Ascolta Guarda

Musica – Myss Keta, nuovo ep

“La moda passa, lo stile resta”, Myss Keta, di cui esce oggi un EP dal titolo ‘Il cielo non e’ un limite’, non ha paura di essere un personaggio di passaggio. Il nuovo album segue un concept specifico che in una intervista  spiega con queste parole e, come e’ ormai sua abitudine, parlando di se stessa in terza persona: “e’ una costruzione sfaccettata dell’interiorita’ di Myss che corrisponde a un mondo contemporaneo molto sfaccettato. Nel senso che quello che voglio raccontare fondamentalmente e’ quello che vedo succedere e come mi calo io nel mondo contemporaneo, come lo vivo io.”. Tematiche sociali dunque, espresse da dietro una mascherina, prima suo marchio distintivo, oggi accessorio diventato intimo per tutta la popolazione mondiale: “Sono molto contenta perche’ questo fa si che viviamo in un mondo responsabile e che tende a proteggere la propria comunita’. E’ ovvio che io che non ho un rapporto con la mascherina solo dal punto di vista sanitario, ma per me e’ anche una maschera teatrale, quindi la vivo anche dal punto di vista artistico”. Fin dall’esordio sono stati in tanti a chiedersi chi si celasse dietro quella mascherina diventata
ormai non solo un modo come un altro per nascondere la propria identita’ ma un vero e proprio simbolo, un femminismo 2.0 ma, come ci spiega riguardo la situazione della donna in Italia oggi, all’indomani dell’elezione della prima vicepresidente donna della storia degli Stati Uniti, ragionato: “Mediaticamente
credo si sia accesa una luce, un faro sulla tematica dell’uguaglianza, sulla tematica del rispetto ed e’ un faro che tocca anche la parte maschile, riguarda anche un certo tipo di stereotipi maschili che hanno fatto male a tante persone che li hanno dovuti subire in questi anni. Secondo me la lotta che si sta facendo in questo momento di liberazione della donna e’ in realta’ una lotta per la liberazione di tutti”.
Un pensiero infine ai lavoratori dello spettacolo e al rapporto complesso che si sta instaurando tra artisti e governo: “In questo momento di lockdown non credo si possa fare molto di diverso, sinceramente mi e’ dispiaciuto vedere una mancanza di attenzione verso un universo culturale che e’ un’industria che
comprende tante persone che sono state quasi ignorate. Io lo dico da artista, si e’ preferito non pensare alle modalita’ corrette per aprire sale da concerti e teatri ma a chiuderle in maniera immediata, ecco secondo me come abbiamo provato a muoverci in maniera corretta seguendo i dettami imposti dall’emergenza sanitaria verso altri tipi di commerci, potevamo avere la stessa attenzione verso l’industria culturale. Capisco che abbiamo a che fare con una pandemia mondiale ma l’arte e la cultura ci portano ad essere quello che siamo come societa’ e come esseri umani. Ho sentito molto questa mancanza e mi ha
particolarmente colpita”.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Coez, da venerdì in radio il nuovo singolo

"Essere liberi" è il racconto di una libertà ritrovata

Fedez torna sul palco

Ospite a sorpresa al concerto di Tananai. La prima volta dopo l’operazione per la rimozione del tumore

Leggerissime

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Gucci, su Castel del Monte fa splendere le costellazioni

La sfilata della collezione di Alessandro Michele in Puglia incanta tutto il mondo. Guarda le foto

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

La Russia convoca gli ambasciatori ed espelle i diplomatici europei

Sull’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato Erdogan rilancia: estradino 30 terroristi La Russia ha espulso molti diplomatici delle nazioni europei come misura di ritorsione…

L’Aquila, auto travolge bimbi che giocano nell’asilo nido: un morto e cinque feriti. Quattro bambini trasferiti d’urgenza a Roma

Un’auto è piombata nel cortile di un asilo nido a L’Aquila, investendo i bambini che stavano giocando. Un bambino di 4 anni è morto, altri…

Cannes, Zelensky in collegamento apre la cerimonia e cita Charlie Chaplin. Il presidente di giuria Lindon: “Il festival fu fondato per reazione al fascismo”

“Il cinema non dovrebbe restare muto. L’odio alla fine scomparirà e i dittatori moriranno. Siamo in guerra per la libertà”, ha detto Zelensky citando Il…

Guerra Ucraina, la resa di Azovstal: liberati 250 combattenti. Kiev propone uno scambio di prigionieri, dentro ancora in trecento. Mosca: Vanno processati”

Si sono arresi 250 combattenti ucraini del battaglione Azov barricati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Mosca pubblica il video della resa, Kiev parla dell’evacuazione come una…

Locali

Rimorchiatore affondato al largo di Bari: cinque morti accertati e un superstite. Nell’equipaggio c’erano due pugliesi

E’ di cinque morti e un superstite il bilancio definitivo dell’affondamento di un rimorchiatore avvenuto ieri sera a cinquanta miglia dalla costa di Bari, in…

Scontro frontale mentre vanno al lavoro, una donna morta e cinque feriti nel Barese

Incidente mortale giovedì mattina sulla Statale 172 “dei Trulli”, tra Casamassima e Turi, nel Barese. A perdere la vita una donna di 66 anni che…

Pizzaiolo brindisino trovato morto in Inghilterra, arrestato un 18enne

Svolta nelle indagini per l’omicidio di Carlo Giannini, il pizzaiolo 34enne originario di Mesagne, nel Brindisino, ucciso in un parco di Sheffield, in Inghilterra, dove…

Spediscono pacco con droga nascosta tra gli indumenti a un detenuto a Foggia, tre gemelli arrestati

Droga nascosta tra gli indumenti in un pacco destinato a un detenuto del carcere di Foggia. A spedirlo sarebbero stati tre gemelli di 23 anni,…

Made with 💖 by Xdevel