Ascolta Guarda

Il sindaco di Cerignola: “Non abbandonerò il bambino bocciato, l’ho rimproverato come un nonno”

“E’ ovvio che io lo seguirò, cosa che non ha fatto la scuola in verità, ma non intendo pubblicizzare adesso quel che farò dopo, lo faremo con discrezione, con attenzione né mi distoglie da questa decisione il fatto che ambienti ben individuati e avversari politici stanno tentando di strumentalizzare questa situazione”. Così, in una intervista a Radionorba, il sindaco di Cerignola, Franco Metta, reagisce alla notizia di una possibile querela che potrebbe essere presentata dalla famiglia del bambino di 10 anni rimproverato perché aveva dichiarato di essere stato bocciato durante l’inaugurazione di un Parco giochi.

“Io – ha raccontato il sindaco – ho reagito come avrebbe reagito un nonno, tra l’altro proprio oggi mi è nato il primo nipotino, rispetto a un ragazzo che si era espresso quasi con orgoglio per questa sua bocciatura, quasi vantandosi, e allora gli ho voluto dire che se non vai a scuola resterai l’ultimo, è chiaro che gliel’ho detto in dialetto perchè lui si è rivolto a me in dialetto e ho usato espressioni forti perché mi sentivo di rimproverarlo per rimetterlo in riga perché evidentemente nessuno gli aveva spiegato che essere bocciati è una cosa disdicevole non è un merito: i miei avversari politici volevano strumentalizzare questa vicenda per denigrarmi invece sto avendo attestati di solidarietà da parte di tutti”.

“Poi gli ho detto – aggiunge il sindaco – che l’anno prossimo ti seguo io e se vieni bocciato di spezzo le gambe, frase che diceva mia madre di solito quando voleva sottolineare la inevitabilità di un certo comportamento.

Accetto tutte le critiche del mondo ma non si puo’ discutere sulla bontà delle mie intenzioni, potevo accarezzare gli altri bambini presenti, tutti promossi, invece io mi sono preoccupato e occupato di lui e dopo il rimprovero il bambino è rimasto al mio fianco, abbracciato a me per tutto il tempo della cerimonia e ha preso le caramelle dalle mie mani, è stato tranquillo e non è vero che sia scoppiato a piangere e lo sanno tutti quelli che erano lì”. Il sindaco Franco Metta esclude l’ipotesi di aiutare a trovare un lavoro al padre disoccupato: “Cerignola ha una situazione per quanto riguarda il lavoro drammatica e quello che ho stabilito all’inizio del mio mandato è che io non do posti di lavoro, ma farò di tutto perché arrivino in città finanziamenti che creino lavoro ma io non posso fare una graduatoria dei bisogni, non ho l’autorità morale per fare una cosa di questo genere e stabilire se sia più meritevole di aiuto questo o quel disoccupato, io del bambino mi occuperò, cosa che non ha fatto la scuola per la verità, perché, e mio padre è stato per 50 anni maestro di scuola, so che non si boccia alle scuole elementari a meno che un bambino non abbia frequentato”.

 

Stefania Losito

 

Musica & Spettacolo

Emma, questa sera sul palco di Vasco a Imola

La notizia data dal Kom sui social

Checco Zalone canta “Sulla barca dell’oligarca”

La nuova irresistibile canzone dell'attore e regista pugliese che si prepara ad un tour in tutta Italia

Sport

La Roma vince la Conference League. Feyenoord battuto di misura

Decide un gol di Zaniolo nel primo tempo. Primo trofeo giallorosso per Mourinho

Milan, Ibrahimovic operato al ginocchio. Per lui uno stop tra i 7 e gli 8 mesi

Intervento programmato da tempo per risolvere l’instabilità dell’articolazione

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Covid, dati in calo ma altri 66 morti

I nuovi positivi sono 18.255 Sono 18.255 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 19.666. Le vittime sono invece…

Guerra Ucraina, Kherson in mano ai russi: nessun contatto con il resto del Paese. Il viaggio a Mosca annunciato da Salvini: “Farò tutto il possibile per la pace”, ma non è in previsione

La regione di Kherson non è più ucraina: è stata occupata dalle forze russe che hanno chiuso ogni accesso al resto del territorio: lo fa…

Strage nella scuola elementare in Texas, la polizia fa mea culpa. Il padre del killer: “Doveva uccidere me”

La polizia del Texas fa mea culpa.  “E’ stato un errore non fare irruzione nell’aula” della scuola elementare di Uvalde dove Salvador Ramos ha massacrato…

Russia – Ucraina, Donbass assediato, Zelensky accusa Mosca di genocidio. Nel pomeriggio telefonata con Draghi per risolvere la crisi alimentare

 Le forze russe avanzano nel Donbass. Due citta sono assediate. Sono  Severodonetsk e Lyschansk letteralmente accerchiate dalle truppe nemiche. Il presidente ucraino  Zelensky denuncia “Vogliono…

Locali

Covid, in Puglia 1101 nuovi casi e 6 decessi. In Basilicata altri 175 positivi

In terapia intensiva ci sono 11 persone in Puglia e solo una in Basilicata Sono 1101 i nuovi casi da coronavirus registrati  in Puglia sui…

Deposito abusivo di alimenti e bevande a Monopoli, sequestro e multe per cinquemila euro

Un garage adibito a deposito contenente una tonnellata di alimenti e migliaia di bottiglie di vino e bevande, alcuni dei quali privi delle informazioni necessarie…

Manager russo arrestato a Bari, la Corte d’appello respinge l’estradizione: “La Russia è in guerra”

Non sarà estradato il 71enne Gennadii Lisovichenko, dirigente russo arrestato nel porto di Bari su mandato di arresto internazionale emesso dall’autorita’ giudiziaria della Federazione russa.…

Nuovo pentito nella “società” foggiana: Patrizio Villani ha deciso di collaborare con la giustizia

Patrizio Villani, 45 anni, allevatore di San Marco in Lamis legato al clan Sinesi-Francavilla, una delle tre batterie al vertice della mafia di Foggia, lo…

Made with 💖 by Xdevel