Ascolta Guarda

Elezioni, Letta alla direzione nazionale Pd: “Pronti ad accelerare, siamo il più grande partito ambientalista d’Europa e ripartiremo dal lavoro. Il M5S? Non siamo pentiti di aver collaborato”

Il segretario democratico Enrico Letta apre a roma la direzione nazionale del partito, allargata ai gruppi parlamentari, salutando i giovani che a Torino si sono riuniti con Greta Thunberg per il Fridays For Future. “I ragazzi stanno ragionando su quello che accade al nostro ambiente e su come orientare le scelte e la politica”, ha detto. “Nella giornata di ieri abbiamo ascoltato le frasi di esponenti della destra per affossare il green deal europeo”, ha aggiunto Letta. “Dobbiamo far fare una sterzata all’Europa, una marcia indietro sull’ambiente”. Del resto, ha aggiunto, il Pd “è il più grande partito ambientalista d’Europa”. Sui diritti “la differenza fra noi e loro (il centrodestra, ndr) mai è stata così forte e marcata come oggi. Per noi è il momento, per loro non lo è mai”. “

Parlando di futuro ha chiarito che “mai come in queste elezioni il voto italiano sarà il più determinante di sempre nella storia europea”. “Il voto – ha detto ancora – darà un risultato chiaro e andrà in una direzione o nell’altra, il pareggio non è contemplato. Non c’è pareggio, o vince l’Europa comunitaria o quella dei nazionalismi”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, nella relazione alla direzione nazionale, in corso alla Camera. “La scelta è fra noi e Meloni” . Siamo pronti ad accelerare, ha assicurato il segretario

Ambiente e questione sociale. Sono i temi che affronta Letta parlando ai suoi. “La nostra strategia è riuscire a tenere insieme sostenibilità ambientale e sostenibilità sociale”. E soprattutto parla di lavoro. “La trasformazione dei
lavori, della formazione rispetto al mondo del lavoro: abbiamo fatto importanti passi sui temi dell’Its, delle specializzazioni più innovative. La centralità del tema del lavoro è tanto più importante in una giornata come oggi, alla vigilia dell’incontro del governo con le parti sociali. Quando mi ha chiamato Landini, l’altro giorno, dicendomi che era stato convocato a Palazzo Chigi, mi sono reso contro della responsabilità che si sono assunte le forze politiche che il 20
luglio non hanno rinnovato la fiducia al governo”, ha aggiunto Letta. “Il dialogo con le parti sociali aveva preso piede e
stava per dare risultati importanti. Il salario minimo e le altre scelte erano pronte e le riprenderemo nella prossima
legislatura, perché la prossima sia la legislatura del lavoro”.

Nella sua relazione alla direzione nazionale che si svolge alla Camera, Letta ha voluto aggiungere anche che “quella con cui il Pd si presenterà alle elezioni sarà una lista che nasce dal lavoro comune con le agorà, non abbiamo fatto un lavoro astratto”. E cita Articolo Uno e Demos, “faremo una lista unica democratica e progressista”. Sulla rottura con il M5S che lo stesso segretario dem aveva definito “irreversibile”, ha detto: “Se non ci fosse stato il nostro lavoro a fianco del M5s non ci sarebbe stato il governo Draghi, quindi nessun pentimento”.

Poi il segretario dem si commuove ricordando David Sassoli. “Le agorà sono la forza del nostro progetto elettorale – ha
detto Letta – perché hanno voluto dire novità, futuro, apertura ed è qualcosa che ci rende possibile dire che ora è il
momento. Anche se non avremmo voluto che fosse questo il momento, avremmo voluto concludere il percorso nei ‘Sassoli camp’ ” e si commuove interrompendo per qualche secondo il discorso.

“Il due di agosto il lavoro istruttorio dei segretari regionali deve terminare. Tra 9 e 11 agosto convocheremo direzione nazionale e andremo alla chiusura delle scelte”. Ha detto ancora Enrico Letta alla direzione Pd allargata ai gruppi parlamentari.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Oggi a Sammichele c’è “Road to Battiti” con Rocco Hunt, ma non si escludono sorprese

Dalle 18 il settimo appuntamento con il radio live show di Radio Norba

Ferragnez, in vendita la villa sul Lago di Como

La coppia l’aveva acquistata un anno fa e aveva condiviso con i fan le immagini della residenza da sogno

Sport

Formula 1, Leclerc finalmente principe di Monaco. Arriva il primo successo in casa

La dedica al papà scomparso: era il nostro sogno. Il monegasco e la Ferrari recuperano punti in classifica sulle Red Bull …

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Neonata senza vita tra gli scogli a Villa San Giovanni, indaga la Polizia

Una neonata senza vita è stata ritrovata stamattina tra gli scogli a Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria. Si trovava nelle vicinanze degli…

Trovato senza vita Angelo Onorato, marito dell’eurodeputata Francesca Donato. Mistero sulla morte, la spiegazione in una lettera affidata all’avvocato

E’ mistero a Palermo sulla morte di Angelo Onorato, architetto conosciuto in città e marita dell’eurodeputata Francesca Donato. Il corpo è stato ritrovato nella sua…

Ucraina, raid russo su un megastore a Kharkhiv. Almeno due le vittime. Il sindaco: “Molte persone disperse”

Un raid russo ha colpito un ipermercato di prodotti da costruzione in una zona residenziale a Kharkhiv. Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha detto che…

Trovato morto a Palermo il marito dell’eurodeputata Francesca Donato. Aveva una fascetta al collo

È stato trovato morto, a Palermo, Angelo Onorato, architetto, titolare di un negozio di arredamenti e marito dell’eurodeputata della Democrazia Cristiana Sicilia, Francesca Donato. Il…

Locali

Sparatoria dopo una lite in famiglia nel Brindisino, una donna in gravissime condizioni. Arrestato il cognato

Una donna di 47 anni è rimasta ferita gravemente da colpi di pistola alla testa durante una lite tra due famiglie. È accaduto domenica sulla…

Foggia, tentano di investire ristoratore per non pagare il conto. Nel gruppo anche un bambino

Ieri sera a Foggia, intorno alle 23,30, avrebbero tentato di investire con l’auto il titolare di un ristorante sushi per fuggire dal locale e non…

Assalto al bancomat di Margherita di Savoia nella notte. Residenti svegliati da una forte esplosione

Assalto nella notte al bancomat dell’ufficio postale di Margherita di Savoia, nel foggiano. Secondo quanto ricostruito, la banda avrebbe utilizzato l’esplosivo per sradicare la cassaforte…

Anziana trovata morta in casa a San Giovanni Rotondo. Fermato un uomo insanguinato

Una donna di 81 anni, Rachele Covino, è stata uccisa nella sua abitazione a San Giovanni Rotondo, nel foggiano. I carabinieri hanno bloccato il presunto…

Made with 💖 by Xdevel