Ascolta Guarda

Marcell Jacobs: “Ho corso più che potevo verso il mio sogno da bambino”

L’atleta azzurro che fa la storia dello sport italiano, ringrazia la mamma e la sua mental coach pugliese. E’ cresciuto con il mito di Pietro Mennea

Ha corso più che poteva Marcell Jacobs che racconta che ha corso alla velocità di più di 43 km all’ora per inseguire “il mio sogno di quando ero bambino”.

L’atleta che ha consegnato la medaglia d’oro storica nei 100 metri all’Italia ammette che ogni atleta che arriva alle Olimpiadi, anche il piu’ ‘sconosciuto’ – come qualche avversario sorpreso ha gia’ definito l’italiano nuovo re olimpico dei 100 -, sogna di vincere l’oro.

Lui lo ha fatto nella gara regina della Regina dei Giochi. E ha vinto perché ha gareggiato con la sua arma segreta: la semplicità. La stessa semplicità che si sente nelle sue parole: “Ho corso più che potevo”, come racconta subito dopo la foto di rito, la stessa per la quale in passato hanno posato campioni come Usain Bolt e Carl Lewis.
Marcell Jacobs, texano di El Paso con madre di Desenzano e che non parla inglese riesce a scherzare su questo e dice: ”e ora come faccio con le tv del mondo? Io scappo..”. Si veste di tricolore, abbraccia Tamberi e poi sulla pista si inginocchia vicino al tabellone che porta la scritta “Jacobs, 100 m, gold, 9”80″.
E’ di nuovo record europeo e italiano, con una sequenza spaventosa negli ultimi mesi: 9”95 a Savona, 9”94 in batteria, 9”84 in semifinale, e poi la finale che lo consacra “l’uomo più veloce del mondo”.

Ha detto: ”Ho chiesto un ultimo sforzo al mio corpo . Ha bisogno di riposo, ma prima di mettermi ai blocchi gli ho detto: forza, dammi un’ultima chance e ti assicuro che poi ti lascio in pace…E lui mi ha risposto”.
Ha definito la sua corsa tecnicamente perfetta e spiega di aver pensato solo a se stesso. “Guardavo la corsia e non gli altri. Li ho visti solo al traguardo e allora ho gridato forte, prima di abbracciare Tamberi che era li’ sulla pista”.

Lui e Gianmarco Tamberi che ha conquistato l’oro nel salto in alto sono legati.
“Lui ha avuto un percorso terribile – dice – ma anche io ho preso le mie batoste”. Curate insieme alla mental coach Nicoletta Romanazzi, pugliese di Putignano, che lo ha aiutato a superare lo choc dell’abbandono del padre (“una volta risolto, e’ andato tutto meglio”, ammise Marcell un giorno): per questo, dopo la quotidiana telefonata del mattino, l’ha ringraziata in tv subito dopo il suo sprint olimpionico.

“Devo dire grazie a mia madre, la mia prima tifosa. E tutta l’Italia che ha tifato per me”, ha dichiarato.

Ora aspetta la premiazione di domani: “Ho fatto il record europeo – conclude – ma quello magari tra 13 anni magari qualcuno te lo toglie. Questo oro invece non me lo toglie piu’ nessuno: domani me lo guardo sul podio mentre suonano l’inno, e poi me lo appendo a casa sul muro piu’ grande”. Poi aggiunge: ”Nella mia testa mi chiedevo sempre, cosa ho meno degli altri? Niente, era la risposta, puoi correre piu’ forte anche tu”.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Ivano Fossati compie 70 anni

La sua è un’opera che lascia il segno

Achille Lauro, la sua arte per omaggiare Marina Abramovic

L’artista ripropone le sue performance sanremesi

Sport

Serie A, si torna in campo per il turno infrasettimanale. Oggi in programma tre partite

Bologna-Genoa alle 18.30, Atalanta-Sassuolo e Fiorentina-Inter alle 20.45

Volley: Italia campione d’Europa. Fefè De Giorgi in diretta su Radio Norba

Il mister salentino ci ha raccontato la vittoria degli azzurri

Leggerissime

Spazio, l’equipaggio dei SpaceX suona l’ukulele mentre è in orbita

Le prodezze degli astronauti civili raccontate in un video 

E’ a Conversano il primo parco sportivo con palestra jungle del Sud Italia

Allenarsi come nella giungla  per il benessere psicofisico. La struttura adatta a scuole e famiglie

 
  Diretta

Top News

Teatri e cinema, Costa: “Verso il 75-80% di capienza, si valutano le discoteche”

“Il governo ha preso un impegno preciso e il 30 settembre ci sarà una valutazione: credo che ci saranno le condizioni per procedere a un…

Corte Strasburgo, Russia responsabile assassinio Aleksander Litvinenko

“La Russia è responsabile dell’assassinio dell’ex spia Aleksander Litvinenko, l’ex agente del Kgb, ucciso col polonio a Londra nel 2006”. L’ha stabilito la Corte europea…

Afghanistan, i talebani completano nuovo governo senza donne, ma promettono: “Le studentesse torneranno presto a scuola”

I talebani hanno completato il governo a Kabul e tra i membri non c’è alcuna donna. La lista è stata resa nota dal portavoce, Zabihullah…

Il debutto della terza dose: 6.803 pazienti fragili hanno ricevuto il richiamo

Al via ieri le somministrazioni della terza dose di vaccino anti-covid per i soggetti più fragili, come i trapiantati e i malati oncologici: 931mila gli…

Locali

Covid: in Puglia 110 casi e una vittima, aumentano ricoveri e decessi in Basilicata

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 110 nuovi casi positivi su 14.436 tamponi analizzati: 13 in provincia di Bari, 15nella provincia di…

Vaccini, Bari raggiunge ‘immunità di comunità’: 90% di copertura

A Bari nove cittadini su dieci hanno già fatto la prima dose di vaccino anti-Covid e otto su dieci sono vaccinati totalmente. È stato così…

Furto in appartamento nel Barese: arrestato il pluripregiudicato Giovanni Cassano, fratellastro dell’ex calciatore Antonio

Torna in carcere il pluripregiudicato barese Giovanni Cassano, 49 anni, fratellastro dell’ex calciatore Antonio Cassano. L’uomo era già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, con obbligo…

Notte di incendi tra Bari e provincia, un arresto e danni ma nessun ferito

Stava bruciando le sterpaglie in un campo incolto di fronte alla Pineta di San Francesco a Bari e aveva appiccato un altro incendio nei pressi…

Made with 💖 by Xdevel