Ascolta Guarda

Omicidio Martinucci, esecutive le condanne per il boss e i complici dell’attentato

Ordinò l’attentato dinamitardo al circolo ricreativo Green di Altamura, il 5 marzo 2015, che causò la morte del calciatore 26enne Domenico Martinucci e il ferimento di altre sette persone che si trovavano all’interno della struttura. Nei confronti del boss Mario D’Ambrosio, dopo la condanna definitiva a 30 anni di reclusione per omicidio volontario con dolo eventuale e tentato omicidio plurimo con aggravante mafiosa, i carabinieri hanno eseguito l’ordine di carcerazione. Il boss era già detenuto. In carcere il coimputato, Luciano Forte, fino ad oggi detenuto agli arresti domiciliari, uno degli esecutori materiali e giudicato responsabile anche di detenzione, porto in luogo pubblico ed esplosione di ordigno, con l’aggravante del metodo mafioso. Dovrà scontare 18 anni di reclusione.
La Cassazione, nel giugno scorso, ha dichiarato inammissibili i ricorsi degli imputati confermando le condanne della Corte di Assise di Appello di Bari dell’ottobre 2019.

Stando a quanto accertato con le indagini, D’Ambrosio ordinò l’attentato con l’obiettivo di riprendere il controllo del
business del gioco d’azzardo ad Altamura, danneggiando il locale del concorrente “con un’azione eclatante – hanno ricostruito gli inquirenti – utilizzata come strumento per affermare il suo predominio nella malavita organizzata di Altamura”. Così, Forte e Savino Berardi, già condannato con rito abbreviato a 20 anni di reclusione, piazzarono una bomba da 800 grammi di tritolo davanti all’ingresso del locale, causando con l’esplosione la morte di Martinucci e il
ferimento di altre sette persone, “tutte vittime innocenti – evidenziano gli investigatori – estranee ai fatti e al contesto
in cui erano maturati”.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

I Guns N’ Roses sono tornati

"Hard skool” è il titolo del nuovo singolo della band che sarà in concerto in Italia nel 2022

Leggerissime

Il cane è l’animale preferito dagli italiani

In casa degli italiani anche pesci, roditori e animali esotici

“Azzurri d’Europa 2020”, un libro per celebrare la vittoria dell’Italia a Euro 2020

Gli autori sono Stefano Ferrio e Gianni Grazioli, direttore generale dell’Assocalciatori

 
  Diretta

Top News

Via libera del Cts alla terza dose per fragili e sanitari

Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato il via libera alla terza dose di vaccino per gli over 80, per gli ospiti delle Rsa e per…

‘No Green Pass’, tensione a Milano: scontri con la Polizia

Migliaia di ‘No Green Pass’ hanno manifestato in diverse città italiane. Alta tensione a Milano, dove un gruppo di circa 2mila persone ha tentato di…

Mattarella a Conversano per ricordare Di Vagno. Emiliano: “Lottiamo per la democrazia”

Un Tricolore disteso sull’ingresso del Teatro Norba, la folla ordinata ad attenderlo, gli applausi, e un “grazie, Presidente! Ciao Presidente!” dei cittadini. Così è stato…

Lady Huawei torna a casa in Cina: “senza un Paese forte non avrei la mia libertà”

E’ stata rilasciata dalla giustizia canadese e ha fatto rientro a casa in Cina la figlia del fondatore di Huawei e ad del colosso cinese…

Locali

A Bari nasce Polittica, la scuola di formazione politica, dal 20 al 24 ottobre

Formare e avvicinare i giovani alla politica. È l’obiettivo di “Polittica”, la scuola di formazione politica promossa dall’associazione “La giusta causa”, in programma a Bari…

Elezioni amministrative: nel tarantino 9 Comuni alle urne

Ginosa, Grottaglie, Massafra e San Giorgio Jonico i centri più grandi In provincia di Taranto sono 9 i Comuni che andranno alle urne il 3…

Elezioni amministrative, nel Barese 5 Comuni al voto

Non regge l’alleanza giallorossa. A Triggiano derby nel centrosinistra Sono cinque i comuni della provincia di Bari in cui si andrà alle urne il 3…

Covid, contagi e ospedali: situazione stabile in Puglia e Basilicata

Continua a restare stabile il contagio da Covid in Puglia. Nelle ultime 24 ore sono stati 186 i nuovi casi positivi su oltre 14.500 tamponi…

Made with 💖 by Xdevel