Ascolta Guarda

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: l’Italia soccorrerà sempre i profughi e i più deboli

Il messaggio del capo dello Stato in occasione della giornata mondiale del Rifugiato

L’Italia resta in prima linea nel salvataggio dei profughi. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio scritto in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato.

“La protezione della vita umana – afferma Mattarella – il salvataggio dei profughi, il sostegno ai sofferenti nelle crisi umanitarie, l’accoglienza dei più vulnerabili, sono impegni cui la Repubblica Italiana, in collaborazione con l’Unione Europea e le organizzazioni internazionali, non si è mai sottratta, anche
nei tempi recenti segnati dalla pandemia”.

Questo il testo integrale della dichiarazione del capo dello Stato:

«Il diritto internazionale prevede protezione per coloro che sono costretti ad abbandonare la propria casa e il proprio Paese in ragione di conflitti, persecuzioni, condizioni climatiche, calamità naturali e carestie.

Oltre 80 milioni di persone sono in fuga, secondo l’Alto Commissario delle Nazioni Unite che, ad oggi, si trova a proteggere quasi 100 milioni di individui.

La Giornata odierna impone una riflessione per rendere effettivo l’esercizio di questa responsabilità internazionale.

Storie individuali e di popoli, anche geograficamente vicini, fanno appello al nostro senso di solidarietà, ancorato ad alti doveri morali e giuridici.

La protezione della vita umana, il salvataggio dei profughi, il sostegno ai sofferenti nelle crisi umanitarie, l’accoglienza dei più vulnerabili, sono impegni cui la Repubblica Italiana, in collaborazione con l’Unione Europea e le organizzazioni internazionali, non si è mai sottratta, anche nei tempi recenti segnati dalla pandemia.

Rivolgo un sentito ringraziamento alle donne e agli uomini delle varie amministrazioni che, con dedizione e spirito di servizio, assicurano quotidianamente l’operatività della protezione internazionale.

Vorrei ricordare altresì la generosità con cui privati cittadini, organizzazioni della società civile e istituzioni religiose si prodigano nel nostro Paese per assistere i rifugiati, anche promuovendo esperienze innovative quali i corridoi umanitari, significativo esempio in materia di accoglienza a livello europeo».

m.a.

Musica & Spettacolo

Aaron in diretta su Radio Norba

Venerdì 24 maggio alle 16 con Alan Palmieri

Ermal Meta in diretta su Radio Norba

Appuntamento mercoledì 22 maggio alle 12 con Marco e Claudia

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Fondazione con il Sud, sei meridionali su 10 bocciano la sanità pubblica. E non si fidano della politica

Più di sei meridionali su 10 si ritengono del tutto insoddisfatti dai servizi sanitari pubblici, al contrario dei cittadini del Nord, che al 70% promuovono…

Kate per ora non torna agli impegni pubblici

Un comunicato ufficiale di Kensington Palace rivela che la principessa è sottoposta a chemioterapia e  seguirà comunque a distanza le attività della sua fondazione Kensington…

Sciame sismico nei Campi Flegrei, da ieri sera oltre 150 scosse. La più forte di magnitudo 4.4

Paura nella zona dei Campi Flegrei, nel napoletano, per uno sciame sismico, che dalle 19.51 di ieri ha fatto registrare oltre 150 scosse. La più…

Morte Raisi, domani i funerali. Proclamati cinque giorni di lutto nazionale

Saranno celebrati domani a Tabriz i funerali del presidente iraniano, Ebrahim Raisi, morto in un incidente in elicottero insieme ad altre otto persone. Il leader…

Locali

Pediatri di libera scelta: nessuna carenza in Puglia ma entro il 2026 sono previsti 145 pensionamenti

La Puglia è tra le regioni italiane a non registrare carenze di pediatri ma è la quinta regione che vedrà andare in pensione più professionisti.…

Investì il figlio mentre guidava ubriaca, Ginetta la perdona: “L’unica via contro la follia del dolore”

Il perdono, alle volte, può salvare dalla follia del dolore. Anche di quello di una madre che perde suo figlio. “Ho perdonato chi ha investito…

Rapinarono una donna mentre rincasava, due arresti a Bari

Avrebbero rapinato una donna nel centro di Bari, strappandole la borsa mentre stava rincasando e facendola cadere. È l’accusa che ha portato agli arresti domiciliari…

Xylella, l’Unione europea aggiunge sei Comuni pugliesi all’elenco delle aree infette

Fasano, Alberobello, Castellana Grotte, Monopoli, Polignano a Mare e Putignano. Sono i sei Comuni pugliesi che la Commissione europea ha aggiunto all’elenco delle zone infette…

Made with 💖 by Xdevel