Ascolta Guarda
Banner Battiti Regone Puglia

Foggia, muore in cella 5 giorni dopo l’arresto: i genitori chiedono chiarezza. L’sms di un ex detenuto: “Era spezzato”

La replica del sindacato: “Fango sulla polizia”

Muore in cella a Foggia cinque giorni dopo l’arresto: i genitori di Osama Paolo Harfachi, foggiano di origini marocchine, chiedono chiarezza sulla morte del figlio 30enne. Arrestato il 13 ottobre per una rapina, è stato trovato morto il 18 ottobre scorso nel letto della sua cella della casa circondariale di Foggia e per questo hanno presentato una denuncia ai carabinieri. Da una prima ispezione sul cadavere il 30enne sarebbe morto per arresto cardiaco, ma i genitori sottolineano che il figlio “non aveva alcun problema di salute”. Inoltre i familiari affermano di “aver ricevuto, il giorno successivo all’arresto di Osama Paolo, alcuni messaggi da un altro detenuto”. Quest’ultimo ha inviato i messaggi una volta uscito dal carcere dicendo che, poco prima di essere liberato, avrebbe incontrato il 30enne. E avrebbe riferito ai genitori di Osama di averlo visto “tutto spezzato” (molto sofferente). I genitori, sulla base di quanto riferito dal detenuto negli sms, temono che il figlio “possa essere stato picchiato”. 

“Pur comprendendo il dolore per la perdita di un figlio, deve finire questa caccia al poliziotto penitenziario. Stiano tranquilli i genitori del detenuto morto, poiché è  stato fatto tutto quello che era necessario per chiarire il tragico accadimento, con la magistratura che non ha aspettato la loro denuncia per aprire un fascicolo sulla vicenda”. Arriva la replica del segretario del Sindacato autonomo di polizia penitenziaria (Sappe) Federico Pilagatti. Il Sappe precisa che il 30enne, arrestato “qualche giorno prima per una rapina, dopo la trafila anti Covid è stato sistemato in una stanza insieme ad altri detenuti che non si sarebbero accorti di nulla”. “Infatti – prosegue Pilagatti – l’allarme è stato dato dal poliziotto addetto alla sezione che verso le ore 8 circa, effettuando il giro di controllo, lo avrebbe visto steso sul materasso come se dormisse. Subito dopo è  ripassato e, non ricevendo alcuna risposta dallo stesso, avrebbe dato l’allarme con l’intervento immediato dei sanitari che ne avrebbero constatato la morte”. “Inoltre – aggiunge – per eliminare qualsiasi sospetto il magistrato di turno avrebbe disposto l’autopsia del cadavere da parte di un medico legale nonché provveduto ad interrogare i compagni di stanza e i poliziotti in servizio”.

“Gettare fango sulla polizia penitenziaria – conclude Pilagatti – è uno sport nazionale: la più famosa è stata la signora Cucchi, sorella di un detenuto morto in ospedale, che per mesi ed anni grazie alla connivenza di giornalisti ‘democratici’ ha gettato fango sull’istituzione penitenziaria”.

Stefania Losito (aggiornamento Michela Lopez)

Musica & Spettacolo

Mahmood, il nuovo brano è “Ra ta ta”

Sarà in tour per tutta l'estate

Santi Francesi, da oggi il singolo “tutta vera”

Il brano esca a pochi giorni dalla partenza del tour estivo

Sport

Volley femminile, alle Olimpiadi di Parigi le Azzurre sfideranno Turchia, Olanda e Repubblica dominicana

Il sorteggio al PalaHuamark di Bangkok alla vigilia delle finali della Volleyball Nations League

Euro 2024, i Conceiçao seconda coppia padre-figlio a segnare in un Europeo. Prima di loro solo Enrico e Federico Chiesa

Ieri il figlio dell’ex centrocampista di Lazio e Inter ha deciso Portogallo-Repubblica Ceca

Leggerissime

G7, i look della cena al castello di Brindisi – Le foto

Dall’abito lungo con corpetto a rete di Meloni al tailleur pantaloni di Laura Mattarella. Il baciamano di Macron alla premier italiana dopo le tensioni …

G7 Puglia, first lady in tour tra Egnazia e Alberobello

In giro con un treno storico per la Valle d'Itria

 
  Diretta

Top News

Rapporto Svimez, il Sud cresce più del Nord. Sono gli effetti del Pnrr e degli investimenti pubblici

Il Pil, prodotto interno lordo, del Sud cresce più del Nord. E’ la prima volta che si verifica una tendenza simile negli ultimi 9 anni.…

Dalla guerra in Ucraina ai banchi della Maturità: la storia di David, a Spoleto con la nonna da due anni

Dalla guerra ai banchi della maturità,. David Movsisian, 18 anni, è fuggito dall’Ucraina ed è tra gli studenti che in Italia affrontano la prima prova…

Maturità: guerra, progresso, atomica e blog. Nelle tracce di italiano Ungaretti e Pirandello fino all’elogio dell’imperfezione di Rita Levi Montalcini

“Pirandello e Ungaretti, vi invidio”. E’ soltanto uno dei commenti su X per le tracce proposte aglistudenti impegnati oggi nella prima prova degli esami di…

Svimez: “Nel 2023 prodotto interno lordo del Sud cresciuto più della media nazionale. La spinta dal Pnrr”

Nel 2023 il prodotto interno lordo del Sud è cresciuto dell’1,3%, un dato superiore rispetto alla media nazionale (+0,9%). È quanto emerge dai dati della…

Locali

Sequestro nave G7 a Brindisi, ispezione dei Nas

Nell’ambito dell’inchiesta della procura di Brindisi dopo il sequestro della nave Mykonos Magic, che avrebbe dovuto ospitare oltre duemila agenti e ufficiali impegnati nel G7,…

Il governatore lucano Bardi frena l’entusiasmo sull’Autonomia differenziata: “Accelerata, serviva migliorare il testo”

Per il governatore lucano, Vito Bardi (Forza Italia), “il testo approvato alla Camera sull’Autonomia differenziata, certamente migliorato rispetto a quello presentato mesi fa dal ministro…

Lecce, ufficiale l’ingaggio di Tete Morente. L’attaccante ha firmato fino al 2027

Josè Antonio Morente Oliva, noto come Tete Morente, è un nuovo calciatore del Lecce. Ad annunciarlo in una nota è stato lo stesso club giallorossa.…

Tentata estorsione ai danni del titolare di una sala ricevimenti di Bisceglie, arrestato 50enne andriese

A Bisceglie, nella sesta provincia pugliese, i carabinieri hanno arrestato un 50enne originario di Andria. L’uomo, invitato a una festa in una nota sala ricevimenti…

Made with 💖 by Xdevel