Ascolta Guarda

Foggia, sequestrati oltre 4mila articoli contraffatti. Cinque le denunce delle Fiamme gialle

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, in concomitanza con la tangibile ripresa dei flussi turistici nella Provincia, ha intensificato l’attività di controllo del territorio attivando, tra l’altro, uno specifico piano di intervento finalizzato alla prevenzione e alla repressione del fenomeno della contraffazione, dell’abusivismo commerciale organizzato ed altre correlate forme di illegalità.

Il piano di intervento, tuttora in essere, che vede impegnati i finanzieri di tutti i Reparti del Corpo della Provincia, soprattutto nelle aree a vocazione turistica, in prossimità delle stazioni ferroviarie nonché presso i mercati settimanali, si è concretizzato con l’esecuzione di 9 interventi, conclusi con il sequestro di circa 4.400 articoli contraffatti o pericolosi per la sicurezza e la salute pubblica e con la denuncia di n. 5 soggetti alla Procura della Repubblica di Foggia, che dirige e coordina gli approfondimenti investigativi scaturiti per reati connessi alla commercializzazione di prodotti – principalmente capi di pelletteria, di abbigliamento, calzature sportive di noti marchi, occhiali e bigiotteria – recanti marchi registrati contraffatti, la fallace indicazione di “made in Italy” o risultati potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori.

L’attività di contrasto, che ha interessato principalmente i venditori in forma ambulante, ha portato alla contestazione di n. 7 violazioni amministrative, nei confronti di altrettanti soggetti, nei cui confronti sono state applicate sanzioni di importi tra 516 a 25.823 euro, variabili in relazione al prezzo di listino di ciascun prodotto ed al numero delle unità poste in vendita.

I fenomeni della contraffazione e dell’abusivismo commerciale alimentano i circuiti criminali dell’evasione fiscale e contributiva, del lavoro nero, dell’immigrazione clandestina e del riciclaggio. E chi commercia prodotti falsi e insicuri danneggia anche il mercato, sottraendo opportunità e lavoro alle aziende che rispettano le regole. Allo stesso modo, chi compra merce contraffatta mette a rischio la propria salute, perché si tratta di prodotti che quasi sempre non rispettano gli standard di sicurezza richiesti dalla normativa europea.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Steven Tyler è guarito, gli Aerosmith riprendono la tournée

Il frontman aveva subito danni alle corde vocali

Piero Pelù: “Grazie alla Dea musica ho combattuto la depressione”

Il rocker si era allontanato dalla musica dieci mesi fa per un forte shock acustico. Ora sta meglio ed è pronto a tornare …

 
  Diretta

Top News

Il procuratore Rossi sull’ondata di arresti: “La zona grigia esiste a Bari come in tanti altri posti”

La zona grigia esiste a Bari come in tanti altri posti. Lo ha dichiarato il procuratore di bari, Roberto Rossi, a margine dell’incontro “Potere mafioso…

Cade, urta la testa e muore dopo un litigio durante il concerto dei Subsonica a Firenze

Morto a Firenze uno spettatore del concerto dei Subsonica che si teneva ieri sera al Mandela Forum. Secondo una ricostruzione della polizia c’è stato un…

Strage nel Bolognese, si cerca la settima vittima dell’esplosione. Lo strazio dei familiari

Bilancio sempre più nero dell’esplosione alla centrale idroelettrica sul lago di Suviana, nel Bolognese. Dopo quarantotto ore di ricerche sale a sei il conto delle…

Bufera in Puglia: 5 Stelle fuori dalla giunta Emiliano. Conte: “Facciamo tabula rasa”. Gasparri sul governatore: “Lui e Decaro sono all’epilogo”

Quali deleghe lascia il Movimento Il Movimento Cinque Stelle lascia la giunta Emiliano in Puglia e Sinistra italiana chiede di azzerare o resettare. La nuova…

Locali

Omicidio a Marina di Lesina, arrestato un uomo di San Severo. Sarebbe stato l’autista del killer, tuttora sconosciuto

Un uomo di 44 anni, residente a San Severo nel foggiano, è stato arrestato nell’ambito delle indagini sull’omicidio di Maurizio Cologno, 52 anni, ucciso con…

Arsenale in casa a San Pietro Vernotico, arrestato un incensurato di 39 anni

Un piccolo arsenale è stato a San Pietro Vernotico, nel brindisino, in casa di un incensurato di 39 anni. Nel corso della perquisizione domiciliare, sono…

Rompe il braccialetto elettronico ed evade dai domiciliari, latitante rintracciato da Modugno

Era agli arresti domiciliari a Modugno, nel barese, con braccialetto elettronico, ma è riuscito a fuggire liberandosi del dispositivo. A Valencia, rintracciato Daci Vullnet, 37…

Fuori il M5S dalla giunta regionale pugliese. E Schlein chiede a Emiliano “un netto cambio di fase”

Il M5s è uscito dalla giunta regionale della Puglia. “Rinunciamo al nostro ruolo di governo, rimettiamo tutte le deleghe” e in questo modo “ci assumiamo…

Made with 💖 by Xdevel