Ascolta Guarda
Banner Sanremissimo 23

Terremoto sulla costa marchigiana di magnitudo 5.7, nessun ferito e pochi danni: nella zona mai così forte dal 1930

Oltre 70 scosse di assestamento. I geologi: nessuna correlazione con trivellazioni in mare

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.7, è stata registrata mercoledì mattina alle 7:07 al largo della costa marchigiana pesarese ed è stata avvertita in quasi tutta l’Italia centro-settentrionale, soprattutto al Nord-Est.

La scossa ha provocato paura nella popolazione, ma pochi danni accertati. Attivata l’unità di crisi per verificare eventuali danni al patrimonio culturale. Intorno a mezzogiorno è stata riattivata la circolazione ferroviaria sulla linea adriatica Ancona-Roma e Rimini-Ravenna, rimasta bloccata per circa quattro ore per consentire i controlli.

Dopo quella principale, sono state circa 70 le scosse di assestamento registrate, la più forte delle quali pochi minuti dopo con magnitudo 5.2. Le repliche stanno seguendo un decadimento graduale ma non è mai possibile escludere riattivazioni di piani di faglia, ha spiegato il presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Carlo Doglioni.

La scossa delle 7:07 di magnitudo 5.7 è la più forte mai registrata nella costa settentrionale marchigiana da quella del 1930, di magnitudo 5.8 nei pressi di Senigallia. Il nuovo sisma, ha spiegato Doglioni, è dovuto al fronte della catena appenninica sepolta sotto al mare Adriatico che si sta accorciando tra i 2 e 4 millimetri all’anno.

Allo stesso tempo i geologi delle Marche escludono che il terremoto sia stato causato dalle trivellazioni in mare. “È uno dei più forti avvenuti in quest’area dal Novecento – ha detto Piero Farabollini, presidente dell’Ordine dei Geologi delle Marche –. Ma è anche un evento che possiamo considerare normale per la nostra regione. L’ipotesi che il sisma sia stato causato dalle trivellazioni in mare alla ricerca di gas e idrocarburi è da escludere”.

Gianvito Magistà

Musica & Spettacolo

Sport

Coppa Italia, le semifinal saranno Inter-Juventus e Fiorentina-Cremonese

I bianconeri hanno battuto 1-0 la Lazio. Allegri: bella risposta dopo il -15

Leggerissime

Sempre più turisti stranieri scelgono l’Italia per sposarsi

Aumentano anche gli italiani che si sposano in regioni diverse da quella di appartenenza

Gioco Album più belli dell'anno

 
  Diretta

Top News

Allarme antiaereo a Kiev prima dell’incontro Ue-Ucraina. Bombardamento russo nel distretto orientale di Izyum

Le sirene d’allarme antiaereo sono risuonate a Kiev prima dell’inizio del vertice tra Ucraina e Unione Europea alla presenza del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, della…

Pallone-spia cinese sorvola base americana con missili nucleari. Blinken annulla la visita in Cina

Un pallone aerostatico spia cinese è stato avvistato sopra gli Stati Uniti continentali e monitorato dal Pentagono mentre sorvolava uno dei tre campi missili nucleari…

Caso Cospito, Meloni: “Gli anarchici sono una minaccia, non dividiamoci”. Ma resta la tensione

Il caso Cospito continua ad agitare maggioranza e opposizione. Dopo la comparsa, all’università ‘La Sapienza’ di Roma, di manifesti riportanti la scritta “Chi sono gli…

Rapina a casa di Roby Facchinetti: “Un incubo durato 35 minuti”. Il cantante dei Pooh aggredito con la moglie e il figlio

A pochi giorni dalla reunion dei Pooh per la prima serata del festival di Sanremo, Roby Facchinetti, 78 anni, voce etastierista della band, domenica scorsa…

Locali

Maltrattamenti in famiglia, un arresto a Taranto

Avrebbe più volte chiesto denaro alla madre e, di fronte al rifiuto da parte della donna, avrebbe inveito contro di lei fino a minacciarla di…

Maltempo, allerta arancione in Puglia per vento forte

Allerta arancione per rischio di vento forte sulla Puglia centro-meridionale a partire dalle 12 di domani e per le successive 24/36 ore. Le zone interessate…

Mafia nel foggiano, definitive tre condanne. 19 anni di carcere per il boss Raduano

Sono diventate definitive le condanne inflitte a Marco Raduano, 40anni, ritenuto al vertice dell’omonimo clan operante nel territorio di Vieste, nel foggiano, per Luigi Troiano…

Taranto, incidente sul lavoro ad Acciaierie d’Italia: operaio ferito a una mano, rischia di perdere tre dita

Un lavoratore di 45 anni dello stabilimento Acciaierie d’Italia di Taranto, mentre era impegnato in attività di sostituzione dell’avvolgitore del rotolo di lamiera (coils), ha…

Made with 💖 by Xdevel