Ascolta Guarda

Medico aggredito al pronto soccorso di Ostuni da un 17enne: tre feriti lievi. La vittima: “Si lavora male”

“Sono ancora sotto shock”. Sono le prime parole pronunciate da Vittorio Epifani, medico in servizio al pronto soccorso dell’ospedale di Ostuni, nel Brindisino, aggredito da un 17enne la scorsa notte. “Sono stato aggredito solo per aver invitato questo paziente minorenne a salire sulla barella per valutare eventuali terapie – racconta il medico – ha iniziato a scalciare con violenza tutto quello che trovava intorno e siamo stati costretti a rinchiuderci in una stanza con due infermieri. Se non fossero intervenuti subito una guardia giurata e gli agenti del commissariato non so cosa sarebbe
potuto accadere”. Due infermieri ed una guardia giurata sono rimasti contusi nel tentativo di fermare il minorenne che ha danneggiato anche i locali dell’ospedale. L’aggressione è stata confermata dalla polizia secondo cui l’aggressore avrebbe 17 anni.
Luigi Antonio Fino, direttore medico del Perrino e responsabile ad interim dell’ospedale di Ostuni, spiega che il “minore è stato accompagnato in Pronto soccorso da un educatore, ed era in evidente stato di agitazione. Quando è stato invitato a sedersi per ricevere le prime cure ha aggredito il medico di turno che per evitare di essere colpito si è chiuso nella sua stanza”. “A quel punto il ragazzo – aggiunge Fino – ha rotto alcuni pannelli delle porte e un armadietto di medicinali. Nel corso della colluttazione due infermieri si sono feriti leggermente. Gli operatori sono poi riusciti a bloccarlo con l’aiuto degli agenti di Polizia arrivati nel frattempo”.
Il direttore generale della Asl, Maurizio De Nuccio, esprime “solidarietà agli operatori sanitari per l’ennesimo episodio di violenza di cui sono stati vittime”. L’area tecnica della Asl è stata contattata per ripristinare i locali del Pronto soccorso di Ostuni.

“E’ la prima volta che mi capita una situazione del genere – spiega ancora Epifani – purtroppo ogni giorno ascoltiamo storie a livello nazionale di medici sanitari che vengono aggrediti. Quello che mi è successo è la prova che si lavora male. Questa notte la guardia giurata è stata brava, ma non può bastare. Serve maggiore attenzione per noi sanitari”.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Chiara Ferragni e Fedez si sono lasciati

Lui le avrebbe rinfacciato di essere danneggiato dalle inchieste giudiziarie seguite al pandoro gate. Secondo il Corriere della Sera il rapper è andato via di…

Clara in diretta su Radio Norba

Sarà nei nostri studi giovedì, 22 febbraio, alle 12

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Stop cellulari e tablet nelle scuole elementari e medie anche per scopi didattici: la nuova stretta del ministro Valditara

Stretta su telefonini e tablet alle scuole elementari e medie anche per scopi didattici. Sono le nuove linee guida ministra dell’Istruzione, Giuseppe Valditara. La decisione,…

Terzo mandato, nulla da fare per i sindaci delle grandi città

Nulla da fare per il terzo mandato dei sindaci nei grandi comuni più volte chiesto anche dal sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro.…

Dani Alves condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore della Juve dovrà anche risarcire la vittima

Dani Alves è stato condannato a 4 anni e mezzo di carcere per stupro. L’ex calciatore del Barcellona e della Juventus è accusato di aver…

Navalny ucciso con un pugno al cuore. La Farnesina incontra l’ambasciatore russo. Biden insulta Putin

Un pugno al cuore. Sarebbe stato ucciso con una tecnica propria del Kgb lo storico oppositore di Vladimir Putin Alexei Navalny, in Russia, non dopo…

Locali

Xylella, individuata nuova variante nel Barese. Oggi l’ordinanza per abbattere sei alberi di mandorlo

È stato ribattezzato con il nome di “xylella fastidiosa fastidiosa” il nuovo ceppo della Xylella individuato A Triggiano, in provincia di Bari. Lo ha confermato…

Furti nei negozi in centro a Bari: preso il ladro delle “spaccate”. Sette gli episodi in un mese

L’emergenza “spaccate” a Bari. sono almeno sette i furti e tentati furti, in tutto, che la stessa persona avrebbe compiuto nel giro di un mese,…

Collaudatore 36enne muore sul circuito Porsche di Nardò: la moto si è scontrata in pista con un’auto

Stava collaudando una moto sul circuito Porsche di Nardò, nel Salento, quando si è scontrato con un’auto, con a bordo un altro collaudatore al lavoro,…

Latitante tarantino arrestato in aeroporto a Napoli, stava per volare in Spagna

Un latitante 35enne di Taranto, Giuseppe Palumbo, è stato arrestato dai carabinieri in aeroporto, a Napoli, mentre stava per imbarcarsi su un volo per la…

Made with 💖 by Xdevel