Ascolta Guarda

Calcio, la Serie A scalpita: via libera in alcune regioni agli allenamenti “sicuri”

La Lega di Serie A non molla. La volontà unanime di portare a termine la stagione interrotta per l’emergenza coronavirus è stata ribadita ieri dall’assemblea. Dai 20 club è arrivato un altro invito a cercare la via per ripartire. Ma la novità emersa nelle ultime ore è l’ordinanza del governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini che, in controtendenza con quanto stabilito dall’ultimo Dpcm del governo Conte, consente alle quattro squadre della regione (Bologna, Sassuolo, Parma e Spal) di allenarsi da lunedì, seppure individualmente.  Il Bologna lavora per tornare in campo entro la settimana, il Parma aspetta un protocollo, la Spal non farà nulla. E anche il governatore della Campania De Luca apre alle richieste del Napoli, giudicando interessante le proposte sui protocolli di sicurezza inviategli dal presidente Aurelio De Laurentiis: allenamenti singoli e distanziati per i calciatori allenati da Gattuso. “Le condividerò con la task force sanitaria e vedremo la fattibilità”, ha commentato De Luca.
“Per noi è un lavoro e vogliamo tornare a farlo con la sicurezza. Ora però bisogna fare chiarezza: non si può restare in attesa, occorre prendere una decisione nel bene o nel male”. E’ la sollecitazione giunta da Francesco Caputo, attaccante del Sassuolo ex Bari, autore di un gol nell’ultima partita giocata in serie A prima dello stop per l’emergenza Coronavirus, con tanto di cartello esposto a favore di tv ‘state a casa, andrà tutto bene’.
Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Federico Zampaglione dei Tiromancino in diretta su Radio Norba

Lunedì 18 ottobre nei nostri studi alle 12.20

Red Hot Chili Peppers, il nuovo album è quasi pronto

A rivelarlo è Chad Smith. La band in concerto in Italia a giugno 2022

Leggerissime

Guè Pequeno diventerà papà

Il rapper e la compagna aspettano una bambina

 
  Diretta

Top News

Incidente nel deserto in Arabia Saudita: morti tre ballerini italiani, tra loro anche il pugliese Antonio Caggianelli

Tre italiani sono morti in un incidente nel deserto a Ryad, in Arabia Saudita. Tra loro anche un pugliese, il ballerino di Bisceglie (Barletta, Andria,…

Brescia, colpo di fucile uccide 15enne: a sparare per sbaglio il fratello

Il padre indagato per omessa custodia di armi Una ragazza di 15 anni è morta ieri a San Felice del Benaco, in provincia di Brescia,…

Covid, in Italia tasso di positività allo 0,6%, in lieve aumento i decessi

In Italia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.437 i positivi al covid-19, su 381.051 tamponi analizzati. Ieri i casi erano 2.983, su 472.535…

No green pass Trieste: il leader dei portuali Puzzer si dimette

L’appello dei sindacati: “Liberate il porto” È caos sul fronte delle proteste green pass a Trieste: Stefano Puzzer si è dimesso dal Coordinamento dei portuali.…

Locali

Covid, il bollettino di Puglia e Basilicata

In Puglia, su 16.031 tamponi analizzati, 66 sono risultati positivi. Incidenza allo 0,41%. Un morto nelle ultime 24 ore. I contagi sono stati rintracciati o…

Bari inarrestabile: 3 – 1 a Campobasso, mercoledì il derby col Foggia. Il Taranto crolla a Catanzaro

Quarta vittoria consecutiva per il Bari, che supera con scioltezza anche il Campobasso, in trasferta. Tre a uno il risultato finale, a dimostrazione della superiorità…

Accende fuochi d’artificio per il parente scarcerato ma un poliziotto filma tutto: denunciato 41enne a Taranto

Ha voluto festeggiare la scarcerazione di un suo parente con l’accensione di una batteria di fuochi d’artificio vicino all’abitazione del familiare, davanti all’ospedale Santissima Annunziata…

Presunta corruzione a Sigonella, arrestati due ufficiali baresi dell’Aeronautica

La Guardia di Finanza di Catania ha arrestato due ufficiali baresi dell’Aeronautica Militare, Matteo Mazzamurro e Giuseppe Laera, per istigazione alla corruzione nell’ambito della procedura…

Made with 💖 by Xdevel