecce con…

Ceramiche corinzie a 780 metri di profondità nel Canale d’Otranto, una scoperta sensazionale

Ceramiche corinzie a 780 metri di profondità nel Canale d’Otranto, una scoperta sensazionale Una nuova luce sui rapporti commerciali tra Corinto e la Magna Grecia…

Vandalizzano ogni giorno i bus dell’Ataf a Foggia, la denuncia dei sindacati contro un gruppo di studenti

Un gruppo di studenti all’uscita da scuola, a Foggia, quotidianamente vandalizzerebbero il bus della linea 2 dell’Ataf, l’azienda di trasporto pubblico locale. La denuncia arriva…

Made with 💖 by Xdevel