Ascolta Guarda

Nella sala dei Musei Vaticani si apre il processo al cardinale Becciu sul palazzo di Londra

Con lui altri nove imputati tra prelati, manager e funzionari della Santa Sede

Si è aperto questa mattina nella Sala polifunzionale dei Musei Vaticani, allestita per l’occasione ad Aula di Tribunale, il processo al cardinale Angelo Becciu e ad altri nove imputati – tra prelati, funzionari della Santa Sede e manager esterni – per la gestione dei fondi della Segreteria di Stato vaticana, scaturito dalle indagini sull’acquisto del palazzo di Sloane Avenue 60, a Londra, e allargatosi anche ad altre vicende. In discussione reati che, a vario titolo, vanno dal peculato all’appropriazione indebita, dalla corruzione all’estorsione. La prima udienza dell’atteso processo sarà oggi dedicata alle questioni procedurali e alla costituzione delle parti, tra cui quella della Segreteria di Stato come parte civile. Altra parte lesa è lo Ior, la ‘banca’ vaticana.


L’indagine partì nel 2019 dalle denunce presentate dallo Ior. L’anno successivo arrivarono anche quelle dell’Ufficio del Revisore Generale. Secondo le accuse, la Segreteria di Stato avrebbe impiegato i soldi del Papa destinati ai poveri “in fondi che, a loro volta, investivano in titoli di cui il cliente non era messo a conoscenza nonché in fondi, di dubbia eticità, allocati in Paesi off shore come Guernsey e Jersey, ad alto rischio speculativo”.


A seguito dell’approvazione da parte di Papa Francesco della nuova legge sull’ordinamento giudiziario del Vaticano che consente di poter giudicare anche i cardinali nelle cause penali, Becciu è il primo a subire un’azione del genere.

Michela Lopez

Musica & Spettacolo

I Guns N’ Roses sono tornati

"Hard skool” è il titolo del nuovo singolo della band che sarà in concerto in Italia nel 2022

Leggerissime

Il cane è l’animale preferito dagli italiani

In casa degli italiani anche pesci, roditori e animali esotici

“Azzurri d’Europa 2020”, un libro per celebrare la vittoria dell’Italia a Euro 2020

Gli autori sono Stefano Ferrio e Gianni Grazioli, direttore generale dell’Assocalciatori

 
  Diretta

Top News

Via libera del Cts alla terza dose per fragili e sanitari

Il Comitato Tecnico Scientifico ha dato il via libera alla terza dose di vaccino per gli over 80, per gli ospiti delle Rsa e per…

‘No Green Pass’, tensione a Milano: scontri con la Polizia

Migliaia di ‘No Green Pass’ hanno manifestato in diverse città italiane. Alta tensione a Milano, dove un gruppo di circa 2mila persone ha tentato di…

Mattarella a Conversano per ricordare Di Vagno. Emiliano: “Lottiamo per la democrazia”

Un Tricolore disteso sull’ingresso del Teatro Norba, la folla ordinata ad attenderlo, gli applausi, e un “grazie, Presidente! Ciao Presidente!” dei cittadini. Così è stato…

Lady Huawei torna a casa in Cina: “senza un Paese forte non avrei la mia libertà”

E’ stata rilasciata dalla giustizia canadese e ha fatto rientro a casa in Cina la figlia del fondatore di Huawei e ad del colosso cinese…

Locali

A Bari nasce Polittica, la scuola di formazione politica, dal 20 al 24 ottobre

Formare e avvicinare i giovani alla politica. È l’obiettivo di “Polittica”, la scuola di formazione politica promossa dall’associazione “La giusta causa”, in programma a Bari…

Elezioni amministrative: nel tarantino 9 Comuni alle urne

Ginosa, Grottaglie, Massafra e San Giorgio Jonico i centri più grandi In provincia di Taranto sono 9 i Comuni che andranno alle urne il 3…

Elezioni amministrative, nel Barese 5 Comuni al voto

Non regge l’alleanza giallorossa. A Triggiano derby nel centrosinistra Sono cinque i comuni della provincia di Bari in cui si andrà alle urne il 3…

Covid, contagi e ospedali: situazione stabile in Puglia e Basilicata

Continua a restare stabile il contagio da Covid in Puglia. Nelle ultime 24 ore sono stati 186 i nuovi casi positivi su oltre 14.500 tamponi…

Made with 💖 by Xdevel