Ascolta Guarda

Fabrizio Moro: “Non so se rifarei tutto”

Fabrizio Moro è stato in diretta su Radionorba, ospite di Marco e Claudia per presentare il suo nuovo album “Parole, rumori e anni” che raccoglie i suoi successi di undici anni di carriera.

Da “Pace” che era il suo album precedente sono trascorsi due anni in cui sono successe tante cose, dice Fabrizio: “Quel disco arrivò in un  momento intenso della mia vita, erano successe tante cose a livello emotivo, personale e  famigliare e tutto è riflesso nelle canzoni che scrivo”.

Fabrizio vive un momento d’oro cominciato con la vittoria al festival di Sanremo con Ermal Meta. “Con Ermal ci siamo incontrati in estate –  racconta – e sono successe una serie di cose. Non era in preventivo Sanremo, ma solo di fare una canzone insieme. Abbiamo poi incontrato Baglioni e con lui abbiamo pensato di dare a quella canzone una possibilità in più”.

Fabrizio è sempre in giro per incontrare i fan nei firma-copie e lavora nelle notti trascorse in albergo alla scaletta del suo tour. “E’ una fase molto bella e divertente. Io sono con la testa a tutti i progetti che mi aspettano, dalla partecipazione all’eurovision song contest che ci spetta come vincitori di Sanremo, alle date del tour ma soprattutto alla scaletta del concerto che terrò il 16 giugno allo stadio Olimpico di Roma. Io poi sono uno che pensa a tutto, quindi sto studiando le luci, le scene…tutto. Per questo mi vedete sempre stanco e scavato, non fa parte del personaggio tenebroso!”, ride.

Alla curiosità dei fan che vogliono sapere perché porta sempre gli occhiali da sole e che mandano messaggi durante la diretta risponde così: ” Io vado a letto verso le 4 del mattino e mi sveglio all’una…dopo di che devo già interagire con qualcuno! Diciamo che avere gli occhiali scuri mi regala sicurezza, anche se non mi piaccio così”.

Cosa è cambiato e cosa è rimasto uguale in undici anni di carriera nella vita di Fabrizio? “Le cose a cui tengo sono rimaste uguali, come l’amicizia, la famiglia, e questo mi permette di affrontare in maniera positiva tutto il resto. Certo sul piano del lavoro è cambiato tutto… basti pensare che i primi concerti quando è uscito “pensa” il mio primo singolo, li ho fatti davanti a 300 persone…ora le cose sono cambiate!”

Ripensando alla sua carriera, Fabrizio si lascia andare a una confessione: “Quando vengono i ragazzi che vogliono fare questo mestiere a chiedermi consiglio ripenso a quello che ho fatto in questi anni e non so se  rifarei proprio tutto!”, racconta ridendo. “Non posso fare a meno di pensare che il mio essere determinato e voler arrivare al successo sia frutto anche del sangue calabro che scorre nelle mie vene: mio padre lasciò la Calabria a otto anni con i suoi, a Roma ha messo su una officina. Le mie origini sono queste:”

Prima di andare via Fabrizio, pressato dai fan,  annuncia che a giorni saranno svelate le date del tour che lo vedrà protagonista in tutta Italia.

Angela Tangorra 

Musica & Spettacolo

Cannes, all’Italia il premio della giuria per “Le otto montagne”

Il film con Alessandro Borghi e Luca Marinelli vince ex-aequo con “Eo”. La palma d’oro a “Triangle of sadness”

Emma, questa sera sul palco di Vasco a Imola

La notizia data dal Kom sui social

Sport

Champions League, quattordicesimo trionfo per il Real Madrid

Liverpool battuto di misura grazie a un gol di Vinicius

La Roma vince la Conference League. Feyenoord battuto di misura

Decide un gol di Zaniolo nel primo tempo. Primo trofeo giallorosso per Mourinho

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Guerra in Ucraina, Putin potrebbe riaprire la trattativa con Zelensky

Colloquio del presidente russo con Macron e Scholz, si cerca una soluzione anche per il grano Vladimir Putin si dice pronto a riprendere la trattativa…

Covid, dati in calo ma altri 66 morti

I nuovi positivi sono 18.255 Sono 18.255 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 19.666. Le vittime sono invece…

Guerra Ucraina, Kherson in mano ai russi: nessun contatto con il resto del Paese. Il viaggio a Mosca annunciato da Salvini: “Farò tutto il possibile per la pace”, ma non è in previsione

La regione di Kherson non è più ucraina: è stata occupata dalle forze russe che hanno chiuso ogni accesso al resto del territorio: lo fa…

Strage nella scuola elementare in Texas, la polizia fa mea culpa. Il padre del killer: “Doveva uccidere me”

La polizia del Texas fa mea culpa.  “E’ stato un errore non fare irruzione nell’aula” della scuola elementare di Uvalde dove Salvador Ramos ha massacrato…

Locali

Mezzogiorno, mons. Savino, vicepresidente Cei per il Sud a Radionorba Tv: “Il Sud deve liberarsi dalle massonerie e dalla mafia, troppa ricchezza concentrata nelle mani di pochi, ci vogliono più inclusione e fraternità”

“Il Sud deve liberarsi da alcuni mali atavici, per esempio la presenza della massoneria, l’alleanza tra le massonerie devianti e i poteri e le organizzazioni…

Covid, in Puglia 1101 nuovi casi e 6 decessi. In Basilicata altri 175 positivi

In terapia intensiva ci sono 11 persone in Puglia e solo una in Basilicata Sono 1101 i nuovi casi da coronavirus registrati  in Puglia sui…

Deposito abusivo di alimenti e bevande a Monopoli, sequestro e multe per cinquemila euro

Un garage adibito a deposito contenente una tonnellata di alimenti e migliaia di bottiglie di vino e bevande, alcuni dei quali privi delle informazioni necessarie…

Manager russo arrestato a Bari, la Corte d’appello respinge l’estradizione: “La Russia è in guerra”

Non sarà estradato il 71enne Gennadii Lisovichenko, dirigente russo arrestato nel porto di Bari su mandato di arresto internazionale emesso dall’autorita’ giudiziaria della Federazione russa.…

Made with 💖 by Xdevel