Ascolta Guarda

Solidarietà – Kessisoglu & friends per Genova

Il 14 agosto 2018 crolla una parte del Ponte Morandi di Genova provocando 43 vittime e 566 sfollati, quello stesso giorno Paolo Kessisoglu, attore, conduttore e comico genovese inizia a comporre una canzone d’amore per la sua città.
Il 22 febbraio il brano “C’è da fare” edito da Sony Music sarà in rotazione radiofonica e disponibile su tutte le piattaforme digitali, nei punti vendita La Feltrinelli e su Ibs.it.

Ad inciderla insieme a Paolo Kessisoglu tantissimi artisti, alcune tra le migliori voci del panorama musicale italiano: Annalisa, Arisa, Boosta, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Gino Paoli, Giorgia, Giuliano Sangiorgi, Ivano Fossati, Izi, J – Ax, Joan Thiele, Lo Stato Sociale, Luca Carboni, Malika Ayane, Mario Biondi, Massimo Ranieri, Mauro Pagani, Max Gazze’, Nek, Nina Zilli, Nitro, Raphael Gualazzi, Ron e Simona Molinari.
Il brano è una dichiarazione d’amore per la città e la sua gente, uno stimolo ad aprirsi e a chiedere aiuto.
Scrive Paolo: “C’è da fare” è nato dalla pancia, dal ventre, anche se mio e non quello di una donna, e per questo è come un figlio. Lo è stato nel periodo di gestazione circondato dall’affetto di tutti quelli che gli hanno voluto bene: i 25 cantanti che hanno donato la loro arte, i collaboratori che lo hanno seguito con dedizione e continua ad esserlo anche dopo la sua nascita ufficiale attraverso le cure e l’amore doverosi per sostenerlo e farlo crescere sano e forte.
Il giorno del crollo del ponte Morandi mi trovavo lontano negli Stati Uniti e non potendo fare nulla, trovato un pianoforte in una libreria di San Francisco, mi sono seduto e ho scritto questa canzone per
Genova di getto. Le note scivolavano giù dalle mie dita senza fatica, erano l’espressione della mia incredulità e del mio sgomento. Tornato in Italia ho ripreso quelle note che mi erano rimaste dentro e ho scritto il testo. Ne è nata una canzone d’amore per la mia città, uno stimolo a non mollare, a non chiudersi ma ad aprirsi chiedendo aiuto in un momento difficile. L’Associazione “Occupy Albaro” che gestirà i proventi, in accordo con Regione Liguria e Comune di Genova, ha intenzione di creare un progetto mirato alla riqualificazione sociale e sportiva della Valpolcevera, ovvero a favore della cittadinanza che ha subito, e nel prossimo futuro dovrà subire, i maggiori disagi dovuti al crollo del Ponte. Adesso tocca alla gente, tutti possono far parte di questo progetto comprando la canzone e sono sicuro che saranno numerosi. Grazie a tutti quelli che vorranno partecipare, a tutti quelli che pensano che si possa fare qualcosa per cambiare, a tutti quelli che pensano: “C’è da fare”.
Il progetto artistico è stato prodotto grazie allo storico marchio genovese Oro Saiwa, e tutti i proventi saranno devoluti all’associazione Occupy Albaro che in accordo con Regione Liguria e Comune di Genova, è stato concordato destinerà i proventi raccolti ad un progetto mirato alla riqualificazione territoriale e alla migliore vivibilità della Valpolcevera, ovvero a favore della cittadinanza che ha subito (e nel prossimo futuro dovrà subire), i maggiori disagi dovuti al crollo del Ponte.
PER FARE UNA DONAZIONE CON BONIFICO BANCARIO:
IBAN: IT79 A02008 01423 000 105496385
Intestazione conto: OCCUPY ALBARO – Causale: CEDAFARE

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

I Maneskin ospiti nel “Saturday night Live”

Nuovo colpo della band italiana che conquista lo show più importante e più pop d’America

Sanremo, ecco la scenografia del festival

L’omaggio al varietà con lo sguardo al futuro

Sport

Serie A, pareggio senza reti tra Milan e Juventus

Rossoneri raggiunti al secondo posto dal Napoli

Leggerissime

Scimmie destinate a laboratorio in fuga “grazie” a un incidente

I macachi, usati per i test del vaccino anticovid, sono stati poi catturati

Ecco il trasloco di Mattarella dal Quirinale

Le immagini pubblicate dal suo staff su Twitter. Mattarella seguirà l'elezione del suo successore da Palermo

 
  Diretta

Top News

Cina, rimosso dopo un mese il lockdown a Xian

Le autorità sanitarie cinesi hanno revocato ufficialmente il lockdown totale contro il Covid, durato un mese, nella località di Xian, capoluogo dello Shaanxi con 13…

Quirinale, nessuna intesa in vista

Letta avanza l’ipotesi di Andrea Riccardi. Salvini: “Pericoloso reinventare un Governo” E’ iniziato il conto alla rovescia per l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, senza…

Il Governo pensa di estendere la validità del green pass per chi ha la terza dose

L’Ue, intanto, valuta nuove norme per gli spostamenti Il Governo sta valutando di ampliare la durata del green pass che chi ha fatto la terza…

L’OMS, con Omicron in Europa verso la fine della pandemia

A sostenerlo il direttore Hans Kluge E’ “plausibile” che con Omicron l’Europa “si stia avviando alla fine della pandemia”. L’importante annuncio arriva dal direttore dell’Oms…

Locali

Confiscati beni immobili e finanziari a un imprenditore salentino pregiudicato

Beni per un ammontare complessivo di oltre cinque milioni di euro sono stati sequestrati, in provincia di Taranto, a Giuseppe Catapano, 53enne imprenditore attivo nella…

Il Lecce batte la Cremonese nel recupero. Giallorossi nella scia del primo posto

Una vittoria pesantissima quella che il Lecce conquista contro la Cremonese, 2 – 1, al novantunesimo. Dimostra, se mai ce ne fosse bisogno, il piglio…

Bari, pari sofferto con il Catania, ma il vantaggio sulla seconda è rassicurante

Il Bari arranca in casa contro il Catania, ma dagli altri campi arrivano risultati favorevoli e il vantaggio sulla seconda è sempre rassicurante: più sette…

San Severo: colpi di pistola contro abitazione di un giovane, nessun ferito

Secondo gli inquirenti l’intimidazione non sarebbe attribuibile a clan mafiosi Alcuni colpi di pistola, almeno sette, sono stati esplosi la scorsa notte contro il portone…

Made with 💖 by Xdevel