Ascolta Guarda

Il Consiglio dei ministri approva il decreto ‘Aiuti-bis’. Nuovi interventi per 17 miliardi. Draghi: “Risposta pronta e credibilità”

Proroga degli sconti su bollette e benzina, rivalutazione delle pensioni, taglio del cuneo fiscale superiore alle attese, risorse per la siccità, aiuti per l’ex Ilva, tutele per i consumatori più vulnerabili. Sono i punti chiave del decreto ‘Aiuti-bis’, approvato nel tardo pomeriggio di ieri dal Consiglio dei ministri. Il provvedimento prevede lo stanziamento complessivo di 17 miliardi di euro.

“Un provvedimento di proporzioni straordinarie”, ha sottolineato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ricordando che queste risorse si sommeranno ai 35 miliardi di euro già messi sul piatto per contenere gli effetti dei rincari. “Data una risposta pronta con credibilità”, ha poi sottolineato il premier. “Larga parte degli interventi riguardano il capitolo energia”, ha invece spiegato Daniele Franco, ministro dell’Economia. Previsti 5,8 miliardi per le famiglie e 5,5 per le imprese, cui vanno aggiunti un miliardo per la sanità e 700 milioni per lo sconto sui prezzi dei carburanti fino al 20 settembre. Per l’ultimo trimestre dell’anno è previsto il taglio delle bollette. Il taglio del cuneo fiscale è stato invece anticipato da 1 a 1,2 punti percentuali, mentre per l’ex Ilva sono previsti aumenti di capitale fino a un miliardo. Nel decreto è previsto anche un aiuto di 1,3 miliardi per contrastare il caro materiali. Rimpinguati i fondi per il bonus psicologo e quello per gli abbonamenti ai trasporti.

Non sono mancate, però, le critiche. I sindacati hanno definito “irrilevanti” le risorse stanziate per lavoratori dipendenti e pensionati. Perplesse anche le sigle sindacali della scuola, soprattutto per quanto riguarda l’introduzione del docente esperto. Il provvedimento è atteso in Gazzetta Ufficiale nel fine settimana per poi approdare in Parlamento a settembre. I partiti si sono impegnati a non presentare emendamenti per garantire una conversione veloce e tenere i nuovi aiuti al riparo dalla campagna elettorale in vista del voto del 25 settembre.

Vincenzo Murgolo

Musica & Spettacolo

Aaron in diretta su Radio Norba

Venerdì 24 maggio alle 16 con Alan Palmieri

Ermal Meta in diretta su Radio Norba

Appuntamento mercoledì 22 maggio alle 12 con Marco e Claudia

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Fondazione con il Sud, sei meridionali su 10 bocciano la sanità pubblica. E non si fidano della politica

Più di sei meridionali su 10 si ritengono del tutto insoddisfatti dai servizi sanitari pubblici, al contrario dei cittadini del Nord, che al 70% promuovono…

Kate per ora non torna agli impegni pubblici

Un comunicato ufficiale di Kensington Palace rivela che la principessa è sottoposta a chemioterapia e  seguirà comunque a distanza le attività della sua fondazione Kensington…

Sciame sismico nei Campi Flegrei, da ieri sera oltre 150 scosse. La più forte di magnitudo 4.4

Paura nella zona dei Campi Flegrei, nel napoletano, per uno sciame sismico, che dalle 19.51 di ieri ha fatto registrare oltre 150 scosse. La più…

Morte Raisi, domani i funerali. Proclamati cinque giorni di lutto nazionale

Saranno celebrati domani a Tabriz i funerali del presidente iraniano, Ebrahim Raisi, morto in un incidente in elicottero insieme ad altre otto persone. Il leader…

Locali

Pediatri di libera scelta: nessuna carenza in Puglia ma entro il 2026 sono previsti 145 pensionamenti

La Puglia è tra le regioni italiane a non registrare carenze di pediatri ma è la quinta regione che vedrà andare in pensione più professionisti.…

Investì il figlio mentre guidava ubriaca, Ginetta la perdona: “L’unica via contro la follia del dolore”

Il perdono, alle volte, può salvare dalla follia del dolore. Anche di quello di una madre che perde suo figlio. “Ho perdonato chi ha investito…

Rapinarono una donna mentre rincasava, due arresti a Bari

Avrebbero rapinato una donna nel centro di Bari, strappandole la borsa mentre stava rincasando e facendola cadere. È l’accusa che ha portato agli arresti domiciliari…

Xylella, l’Unione europea aggiunge sei Comuni pugliesi all’elenco delle aree infette

Fasano, Alberobello, Castellana Grotte, Monopoli, Polignano a Mare e Putignano. Sono i sei Comuni pugliesi che la Commissione europea ha aggiunto all’elenco delle zone infette…

Made with 💖 by Xdevel