Ascolta Guarda

Afghanistan, la Nazionale di calcio femminile si rifugia in Pakistan con i parenti

Le calciatrici della sezione giovanile non erano riuscite a partire a fine agosto e si nascondevano dai talebani

Hanno abbandonato il campo afgano le giocatrici dell’intera nazionale di calcio femminile dell’Afghanistan. Si sono rifugiate in Pakistan con i parenti. Sono in tutto 115 e sono arrivate ieri sera al confine di Torkham, dove sono state
accolte da un funzionario della Federcalcio pakistana. Il ministro federale pakistano per l’informazione, Fawad
Chaudhry, ha dato il benvenuto alla squadra, precisando che “le giocatrici erano in possesso di passaporti afghani validi”. Le calciatrici hanno subito le minacce dei talebani perché protagoniste del mondo dello sport, nonostante fossero donne. Inizialmente dovevano recarsi in Qatar, dove i rifugiati afgani sono stati ospitati in una struttura per la Coppa del Mondo FIFA 2022, ma sono rimaste bloccate dopo l’esplosione di una bomba all’aeroporto di Kabul il 26 agosto. La maggior parte della squadra era riuscita a lasciare il paese nell’ultima settimana di agosto dopo un accordo con il governo australiano, ma quella giovanile non aveva ancora potuto ottenere voli perche’ non aveva passaporti e altri documenti. Da allora, le calciatrici, si erano nascoste per sfuggire ai talebani. La fuga in Pakistan è stata avviata dalla ONG Football for Peace, con sede in Gran Bretagna, in collaborazione con il governo e la Federazione calcistica
pakistana di Ashfaq Hussain Shah, che non è però riconosciuta dalla FIFA.

Khalida Popal, ex capitano della squadra, in esilio, ha raccolto il grido d’aiuto delle sue ex compagne di squadra. Così sono partite le prime calciatrici della Nazionale a fine agosto. Con l’aiuto della Fifpro, il sindacato mondiale dei calciatori, Khalida ha promosso l’organizzazione di un aereo militare australiano per farle espatriare con visti umanitari. Le altre calciatrici, quelle delle giovanili, non sono riuscite a fuggire e con genitori e figli al seguito si spostavano da un posto all’altro senza preavviso per sfuggire alle milizie .

Stefania Losito

Sport

Parigi 2024, Mattarella presenzierà alla cerimonia d’apertura dei Giochi olimpici

Oltre 300 atleti azzurri già qualificati, spera ancora la nazionale maschile di basket

Serie A pronta al “valzer delle panchine”. La Juventus aspetta Motta, il Napoli tratta Conte

Tra le conferme ci sono Inzaghi all’Inter, Gasperini all’Atalanta, De Rossi alla Roma e Tudor alla Lazio

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Truffa agli investitori per 200mila euro, indagate nove persone a Bari

Avrebbero truffato investitori inesperti dietro la promessa di facili guadagni per un totale di circa 200mila euro. È l’accusa alla base di un’inchiesta condotta dalla…

Arrestato a Torino Halili Elmahdi. Era ritenuto l’autore dei primi testi di propaganda jihadista scritti in italiano

È stato arrestato dalla Digos di Torino il 29enne Halili Elmahdi, considerato l’autore dei primi testi di propaganda jihadista scritti in italiano. Marocchino naturalizzato italiano,…

Raid israeliano contro tende per sfollati a nord di Rafah. I media palestinesi: “Sette vittime”

Sono sette le vittime di un raid israeliano contro alcune tende per sfollati nella zona a nord-ovest di Rafah. A riportarlo è l’emittente araba Al-Jazeera.…

Ucraina, Kiev annuncia l’arrivo di istruttori militari francesi. La replica di Mosca: “Nato in estasi militare”

L’Ucraina ha dato il via libera all’arrivo di istruttori militari francesi sul proprio territorio. Lo ha annunciato ieri il comandante delle forze ucraine, Alexander Syrsky,…

Locali

Picchia madre, moglie e figlio col mattarello durante una lite, arrestato nel Tarantino

Una violenta lite è scoppiata in casa a Statte, nel Tarantino, a quanto pare per futili motivi. Un uomo di 34 anni è stato arrestato…

Barca a vela con a bordo migranti intercettata al largo della costa salentina

Una barca a vela alla deriva con a bordo circa 70 migranti provenienti da Iran, Iraq, Afghanistan e Siria è stata intercettata nella tarda serata…

È morta la donna ferita durante una lite familiare nel brindisino. In carcere il cognato

È morta Irene Margherito, la 47enne di Brindisi ricoverata in ospedale a Brindisi da domenica dopo essere stata colpita alla testa da un proiettile. A…

Pnrr, insediata la cabina di regia in Prefettura a Bari

Si è insediata oggi, in Prefettura a Bari la cabina di coordinamento per il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), costituita con decreto prefettizio…

Made with 💖 by Xdevel