Ascolta Guarda
Achille Lauro Unplugged

Elezioni, Letta alla direzione nazionale Pd: “Pronti ad accelerare, siamo il più grande partito ambientalista d’Europa e ripartiremo dal lavoro. Il M5S? Non siamo pentiti di aver collaborato”

Il segretario democratico Enrico Letta apre a roma la direzione nazionale del partito, allargata ai gruppi parlamentari, salutando i giovani che a Torino si sono riuniti con Greta Thunberg per il Fridays For Future. “I ragazzi stanno ragionando su quello che accade al nostro ambiente e su come orientare le scelte e la politica”, ha detto. “Nella giornata di ieri abbiamo ascoltato le frasi di esponenti della destra per affossare il green deal europeo”, ha aggiunto Letta. “Dobbiamo far fare una sterzata all’Europa, una marcia indietro sull’ambiente”. Del resto, ha aggiunto, il Pd “è il più grande partito ambientalista d’Europa”. Sui diritti “la differenza fra noi e loro (il centrodestra, ndr) mai è stata così forte e marcata come oggi. Per noi è il momento, per loro non lo è mai”. “

Parlando di futuro ha chiarito che “mai come in queste elezioni il voto italiano sarà il più determinante di sempre nella storia europea”. “Il voto – ha detto ancora – darà un risultato chiaro e andrà in una direzione o nell’altra, il pareggio non è contemplato. Non c’è pareggio, o vince l’Europa comunitaria o quella dei nazionalismi”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, nella relazione alla direzione nazionale, in corso alla Camera. “La scelta è fra noi e Meloni” . Siamo pronti ad accelerare, ha assicurato il segretario

Ambiente e questione sociale. Sono i temi che affronta Letta parlando ai suoi. “La nostra strategia è riuscire a tenere insieme sostenibilità ambientale e sostenibilità sociale”. E soprattutto parla di lavoro. “La trasformazione dei
lavori, della formazione rispetto al mondo del lavoro: abbiamo fatto importanti passi sui temi dell’Its, delle specializzazioni più innovative. La centralità del tema del lavoro è tanto più importante in una giornata come oggi, alla vigilia dell’incontro del governo con le parti sociali. Quando mi ha chiamato Landini, l’altro giorno, dicendomi che era stato convocato a Palazzo Chigi, mi sono reso contro della responsabilità che si sono assunte le forze politiche che il 20
luglio non hanno rinnovato la fiducia al governo”, ha aggiunto Letta. “Il dialogo con le parti sociali aveva preso piede e
stava per dare risultati importanti. Il salario minimo e le altre scelte erano pronte e le riprenderemo nella prossima
legislatura, perché la prossima sia la legislatura del lavoro”.

Nella sua relazione alla direzione nazionale che si svolge alla Camera, Letta ha voluto aggiungere anche che “quella con cui il Pd si presenterà alle elezioni sarà una lista che nasce dal lavoro comune con le agorà, non abbiamo fatto un lavoro astratto”. E cita Articolo Uno e Demos, “faremo una lista unica democratica e progressista”. Sulla rottura con il M5S che lo stesso segretario dem aveva definito “irreversibile”, ha detto: “Se non ci fosse stato il nostro lavoro a fianco del M5s non ci sarebbe stato il governo Draghi, quindi nessun pentimento”.

Poi il segretario dem si commuove ricordando David Sassoli. “Le agorà sono la forza del nostro progetto elettorale – ha
detto Letta – perché hanno voluto dire novità, futuro, apertura ed è qualcosa che ci rende possibile dire che ora è il
momento. Anche se non avremmo voluto che fosse questo il momento, avremmo voluto concludere il percorso nei ‘Sassoli camp’ ” e si commuove interrompendo per qualche secondo il discorso.

“Il due di agosto il lavoro istruttorio dei segretari regionali deve terminare. Tra 9 e 11 agosto convocheremo direzione nazionale e andremo alla chiusura delle scelte”. Ha detto ancora Enrico Letta alla direzione Pd allargata ai gruppi parlamentari.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Sanremo 2023, Leo Gassmann annuncia il suo nuovo disco

Nel disco anche il brano con cui sarà in gara al festival

Sanremo 2023, mistero sull’ospite internazionale

Secondo alcune indicazioni potrebbe essere Madonna. Spoilerati alcuni dei duetti del venerdì

Leggerissime

Polignano a Mare è la “Città più accogliente” del mondo

Il comune pugliese che ha dato i natali a Domenico Modugno ha ricevuto il riconoscimento

Gina Lollobrigida, aperto il testamento

Metà del patrimonio al figlio e metà al suo factotum

 
  Diretta

Top News

Usa, proteste nelle città per il video sul pestaggio a morte di un afroamericano da parte di poliziotti a Memphis

Proteste a New york e in altre città statunitensi dopo che sono stati diffusi almeno quattro video del pestaggio avvenuto a Memphis, nelle scorse ore,…

Attacco palestinese a Gerusalemme, almeno sette morti. Sono 42 le persone arrestate, ucciso l’attentatore

Sono almeno 42 le persone arrestate dalla polizia in seguito all’attentato terroristico di ieri sera davanti ad una sinagoga di Gerusalemme. Lo ha reso noto…

Atti osceni, una proposta di legge ripristina il carcere

Stretta sugli atti osceni in luogo pubblico. Lo prevede una proposta di legge di Fratelli d’Italia a prima firma del viceministro Edmondo Cirielli che modifica…

Ucraina, Putin accusa Kiev di “crimini neonazisti”. Mosca: “Biden può dire stop alla guerra, ma non vuole farlo”

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha accusato l’Ucraina di “crimini neonazisti” in occasione del Giorno della Memoria delle vittime della Shoah. “Dimenticare le lezioni della…

Locali

Nascondeva sei chili di droga, arrestato un commerciante 70enne a Cerignola. Nello stabile, trovati altri 42 chili di hashish

Nascondeva in casa e in un box cinque chili di hashish e 8 etti e mezzo di cocaina. La Polizia di Cerignola ha arrestato un…

No Vax, tre denunce e perquisizioni: sequestrati canali Telegram e armi anche a Matera

Perquisizioni e denunce anche a Matera, oltre che a Brescia e Verona, nell’operazione della Polizia di Genova, che vede indagati tre appartenenti al gruppo no…

Serie A, Lecce battuto in casa dalla Salernitana

Sconfitta casalinga per il Lecce, battuto al “Via del Mare” dalla Salernitana in uno scontro diretto in chiave salvezza. Le reti tutte nel primo tempo.…

Maltempo in Puglia, straripa il fiume Ofanto a Canosa

Le abbondanti piogge che da giorni si stanno abbattendo sulla Puglia hanno provocato lo straripamento del  fiume Ofanto. Inondati uliveti e campi coltivati nei pressi…

Made with 💖 by Xdevel