Ascolta Guarda
Canali

Il sindaco di Cerignola: “Non abbandonerò il bambino bocciato, l’ho rimproverato come un nonno”

“E’ ovvio che io lo seguirò, cosa che non ha fatto la scuola in verità, ma non intendo pubblicizzare adesso quel che farò dopo, lo faremo con discrezione, con attenzione né mi distoglie da questa decisione il fatto che ambienti ben individuati e avversari politici stanno tentando di strumentalizzare questa situazione”. Così, in una intervista a Radionorba, il sindaco di Cerignola, Franco Metta, reagisce alla notizia di una possibile querela che potrebbe essere presentata dalla famiglia del bambino di 10 anni rimproverato perché aveva dichiarato di essere stato bocciato durante l’inaugurazione di un Parco giochi.

“Io – ha raccontato il sindaco – ho reagito come avrebbe reagito un nonno, tra l’altro proprio oggi mi è nato il primo nipotino, rispetto a un ragazzo che si era espresso quasi con orgoglio per questa sua bocciatura, quasi vantandosi, e allora gli ho voluto dire che se non vai a scuola resterai l’ultimo, è chiaro che gliel’ho detto in dialetto perchè lui si è rivolto a me in dialetto e ho usato espressioni forti perché mi sentivo di rimproverarlo per rimetterlo in riga perché evidentemente nessuno gli aveva spiegato che essere bocciati è una cosa disdicevole non è un merito: i miei avversari politici volevano strumentalizzare questa vicenda per denigrarmi invece sto avendo attestati di solidarietà da parte di tutti”.

“Poi gli ho detto – aggiunge il sindaco – che l’anno prossimo ti seguo io e se vieni bocciato di spezzo le gambe, frase che diceva mia madre di solito quando voleva sottolineare la inevitabilità di un certo comportamento.

Accetto tutte le critiche del mondo ma non si puo’ discutere sulla bontà delle mie intenzioni, potevo accarezzare gli altri bambini presenti, tutti promossi, invece io mi sono preoccupato e occupato di lui e dopo il rimprovero il bambino è rimasto al mio fianco, abbracciato a me per tutto il tempo della cerimonia e ha preso le caramelle dalle mie mani, è stato tranquillo e non è vero che sia scoppiato a piangere e lo sanno tutti quelli che erano lì”. Il sindaco Franco Metta esclude l’ipotesi di aiutare a trovare un lavoro al padre disoccupato: “Cerignola ha una situazione per quanto riguarda il lavoro drammatica e quello che ho stabilito all’inizio del mio mandato è che io non do posti di lavoro, ma farò di tutto perché arrivino in città finanziamenti che creino lavoro ma io non posso fare una graduatoria dei bisogni, non ho l’autorità morale per fare una cosa di questo genere e stabilire se sia più meritevole di aiuto questo o quel disoccupato, io del bambino mi occuperò, cosa che non ha fatto la scuola per la verità, perché, e mio padre è stato per 50 anni maestro di scuola, so che non si boccia alle scuole elementari a meno che un bambino non abbia frequentato”.

 

Stefania Losito

 

Musica & Spettacolo

Checco Zalone canta “Siamo una squadra fortissimi” davanti a Moggi

Durante il suo spettacolo a Torino il comico non ha esitato e ha intonato i versi dedicati a Moggi

Celine Dion annuncia “ho un raro problema neurologico”

La cantante ha annullato tutti i concerti

Leggerissime

Libri, il 17% degli italiani legge solo su smartphone

Sono gli stessi italiani che si informano sui social

Calendario dell'avvento 2022

 
  Diretta

Top News

Fine vita, attivisti si autodenunciano dopo aver accompagnato in Svizzera malato di sclerosi, morto con suicidio assistito

“Era determinato: gli abbiamo anche detto che se voleva lo avremmo riportato a casa. Lui ha detto vi ringrazio, ma non cambio idea”. Sono le…

Presunta corruzione nel Parlamento europeo: interrogati ex deputato Pd Panzeri e il capo dei sindacati europei Visentini

Ci sono anche quattro italiani tra le persone fermate oggi a Bruxelles dalla polizia nell’ambito di un’inchiesta per presunta corruzione all’interno del Parlamento europeo. Si…

Il caccia del futuro sarà costruito anche in Italia con Leonardo: sarà operativo nel 2035. Alleanza con Regno Unito e Giappone

Grottaglie o Foggia potrebbero ospitare parte del progetto, ma è presto per dirlo L’Italia, con Leonardo (che ha sede anche a Grottaglie, nel Tarantino, e…

Iran, eseguita la prima condanna a morte di un manifestante: giustiziato 23enne. Teheran: “Metodi e processi proporzionati”

Eseguita la prima condanna a morte per le proteste in Iran: Mohsen Shekari, 23 anni, è stato impiccato ieri dopo essere stato giudicato colpevole da…

Locali

Entrate uno alla volta: parenti di un paziente picchiano due infermiere a Putignano

Due infermiere dell’ospedale di Putignano, nel Barese, sono state picchiate, con calci e pugni, dai parenti di una paziente. Le infermiere avevano semplicemente chiesto ai…

Taranto, avrebbe sequestrato e rapinato donna russa: arrestato in flagranza 28enne con precedenti

A Taranto arrestato in flagranza un uomo di 28 anni con precedenti, ritenuto responsabile di sequestro di persona, rapina aggravata e tentata estorsione ai danni…

Elicottero precipitato sul Gargano, 200 i reperti recuperati. Mercoledì al via gli accertamenti tecnici sulla carcassa

Inizieranno mercoledi’ gli accertamenti tecnici sull’elicottero di Alidaunia precipitato lo scorso 5 novembre sul Gargano e costato la vita a sette persone. La carcassa del…

Ennesima notte di incendi nel Salento: tre auto bruciate e un’abitazione inagibile tra Neviano e Racale. S’indaga sull’origine

Ennesima notte di incendi nel Salento. A Neviano le fiamme hanno distrutto un’auto e danneggiato un’altra  parcheggiata vicino. I vigili del fuoco di Gallipoli hanno…

Made with 💖 by Xdevel