Ascolta Guarda

Drag Queen salentina insultata in un pub a Martano da alcuni calciatori, le scuse di società sportiva e sindaco

La Drag Queen salentina Tekemaya ha raccontato sui propri profili social di essere stata vittima di insulti e offese da parte di alcuni giovani della squadra di calcio locale, la Asd Polisportiva Martius, martedì sera, mentre si esibiva in un pub a Martano, nel Leccese, nell’indifferenza dei presenti.

Francesco Bovino, il vero nome dell’artista, sarebbe stato preso in giro e insultato, fino ad arrivare a lanciargli addosso del ghiaccio e a tirargli via la parrucca.

“Da anni faccio questo lavoro – ha scritto sui social Tekemaya – e non mi era mai successo di sentirmi umiliata. Si divertivano nel farlo e soprattutto ridevano nell’umiliarmi, si sentivano forti, ma ciò che mi ha fatto più male è stata l’indifferenza degli altri clienti e anche dei titolari, fatta eccezione per un ragazzo che ha iniziato a urlare contro di loro che se la ridevano!”.

La Polisportiva Martius, nella giornata di mercoledì, ha risposto alla drag queen assicurando che sta “cercando di capire meglio gli accadimenti della serata e capire chi siano i veri responsabili delle vicende accadute”.

Nel messaggio la società tiene a precisare che non era presente al momento dei fatti, ma anche che “in prima battuta prende la distanza da questi comportamenti offensivi e denigratori messi in atto da persone che condividono ben poco con il nostro spirito e sarà pronta a prendere gli opportuni provvedimenti. Noi siamo per il calcio che unisce”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Martano Fabio Tarantino, che ha chiamato Francesco Bovino scusandosi a nome di tutta la comunità. “Abbiamo cercato negli anni di costruire nel nostro percorso, una Comunità inclusiva che valorizzasse le differenze. Una Comunità pronta ad accogliere e non a discriminare, promuovendo continuamente eventi culturali e di sensibilizzazione. Abbiamo condiviso idee ed esperienze per una crescita culturale e una presa di coscienza” ha detto il sindaco.

Tekemaya, sempre attraverso i profili social, ha ringraziato il sindaco e la società sportiva per la solidarietà, augurandosi che i dirigenti di quest’ultima possano “dare una bella tirata di orecchie a chi ha commesso questi atti meschini”.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni e Fedez si sono lasciati

Lui le avrebbe rinfacciato di essere danneggiato dalle inchieste giudiziarie seguite al pandoro gate. Secondo il Corriere della Sera il rapper è andato via di…

Clara in diretta su Radio Norba

Sarà nei nostri studi giovedì, 22 febbraio, alle 12

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Stop cellulari e tablet nelle scuole elementari e medie anche per scopi didattici: la nuova stretta del ministro Valditara

Stretta su telefonini e tablet alle scuole elementari e medie anche per scopi didattici. Sono le nuove linee guida ministra dell’Istruzione, Giuseppe Valditara. La decisione,…

Terzo mandato, nulla da fare per i sindaci delle grandi città

Nulla da fare per il terzo mandato dei sindaci nei grandi comuni più volte chiesto anche dal sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro.…

Dani Alves condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore della Juve dovrà anche risarcire la vittima

Dani Alves è stato condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore del Barcellona e della Juventus è accusato di aver…

Navalny ucciso con un pugno al cuore. La Farnesina incontra l’ambasciatore russo. Biden insulta Putin

Un pugno al cuore. Sarebbe stato ucciso con una tecnica propria del Kgb lo storico oppositore di Vladimir Putin Alexei Navalny, in Russia, non dopo…

Locali

Xylella, individuata nuova variante nel Barese. Oggi l’ordinanza per abbattere sei alberi di mandorlo

È stato ribattezzato con il nome di “xylella fastidiosa fastidiosa” il nuovo ceppo della Xylella individuato A Triggiano, in provincia di Bari. Lo ha confermato…

Furti nei negozi in centro a Bari: preso il ladro delle “spaccate”. Sette gli episodi in un mese

L’emergenza “spaccate” a Bari. sono almeno sette i furti e tentati furti, in tutto, che la stessa persona avrebbe compiuto nel giro di un mese,…

Collaudatore 36enne muore sul circuito Porsche di Nardò: la moto si è scontrata in pista con un’auto

Stava collaudando una moto sul circuito Porsche di Nardò, nel Salento, quando si è scontrato con un’auto, con a bordo un altro collaudatore al lavoro,…

Latitante tarantino arrestato in aeroporto a Napoli, stava per volare in Spagna

Un latitante 35enne di Taranto, Giuseppe Palumbo, è stato arrestato dai carabinieri in aeroporto, a Napoli, mentre stava per imbarcarsi su un volo per la…

Made with 💖 by Xdevel