Ascolta Guarda

L’intervista – Pittella, presidente europarlamentari socialisti: “Brexit un danno per inglesi e italiani”

“Sono convinto che i cittadini britannici voteranno per rimanere nella Ue: non c’è una sola ragione plausibile perché scelgano il contrario”. Lo ha dichiarato, intervenendo in diretta su Radionorba, l’europarlamentare Gianni Pittella, presidente del gruppo parlamentare dei socialisti e democratici. “Se dovessero scegliere – ha continuato Pittella – di uscire dall’Ue tutto sarebbe negativo per loro, per i loro interessi, credo che prevarrà la ragione rispetto alla campagna di pancia e alle falsità che sono state disseminate in questa campagna referendaria per le quali è stato utilizzato il tema delle migrazioni, come se poi il Regno unito fuori dall’Unione non avrebbe lo stesso problema”. “Il Regno unito – ha detto Pittella – è il paese dell’Unione europea che ha maggiori condizioni di non partecipazione a politiche comuni: infatti non sta nell’area Shengen, non ha l’euro, è fuori da altre decisioni assunte e quindi le accuse rivolte dal fronte antieuropeista all’Ue è un modo mistificatorio di presentare le cose mentre trascurano il dato vero e cioè che il mercato unico europeo è il mercato principale del Regno unito: se malauguratamente domani mattina il Regno Unito fosse fuori dall’Ue ci sarebbe bisogno di rinegoziare tra Unione e Gran Bretagna, che diventerebbe un paese terzo, un accordo commerciale per il quale servirebbero almeno tre o quattro anni e in tutto questo tempo il Regno Unito si priverebbe della possibilità di avere uno sbocco per i propri prodotti nel mercato interno europeo, un danno incredibile”. Danni per la Gran Bretagna e per gli altri paesi, compresa l’Italia. “In questo contesto – ha spiegato Pittella – anche l’Italia dovrebbe rinegoziare gli accordi commerciali con la Gran Bretagna, il che bloccherebbe l’import ed export con riflessi negativi sull’occupazione delle aziende che hanno rapporti commerciali con il Regno Unito”. Per Pittella, indipendentemente dall’esito del referendum, “da domani bisogna ripartire, l’Europa deve riavviare un processo di integrazione politica e noi socialisti e democratici saremo i motori di questo processo di integrazione politica”.

Maurizio Angelillo

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni e Fedez si sono lasciati

Lui le avrebbe rinfacciato di essere danneggiato dalle inchieste giudiziarie seguite al pandoro gate. Secondo il Corriere della Sera il rapper è andato via di…

Clara in diretta su Radio Norba

Sarà nei nostri studi giovedì, 22 febbraio, alle 12

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Stop cellulari e tablet nelle scuole elementari e medie anche per scopi didattici: la nuova stretta del ministro Valditara

Stretta su telefonini e tablet alle scuole elementari e medie anche per scopi didattici. Sono le nuove linee guida ministra dell’Istruzione, Giuseppe Valditara. La decisione,…

Terzo mandato, nulla da fare per i sindaci delle grandi città

Nulla da fare per il terzo mandato dei sindaci nei grandi comuni più volte chiesto anche dal sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro.…

Dani Alves condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore della Juve dovrà anche risarcire la vittima

Dani Alves è stato condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore del Barcellona e della Juventus è accusato di aver…

Navalny ucciso con un pugno al cuore. La Farnesina incontra l’ambasciatore russo. Biden insulta Putin

Un pugno al cuore. Sarebbe stato ucciso con una tecnica propria del Kgb lo storico oppositore di Vladimir Putin Alexei Navalny, in Russia, non dopo…

Locali

Xylella, individuata nuova variante nel Barese. Oggi l’ordinanza per abbattere sei alberi di mandorlo

È stato ribattezzato con il nome di “xylella fastidiosa fastidiosa” il nuovo ceppo della Xylella individuato A Triggiano, in provincia di Bari. Lo ha confermato…

Furti nei negozi in centro a Bari: preso il ladro delle “spaccate”. Sette gli episodi in un mese

L’emergenza “spaccate” a Bari. sono almeno sette i furti e tentati furti, in tutto, che la stessa persona avrebbe compiuto nel giro di un mese,…

Collaudatore 36enne muore sul circuito Porsche di Nardò: la moto si è scontrata in pista con un’auto

Stava collaudando una moto sul circuito Porsche di Nardò, nel Salento, quando si è scontrato con un’auto, con a bordo un altro collaudatore al lavoro,…

Latitante tarantino arrestato in aeroporto a Napoli, stava per volare in Spagna

Un latitante 35enne di Taranto, Giuseppe Palumbo, è stato arrestato dai carabinieri in aeroporto, a Napoli, mentre stava per imbarcarsi su un volo per la…

Made with 💖 by Xdevel