Ascolta Guarda

I cani sono gli unici animali ad apprendere il linguaggio come gli umani

Anche l’amico più fedele dell’uomo sa fare calcoli per processare il linguaggio

Anche i cani possono fare calcoli complessi per processare il linguaggio, così  come fanno i bambini. Un nuovo studio di imaging cerebrale condotto da ricercatori ungheresi ha scoperto che i cani, come gli umani, estraggono parole dal discorso continuo utilizzando calcoli e regioni cerebrali simili ai loro padroni. Infatti, i bambini
possono individuare nuove parole in un discorso verbale molto prima di imparare cosa significano quelle parole. Per dire dove finisce una parola e ne inizia un’altra, i bambini fanno calcoli complessi per tenere traccia dello schema delle sillabe: le sillabe che di solito appaiono insieme sono probabilmente parole, e quelle che non lo sono probabilmente non lo sono.

Il nuovo studio dei ricercatori dell’Università Eotvos Lora’nd (Ungheria),è la prima dimostrazione della capacità di utilizzare statistiche complesse per conoscere i confini delle parole in un mammifero non umano. Questo lavoro e’ stato pubblicato su Current Biology.
“Tenere traccia dei modelli non è esclusivo degli esseri umani: molti animali imparano da tali regolarità  nel mondo circostante, questo si chiama apprendimento statistico. Ciò che rende speciale il discorso è che la sua elaborazione efficiente richiede calcoli complessi. Per imparare nuove parole dal discorso continuo, non è sufficiente contare quanto spesso certe sillabe ricorrono insieme. E’ molto più  efficiente calcolare quanto probabilmente quelle sillabe si verificano insieme – spiega Marianna Boros, uno degli autori principali dello studio e ricercatore presso il Neuroethology of Communication Lab dell’Eotvos Lora’nd University -. Finora non sapevamo se anche altri mammiferi potessero usare calcoli così  complessi per estrarre parole dal discorso. Abbiamo deciso di testare le capacità cerebrali dei cani di famiglia per l’apprendimento statistico dal linguaggio”.

Per capire che tipo di calcolo fanno i cani quando ascoltano un discorso è stata misurata la loro attività cerebrale. Come ha detto Lilla Magyari, l’altra autrice principale della ricerca: “E’ interessante notare che abbiamo visto differenze nelle onde cerebrali dei cani per le parole frequenti rispetto a quelle rare. Ma, cosa ancora più sorprendente, abbiamo anche visto differenze nelle onde cerebrali per le sillabe che si sono verificate sempre insieme rispetto alle sillabe che si sono verificate solo occasionalmente. Quindi risulta che i cani tengono traccia non solo di statistiche semplici (il numero di volte che una parola ricorre) ma anche di statistiche complesse (la probabilità che le sillabe di una parola si trovino insieme). Questo, non è  mai stato visto in altri mammiferi non umani prima d’ora”, conclude la ricercatrice.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Aaron in diretta su Radio Norba

Venerdì 24 maggio alle 16 con Alan Palmieri

Ermal Meta in diretta su Radio Norba

Appuntamento mercoledì 22 maggio alle 12 con Marco e Claudia

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Fondazione con il Sud, sei meridionali su 10 bocciano la sanità pubblica. E non si fidano della politica

Più di sei meridionali su 10 si ritengono del tutto insoddisfatti dai servizi sanitari pubblici, al contrario dei cittadini del Nord, che al 70% promuovono…

Kate per ora non torna agli impegni pubblici

Un comunicato ufficiale di Kensington Palace rivela che la principessa è sottoposta a chemioterapia e  seguirà comunque a distanza le attività della sua fondazione Kensington…

Sciame sismico nei Campi Flegrei, da ieri sera oltre 150 scosse. La più forte di magnitudo 4.4

Paura nella zona dei Campi Flegrei, nel napoletano, per uno sciame sismico, che dalle 19.51 di ieri ha fatto registrare oltre 150 scosse. La più…

Morte Raisi, domani i funerali. Proclamati cinque giorni di lutto nazionale

Saranno celebrati domani a Tabriz i funerali del presidente iraniano, Ebrahim Raisi, morto in un incidente in elicottero insieme ad altre otto persone. Il leader…

Locali

Pediatri di libera scelta: nessuna carenza in Puglia ma entro il 2026 sono previsti 145 pensionamenti

La Puglia è tra le regioni italiane a non registrare carenze di pediatri ma è la quinta regione che vedrà andare in pensione più professionisti.…

Investì il figlio mentre guidava ubriaca, Ginetta la perdona: “L’unica via contro la follia del dolore”

Il perdono, alle volte, può salvare dalla follia del dolore. Anche di quello di una madre che perde suo figlio. “Ho perdonato chi ha investito…

Rapinarono una donna mentre rincasava, due arresti a Bari

Avrebbero rapinato una donna nel centro di Bari, strappandole la borsa mentre stava rincasando e facendola cadere. È l’accusa che ha portato agli arresti domiciliari…

Xylella, l’Unione europea aggiunge sei Comuni pugliesi all’elenco delle aree infette

Fasano, Alberobello, Castellana Grotte, Monopoli, Polignano a Mare e Putignano. Sono i sei Comuni pugliesi che la Commissione europea ha aggiunto all’elenco delle zone infette…

Made with 💖 by Xdevel