Ascolta Guarda

Venezia, una guida per convivere con i gabbiani: no al cibo buttato per strada e dissuasori per evitare i nidi

Per far fronte alla presenza dei 2mila gabbiani reali a Venezia, sul sito web del Comune compare una guida con i comportamenti da adottare per convivere con la specie. Un vademecum con le buone pratiche anche per i turisti, non abituati alle ‘scorribande’ del gabbiani che piombano senza paura sui tavoli alla ricerca di cibo.

“Serve una gestione ecosistemica integrata”; spiega Pierpaolo Campostrini, direttore generale di Corila (Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia), facendo presente come uomo e natura sono un tutt’uno e come servano misure integrate tra loro, e non interventi estemporanei.

“Innanzitutto serve rendere gli ambienti di nidificazione meno attrattivi (sono 430 le coppie che nidificano)”, spiega l’ornitologa Francesca Coccon di Corila, “mettendo ad esempio dei fili o, come nel cimitero di San Michele, dei sistemi acustici di disturbo, serve quindi un controllo attivo da parte della popolazione. Fondamentale poi ridurre la disponibilità di cibo dalla strada, i gabbiani non sono cattivi, ma si approvvigionano con quello che trovano”, spiega ancora.

Rispetto alla presenza di cibo, Veritas, l’azienda di gestione rifiuti, fa sapere che la situazione è migliorata negli ultimi anni, in seguito al divieto di esporre fuori dalle case i sacchi dell’immondizia, la mattina. Questi, infatti, diventavano delle prede facili per i gabbiani. Ora che questa fonte di approvvigionamento, venuta meno, i volatili ripiegano su panini e pizzette da passeggio, che soprattutto i turisti sono soliti consumare nei loro giri. Per risolvere il problema, però, servono anche strategie comunicative efficaci che parlino quindi ai turisti.

Per questo, di recente Veritas insieme al Comune di Venezia ha affisso volantini informativi bilingue sui cestini dello sporco nei punti maggiormente frequentati nella città per informare le persone delle condotte comportamentali da mettere in atto con i gabbiani.
Il sostegno alla causa è arrivato anche dall’Associazione Veneziana degli Albergatori che ha organizzato un seminario ad hoc sulla questione, impegnandosi a rendere stabile questo tipo di appuntamento.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni e Fedez si sono lasciati

Lui le avrebbe rinfacciato di essere danneggiato dalle inchieste giudiziarie seguite al pandoro gate. Secondo il Corriere della Sera il rapper è andato via di…

Clara in diretta su Radio Norba

Sarà nei nostri studi giovedì, 22 febbraio, alle 12

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Stop cellulari e tablet nelle scuole elementari e medie anche per scopi didattici: la nuova stretta del ministro Valditara

Stretta su telefonini e tablet alle scuole elementari e medie anche per scopi didattici. Sono le nuove linee guida ministra dell’Istruzione, Giuseppe Valditara. La decisione,…

Terzo mandato, nulla da fare per i sindaci delle grandi città

Nulla da fare per il terzo mandato dei sindaci nei grandi comuni più volte chiesto anche dal sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro.…

Dani Alves condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore della Juve dovrà anche risarcire la vittima

Dani Alves è stato condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore del Barcellona e della Juventus è accusato di aver…

Navalny ucciso con un pugno al cuore. La Farnesina incontra l’ambasciatore russo. Biden insulta Putin

Un pugno al cuore. Sarebbe stato ucciso con una tecnica propria del Kgb lo storico oppositore di Vladimir Putin Alexei Navalny, in Russia, non dopo…

Locali

Xylella, individuata nuova variante nel Barese. Oggi l’ordinanza per abbattere sei alberi di mandorlo

È stato ribattezzato con il nome di “xylella fastidiosa fastidiosa” il nuovo ceppo della Xylella individuato A Triggiano, in provincia di Bari. Lo ha confermato…

Furti nei negozi in centro a Bari: preso il ladro delle “spaccate”. Sette gli episodi in un mese

L’emergenza “spaccate” a Bari. sono almeno sette i furti e tentati furti, in tutto, che la stessa persona avrebbe compiuto nel giro di un mese,…

Collaudatore 36enne muore sul circuito Porsche di Nardò: la moto si è scontrata in pista con un’auto

Stava collaudando una moto sul circuito Porsche di Nardò, nel Salento, quando si è scontrato con un’auto, con a bordo un altro collaudatore al lavoro,…

Latitante tarantino arrestato in aeroporto a Napoli, stava per volare in Spagna

Un latitante 35enne di Taranto, Giuseppe Palumbo, è stato arrestato dai carabinieri in aeroporto, a Napoli, mentre stava per imbarcarsi su un volo per la…

Made with 💖 by Xdevel