Ascolta Guarda
Banner Battiti Regone Puglia

Musica – Il ritorno di Neffa con un disco in napoletano

Venerdì 12 febbraio esce il nuovo atteso lavoro di Neffa. “Aggio perzo ‘o suonno” feat. Coez prod. TY1 è il nuovo singolo in napoletano apripista dell’atteso progetto discografico di prossima pubblicazione.

Neffa è bolognese di adozione, salernitano di Scafati per nascita e da parte di madre. Negli ultimi tempi quando scrive e canta preferisce farlo in napoletano, come il padre: “Eh sì, mi sa che ho messo le mani in un bel brodetto freudiano primordiale”

Il duetto con Coez  anticipa un album tutto in napoletano, in cui saranno ospiti anche Rocco Hunt e Livio Cori. L’unico a utilizzare l’italiano è Coez. Racconta Neffa in una intervista a Repubblica: “A 25 anni di distanza esce la cosa più simile alla mia Aspettando il sole che io abbia mai fatto, con la differenza che qui io canto in napoletano mentre il rap in italiano è di un rapper che non sono io. Coez non lo conoscevo, quando mi è arrivato il suo rap mi è sembrato di averlo scritto insieme. Non ha atteso il provino, ha utilizzato un mio cantato di trenta secondi: quel frammento l’aveva talmente ispirato che ha scritto tutta la notte”

Il brano è molto romantico, così come l’album che è im preparazione: “Il romanticismo a Napoli non solo è gradito, è richiesto. A Napoli se non usi il romanticismo non arrivi da nessuna parte e del resto nel romanticismo c’è un grado di verità più alto. Mi interrogo da sempre sulle emozioni e per le emozioni devo sempre andare in fondo, è come scolpire il marmo”.

Come mai tanta determinazione e la voglia di scriver ein napoletano? Racconta Neffa: “a novembre del 2019, è arrivata una prima canzone in napoletano, poi ne sono arrivate 30 in due mesi e non è che io le scrivessi, erano loro a scrivere me. Vengo dal punk e dall’hip hop più radicato, non riuscirei mai a fare qualcosa imitando un’estetica. Certo che ero preoccupato. Avevo però ascoltato tanto Murolo e Pino Daniele, soprattutto di quando scriveva in napoletano. Ho fatto ricerche sui libri di grammatica e poi confrontato la stele di rosetta, i testi di Pino su tutti i dischi. Sono certo che degli errori ci sono, purtroppo non ho avuto il tempo di parlare con Beppe Vessicchio, è sempre troppo impegnato”.

Angela Tangorra

 

 

Musica & Spettacolo

Mahmood, il nuovo brano è “Ra ta ta”

Sarà in tour per tutta l'estate

Santi Francesi, da oggi il singolo “tutta vera”

Il brano esca a pochi giorni dalla partenza del tour estivo

Leggerissime

G7, i look della cena al castello di Brindisi – Le foto

Dall’abito lungo con corpetto a rete di Meloni al tailleur pantaloni di Laura Mattarella. Il baciamano di Macron alla premier italiana dopo le tensioni …

G7 Puglia, first lady in tour tra Egnazia e Alberobello

In giro con un treno storico per la Valle d'Itria

 
  Diretta

Top News

Due naufragi in mare al largo delle coste italiane, decine di morti e dispersi

Due naufragi in mare nel giro di poche ore hanno causato la morte di decine di migranti. La speranza si è infranta nonostante le condizioni…

Greenpeace Italia, Nord si tropicalizza e Sud si desertifica

Un Nord sempre più caldo, con un clima tropicale e un Sud sempre più desertificato, dove la siccità mette a rischio coltivazioni fondamentali per la…

G7, il video tra Meloni e Modi a Borgo Egnazia diventa virale in India

E’ diventato virale in India il video pubblicato sui social media in cui la premier italiana Giorgia Meloni accoglie a Borgo Egnazia, al vertice del…

Colpo di calore mentre compiono pellegrinaggio alla Mecca, morti sei fedeli

Stavano compiendo l’annuale pellegrinaggio Hajj alla Mecca, quando sei persone sono morte a causa di un colpo di calore. Le temperature infatti hanno sfiorato i…

Locali

Foggia dice addio a Matteo Tatarella, giornalista e fratello di Salvatore e Pinuccio

È morto la notte scorsa a Foggia all’età di 84 anni Matteo Tatarella, giornalista ed editore di lungo corso sin dai primi anni Settanta, in…

Salento, due persone morte per un malore in mare in 24 ore

In 24 ore sono state due, nel weekend le persone morte per un malore, probabilmente dovuto al caldo, in Salento. Una turista bellunese di 73…

Omicidio Notarangelo nel Foggiano, si segue la pista dell’agguato mafioso

Potrebbe celarsi la mano della criminalità organizzata mafiosa dietro l’omicidio di Bartolomeo Pio Notarangelo, il 36enne ucciso in una zona impervia del Gargano, in località…

Matera, rubava gioielli nella casa in cui lavorava come baby sitter: denunciata 26enne con due complici

Indagate a Matera tre donne, tutte del posto, per furto in abitazione, ricettazione, detenzione di armi clandestine e munizioni. Secondo quanto ricostruito, una delle tre…

Made with 💖 by Xdevel