Ascolta Guarda

Manifestazioni No Green pass, Lamorgese: “Confido nel senso civico”. Perquisiti 4 indagati per aggressione ai cronisti

Altissima allerta per le manifestazioni dei No Green pass in programma domani in varie città italiane. Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, confida “che i manifestanti siano animati da senso civico e seguano le modalità
concordate con le autorità di pubblica sicurezza”.

“La mia direttiva fornisce ai prefetti indicazioni per fare in modo che venga bilanciato il diritto di manifestare con l’esigenza di tutela della salute pubblica – spiega il ministro in un’intervista radiofonica – l’importante è non creare disagi alla cittadinanza e che non ci siano rischi per l’ordine pubblico”. “Sto sentendo prefetti e questori per individuare delle soluzioni adeguate – ha aggiunto Lamorgese – quando si mantiene il dialogo aperto si può trovare un punto di sintesi, l’importante è che non ci siano delle pericolose forzature. Vorrei anche ricordare – ha concluso il ministro – l’onere che grava sugli organizzatori che hanno il dovere di garantire che le manifestazioni si svolgano in sicurezza per gli stessi partecipanti senza che vengano pregiudicati i legittimi interessi della cittadinanza”. 

Intanto, a Milano, i carabinieri hanno eseguito perquisizioni nei confronti di quattro appartenenti al movimento “No green pass”, indagati per aver avuto, durante le manifestazioni del sabato, “atteggiamenti prevaricatori nei confronti di alcuni giornalisti tanto da impedire l’esercizio del diritto/dovere di cronaca”. Ai quattro è contestato il reato di violenza privata aggravata.

In particolare, nelle perquisizioni risultano indagati un 55enne, residente in provincia di Monza, per violenza privata aggravata ai danni del cronista Salvatore Garzillo, giornalista dell’Ansa e di Fanpage, avvenuta il 6 novembre scorso, un 62enne residente a Milano per l’aggressione a Enrico Fedocci del Tg5, nel corteo del 23 ottobre, un 53enne milanese per un altro attacco allo stesso cronista il 30 ottobre, e un 57enne per fatti analoghi commessi il 16 ottobre, quando gli aveva rivolto il gesto dello sgozzamento e urlato contro “veniamo a prendere te e il tuo padrone” per impedirgli di documentare quanto stava avvenendo. I quattro indagati sono, secondo gli inquirenti, tutti noti militanti ‘no vax-no green pass’ ma non appartengono a contesti di antagonismo politico.
Nell’ultima manifestazione del 6 novembre il cronista sarebbe stato strattonato e spinto dopo che era intervenuto a difesa di un collega che era stato spinto fuori dal corteo e contro una vetrina. Il 55enne indagato si sarebbe anche spacciato per un poliziotto durante l’aggressione. Dalle indagini risulta che i gruppi di contestatori stanno alzando il tiro nell’andare contro gli organi di informazione accusati, a loro dire, di mistificare la realtà.
Nel corteo del 23 ottobre, invece, il cronista televisivo del Tg5 ha dovuto interrompere la registrazione del servizio perché il 62enne indagato, con altri manifestanti, gli gridava contro frasi come “vergogna, giornalisti terroristi”. Infine, il 30 ottobre lo stesso giornalista sarebbe stato pedinato dal 53enne indagato che, assieme ad un altro manifestante, avrebbe esercitato contro di lui una pressione psicologica per impedirgli di fare il suo lavoro.
Nel blitz dei carabinieri sono state effettuate perquisizioni nelle abitazioni e il sequestro di dispositivi informatici alla ricerca anche di eventuale materiale di divulgazione dell’area ‘no vax-no green pass’ relativo soprattutto all’uso della violenza nei confronti della stampa, oltre che di eventuali strumenti, come armi di ogni genere.

Intanto è stato licenziato dall’Agenzia per il lavoro portuale del Porto di Trieste (Alpt), Fabio Tuiach, esponente del movimento no-green pass di Trieste ed ex consigliere comunale: ha tenuto un comizio mentre era assente dal lavoro per motivi di salute.

Stefania Losito

Leggerissime

Se siamo sociali il merito è dei neuroni

L’uomo è un animale sociale  e i neuroni legati al sistema di ricompensa potrebbero essere i responsabili di questa sua propensione …

Ponte dell’Immacolata, dieci milioni di italiani in viaggio

Il 92% sceglie di restare in Italia. Preferite le città d'arte e le occasioni di relax

 
  Diretta

Top News

Papa, visita ai rifugiati sull’isola di Lesbo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”

“Chiusure e nazionalismi, la storia lo insegna, portano a conseguenze disastrose”. Lo ha detto Papa Francesco che oggi a Lesbo ha fatto visita ai rifugiati…

Usa, da Food and Drug Administration arriva l’ok alle terapie d’urgenza con anticorpi monoclonali su bambini

La Food and Drug Administration (Fda) statunitense ha ampliato l’autorizzazione all’uso di emergenza per gli anticorpi monoclonali “bamlanivimab” ed “etesevimab” per i bambini. Lo fa…

Natale: la spesa per i regali è di 158 euro, in calo rispetto al 2020. Confcommercio: “Tagliare le tasse per rilanciare la fiducia”

Quest’anno, per i regali di Natale, gli italiani spenderanno sei euro in meno a testa rispetto all’anno scorso: 158 euro rispetto ai 164 euro del…

Eitan torna a casa in Italia cercando la normalità. Potrà sentire i nonni materni per telefono e incontrare la zia Gali

Eitan è tornato a casa e ha potuto riabbracciare le cuginette e il suo adorato gatto Oliver. “Sono contento”, ha detto al poliziotto che lo…

Locali

Trovato morto nei boschi del Tarantino un 51enne originario della provincia di Brindisi: era scomparso mentre cercava funghi

È stato ritrovato morto questa mattina, nel bosco di Crispiano (Taranto), un uomo di 51 anni di Villa Castelli (Brindisi) che, inoltratosi nel Tarantino tra…

Covid: in Puglia incidenza all’1,3% e nessun decesso, aumentano i contagi in Basilicata

In Puglia sono stati registrati 248 nuovi casi di covid-19 su 19.343 tamponi analizzati. Il tasso di positività è all’1,3%. Non sono stati registrati decessi.…

Promossa a pieni voti la Puglia della salute: dai ministeri sbloccati 72 miliardi per i servizi sanitari regionali, obiettivi raggiunti

La Puglia è stata promossa e verrà premiata dai ministeri dell’Economia e della Salute con 72 miliardi da utilizzare per il servizio sanitario regionale. Ieri…

Tentato assalto a un portavalori nel Foggiano: sventato dai vigilanti. Nessun ferito

Tentato assalto ad un portavalori della Cosmopol compiuto ieri sera sulla strada provinciale 655 nel territorio di Castelluccio dei Sauri, nel Foggiano. Non ci sono…

Made with 💖 by Xdevel