Ascolta Guarda

A Bari nasce Polittica, la scuola di formazione politica, dal 20 al 24 ottobre

Formare e avvicinare i giovani alla politica. È l’obiettivo di “Polittica”, la scuola di formazione politica promossa dall’associazione “La giusta causa”, in programma a Bari dal 20 al 24 ottobre.

La metafora utilizzata per parlare di politica è l’acqua. “La politica è come l’acqua nella quale tutti noi nuotiamo” ha detto nella giornata di presentazione dell’iniziativa l’avvocato Michele Laforgia, presidente de “La giusta causa”. La politica dunque come qualcosa da cui non si può prescindere – come l’acqua appunto – come qualcosa che entra inevitabilmente nella nostra vita quotidiana. Spesso anche con un’accezione negativa. Da qui l’idea di dar vita a “Polittica”: quattro giornate di approfondimento e di discussione sui temi delle politiche pubbliche. Una vera e propria scuola rivolta a un massimo di 30 partecipanti tra i 18 e i 35 anni. Quota massima d’iscrizione 80 euro. Ai fuori sede verranno garantiti vitto e alloggio. 

“C’è più bisogno di politica in senso alto del termine – ha detto l’avvocato Laforgia – e ciò richiede formazione e soprattutto una partecipazione dei giovani che oggi è quasi esclusivamente passiva. Dobbiamo cercare di rompere questo stereotipo che la politica è solo fatta di elezioni, di campagne elettorali, di conquiste del consenso, di compravendita dei voti. La politica è costruzione. E per costruire bisogna inevitabilmente studiare”. 

Il claim scelto da Polittica. La scuola si rivolge a massimo 30 giovani tra 18 e 35 anni

Dal 20 al 24 ottobre a Bari si discuterà a Bari di temi che vanno dal lavoro, all’ambiente, passando per la politica estera. A fare da sfondo: il teatro Margherita, l’AncheCinema e museo civico. Tra gli ospiti ci saranno anche lo scrittore Gianrico Carofiglio, il presidente della Fondazione ItalianiEuropei Massimo D’Alema, lo storico Luciano Canfora e l’ex governatore della Puglia, Nichi Vendola

“La politica è un termine polisenso – ha sottolineato ancora Laforgia – c’è una politica passiva, che è quella che si rivolge dalle élite agli elettori che non ha mediazione, che si svolge semplicemente attraverso la ricerca del leader di turno. C’è poi la politica intesa come partecipazione. Ma per partecipare bisogna conoscere, e per conoscere bisogna avere i luoghi che un tempo erano le sezioni, i partiti, i movimenti, i sindacati che solo in parte sono sopravvissuti alla tempesta del ‘900 e che noi nel nostro piccolo – certo non vogliamo sostituire – ma dei quali vogliamo dare un segnale”. 

Anna Piscopo

Musica & Spettacolo

Clementino torna sul set: il rapper alla sua seconda prova di attore

Dopo aver recitato diretto da Castellitto ne “Il materiale emotivo”, ora gira il film dedicato al mito di Lamborghini

Sport

Basket, Roberto Moraschini positivo a un controllo antidoping

Il test è stato eseguito dopo un allenamento. La sostanza è uno steroide anabolizzante

 
  Diretta

Top News

Processo ‘Ruby-ter’, assolti Berlusconi e il pianista Danilo Mariani

Il tribunale di Siena ha assolto Silvio Berlusconi nel processo ‘Ruby-ter’ perché il fatto non sussiste. L’ex premier era accusato di corruzione in atti giudiziari.…

Morta dopo vaccino AstraZeneca, i consulenti della Procura: “È stata una reazione al vaccino”

Camilla Canepa, la 18enne studentessa di Sestri Levante morta lo scorso giugno all’ospedale “San Martino” di Genova dopo essere stata vaccinata con AstraZeneca a un…

Covid, aumento di tamponi eseguiti e di positivi, ma l’incidenza in Italia resta sotto l’1%

In Italia, sono 3794 i nuovi casi di Covid. Dato in aumento rispetto ai 3702 di ieri e i 2668 di martedì. L’incremento è giustificato…

Covid, Gimbe: meno casi nelle ultime settimane ma la discesa rallenta. E’ boom di tamponi

Più tamponi analizzati (+78%), anche per l’effetto green pass obbligatorio, e meno casi di Covid 19. La Fondazione Gimbe registra la discesa dei contagi a…

Locali

Favori e regali per pilotare l’inchiesta sull’ex Ilva di Taranto, torna in libertà Enrico Laghi. E’ stato commissario straordinario dopo i Riva

E’ tornato in libertà l’ex commissario straordinario dell’Ilva di Taranto, Enrico Laghi. Era stato arrestato su disposizione della Procura di Potenza nell’ambito degli accertamenti su…

Dissequestrato l’altoforno 2 dell’ex Ilva di Taranto, al centro di diverse battaglie giudiziarie. Nel 2015, un operaio morì dopo essere stato travolto da una colata di ghisa

Il giudice del Tribunale di Taranto, Federica Furio, ha dissequestrato l’altoforno 2, dello stabilimento Acciaierie d’Italia, ex Ilva di Taranto. Il provvedimento è stato emesso…

Covid, in Puglia giù i contagi settimanali e i vaccini superano 6 milioni. Basilicata tra le regioni “verdi” europee

Lieve rialzo quotidiano dei casi da Covid in Puglia: su 21.387 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e 167 casi positivi: 37 in provincia di…

Tragedia sfiorata al porto di Bari: ferito un finanziere travolto da cancello

Un militare della Guardia di Finanza di 40 anni è rimasto ferito la notte scorsa dopo essere stato schiacciato da un cancello del varco d’accesso…

Made with 💖 by Xdevel