Ascolta Guarda

Ex Ilva, Giorgetti: “Quadro più chiaro dopo la pronuncia del Consiglio di Stato”

Il ministro a Trento ha annunciato un tavolo con Arcelor Mittal dopo il verdetto

La situazione relativa all’ex Ilva di Taranto si chiarirà solo dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato in merito all’ordinanza del sindaco Melucci che disponeva lo spegnimento degli impianti inquinanti. Lo ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, durante il Festival dell’Economia di Trento.

Probabilmente”, ha spiegato Giorgetti, “dovremo aspettare fino a metà giugno. A quel punto ci metteremo al tavolo con Arcelor Mittal per capire che intenzioni ha e come vuole rimanere nella partita”. “È chiaro”, ha poi aggiunto, “che abbiamo già in testa in modo realistico e pragmatico quale potrà essere il profilo di investimento per arrivare a una produzione che tenga conto delle legittime aspettative in materia ambientale, ma che continui a produrre acciaio al servizio dell’industria nazionale”.

Secondo Giorgetti “non si troverà in nessuna parte del mondo un privato che faccia degli investimenti dell’ordine di quelli che servono a Taranto per rendere l’impianto ecosostenibile con il rischio che un giorno la confisca porti via tutto ciò che è stato investito”. In quel caso, ha concluso il ministro, “solo lo Stato, in ragione dell’interesse strategico, può assumersi questo rischio”.

Vincenzo Murgolo

Musica & Spettacolo

Noemi ed Ermal Meta conducono il Concerto del primo maggio

Big Mama condurrà la prima parte dello show che quest’anno si terrà al Circo Massimo

Steven Tyler è guarito, gli Aerosmith riprendono la tournée

Il frontman aveva subito danni alle corde vocali

 
  Diretta

Top News

Bari, c’è un terzo nome per il centro sinistra unito: Nicola Colaianni

A Bari Nichi Vendola tenta di individuare un terzo nome attorno al quale riunificare il centro sinistra, attualmente diviso tra Michele Laforgia, sostenuto da Sinistra…

Bossi non va alla festa del Carroccio e silura Salvini: alla Lega serve un nuovo leader

Umberto Bossi torna alla ribalta e rischia di spaccare la Lega, partito al quale, ha detto, “serve un nuovo leader che vada nella direzione dell’autonomia…

Sydney, attacco a centro commerciale: morti e feriti, tra cui un neonato. Ucciso dalla polizia il presunto aggressore

Ci sarebbero diversi morti, almeno cinque, nell’attacco di oggi in un centro commerciale di Sydney, il Westfield di Bondi Junction. Un uomo, che secondo la…

Suviana, ora le vittime sono sette. In mano agli inquirenti la scatola nera

La centrale ha restituito la settima vittima e ora i familiari di Vincenzo Garzillo possono piangere il consulente di 68 anni, in pensione da un…

Locali

Sansone in extremis regala il colpaccio salvezza al Lecce: 1-0 all’Empoli

Un gol di Sansone all’ultimo minuto regala al Lecce una vittoria pesantissima contro l’Empoli in uno scontro diretto per la salvezza. Con questa vittoria, a…

Serie B, il Bari sempre più vicino alla retrocessione: cade anche a Como

Sei sconfitte nelle ultime otto gare e solo due punti in tasca. Un ruolino di marcia da retrocessione diretta per il Bari di questa ultima…

Incendio doloso in un autosalone di Matino, danni ingenti ma nessun ferito

Attentato incendiario la scorsa notte in una autosalone di Matino (Lecce). Ingenti i danni. L’attività commerciale presa di mira è la Motorland, in via Armellini.…

Regione, Pd nella bufera: Schlein “ordina” a Emiliano l’azzeramento della giunta

Non basta sostituire due assessore, il governatore pugliese Emiliano deve azzerare la giunta. E’ l’ultimatum della segretaria del Pd Elly Schlein. Emiliano non è d’accordo,…

Made with 💖 by Xdevel