Ascolta Guarda

Omicidio a Foggia, il killer ha agito da solo. Sul posto una decina di bossoli di una mitraglietta

LA CRONACA – Potrebbe aver agito da solo, arrivando a piedi e a volto coperto, il killer che ieri pomeriggio ha ucciso a colpi di pistola Alessandro Scopece, 37 anni, davanti ad un autolavaggio da lui gestito in via Lucera, alla periferia di Foggia. L’uomo avrebbe scaricato addosso al 37enne numerosi colpi d’arma da fuoco colpendolo prevalentemente nella zona del torace. Gli agenti della squadra mobile non escludono che il sicario possa avere avuto un complice che lo attendeva altrove.
Sull’asfalto i poliziotti hanno recuperato una decina di bossoli, probabilmente di una mitraglietta. In nottata sono stati
eseguiti tre-quattro esami dello stub ed effettuate sette-otto perquisizioni. Ascoltate anche una decina di persone tra cui parenti e amici di Scopece: tutti hanno confermato che l’uomo negli ultimi tempi era sereno e non manifestava particolari preoccupazioni. Scopece è imparentato indirettamente con la famiglia Soccio, in particolar modo con Leonardo, ucciso nella guerra di mafia nel 2002, e con Claudio, freddato a poche decine di metri dal luogo del suo stesso agguato nell’aprile del 2011 nell’ambito della guerra di mafia tra le nuove leve dei clan Sinesi e Moretti-Pellegrino. Ma l’attenzione degli investigatori si concentra soprattutto sul rapporto di grande amicizia tra Scopece e Roberto Russo, quest’ultimo ucciso a marzo scorso, tanto che sui social, dopo la sua morte, lo omaggiò con un video e la didascalia “Sei il numero uno, non temevi avversari. Sei il mio pensiero fisso”. Le indagini si muovono negli ambienti legati alla criminalità organizzata; non si esclude neanche un regolamento di conti interno al mondo dello spaccio di stupefacenti.

LE REAZIONI – “Ieri ennesimo omicidio, in una serata di luglio, in una zona abitata nella città di Foggia. Intanto la Ministra Lamorgese, per altri impegni, oggi non sarà a Bari per un consiglio regionale monotematico sulla nostra
provincia, che verrà rimandato, secondo le sue disponibilità”.
Lo scrive l’assessora regionale al welfare, la foggiana Rosa Barone, che interviene sull’escalation criminale che si sta
registrando negli ultimi mesi nel Capoluogo dauno. Cinque gli omicidi avvenuti nel 2022 (quattro irrisolti); tre nella sola
città di Foggia. “Credo – aggiunge Barone – che la misura sia Colma, perché lo Stato possa finalmente trattare questo lembo di terra come merita, dando le risposte che si attendono da anni. Siamo abbandonati”. Secondo la Barone “una provincia grande e così problematica, con sacche di criminalità evidenti, con un solo tribunale, a cui Roma deve delle risposte serie e veloci. Se la situazione è emergenziale, si devono dare risposte emergenziali!”, conclude.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

I Megara rappresenteranno San Marino all’Eurovision

Loredana Bertè si è classificata seconda. I Jalisse vincono il premio per il miglior look

Chiara Ferragni: “Faccio fatica a mostrare le mie fragilità. Ora la mia priorità è difendere la famiglia”

L’influencer parla per la prima volta in una intervista al Corriere della Sera dopo le inchieste che la riguardano e dopo le voci della presunta…

Sport

L’Inter strapazza il Lecce: 4-0 al Via del Mare, giallorossi mai in partita

Vince anche la Juventus al 95’, Napoli beffato a Cagliari

Rugby, Sei Nazioni: il palo nega all’Italia una storica vittoria in Francia

Finisce in parità, ma pesa il calcio sbagliato a tempo scaduto

Leggerissime

 
  Diretta

Top News

Ex Ilva, Quaranta ai sindacati: “Prima cosa la messa in sicurezza di impianti e lavoratori”. Le sigle chiedono di fare presto

Al lavoro da subito, il neo-commissario straordinario di Acciaierie d’Italia, Giancarlo Quaranta, ha incontrato oggi i sindacati a Taranto. “Il commissario ci ha detto che…

Arriva da ottobre la patente a punti per la sicurezza sul lavoro

Arriva dal primo ottobre 2024 la patente a punti per la sicurezza sul lavoro. Lo prevede la bozza del decreto Pnrr, atteso oggi in Consiglio…

Piantedosi sta con Mattarella e promette chiarezza sulle manganellate agli studenti. Salvini difende gli agenti: chi li attacca è delinquente

Condivide le parole del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, e precisa che le regole sulla gestione dell’ordine pubblico non sono cambiate. Così il ministro dell’Interno,…

G7 in Ucraina, confermato l’appoggio a Kiev. Meloni firma accordo per la sicurezza con Zelensky

“Noi leader del G7 ci siamo incontrati oggi con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky per riaffermare il nostro incrollabile sostegno all’Ucraina e rendere omaggio ancora…

Locali

Voto di scambio e mafia, terremoto giudiziario a Bari: oltre cento arresti. Amtab in amministrazione giudiziaria

Bufera a Bari per presunti scambi politico-mafiosi. Sono 130 gli indagati, di cui 110 arrestati, stamani nell’operazione della polizia, coordinata dalla Direzione distrettuale Antimafia, per…

Fidanzati morti nell’incidente a Mesagne, il ricordo dei compagni di scuola di Matilde e della sua squadra di pallavolo

Un mazzo di fiori sul banco e un minuto di raccoglimento nel cortile della scuola durante la pausa per la ricreazione. Hanno voluto ricordare così…

Incidente mortale nel Brindisino: morti due ragazzi di 20 e 18 anni, ferito un 32enne

Incidente mortale ieri sera sulla strada provinciale Mesagne-Torre Santa Susanna, nel Brindisino: due giovani sono morti e un terzo è rimasto ferito. Le vittime sono…

Fasano, crolla facciata di un edificio disabitato a causa della pioggia

Parte di una facciata di un antico edificio disabitato in centro a Fasano è crollata a causa delle abbondanti piogge che nelle ultime ore si…

Made with 💖 by Xdevel