Ascolta Guarda

Pillola anticovid, al via le prime 5 somministrazioni in Puglia. L’obiettivo: evitare le ospedalizzazioni

Sono cominciate le prime somministrazioni in Puglia della pillola anti Covid. Cinque sono i pazienti positivi che hanno ricevuto finora il nuovo farmaco antivirale: uno a Bari, due ad Altamura, e altri due a Foggia. Si tratta di pazienti fragili contagiati da poco e con sintomi moderati legati alla infezione da Covid 19 e che con la nuova terapia – evidenzia la Regione Puglia in una nota – potranno evitare l’ospedalizzazione. Questa mattina un’altra consegna ad Altamura per un paziente positivo di 50 anni, affetto da obesita’ e broncopatia acuta, preso in carico dalle Usca della Asl di Bari. “Siamo sempre all’avanguardia – dichiara il presidente della Regione Michele Emiliano – non solo nelle vaccinazioni e nel potenziamento della rete ospedaliera, ma anche nel cogliere immediatamente ogni novità’ scientifica che ci offra la possibilità di ridurre i rischi per i pazienti positivi e, indirettamente, di abbassare la pressione sugli ospedali. Dobbiamo continuare ad essere pronti e veloci come siamo stati sino ad oggi. Anche questa domenica la grande macchina organizzativa per la tutela dei pugliesi contro il covid non si ferma”. Dopo il via libera dell’Aifa, il 30 dicembre 2021, e’ partito anche in Puglia – con il primo caso trattato dalla Asl
di Bari – l’utilizzo del medicinale Lagevrio (Molnupiravir)
indicato per il trattamento di Covid 19 negli adulti che non
necessitano di ossigenoterapia supplementare e che sono a
maggior rischio di progressione verso forme severe di patologia.

“E’ un’ ulteriore arma – commenta il direttore generale della Asl Bari, Antonio Sanguedolce – per curare a domicilio i pazienti sintomatici con determinati fattori di rischio, per ridurre le ospedalizzazioni e quindi lasciare posti per i pazienti molto piu’ gravi”. I medici delle Unita’ di continuita’ assistenziale (Usca) della Asl – coordinati dal dottor Felice Spaccavento – hanno proposto la terapia candidando il paziente, il centro prescrittore ha espresso parere favorevole e la farmacia dell’Ospedale Di Venere ha consegnato la pillola anti Covid al domicilio del paziente. La cura prevista durera’ 5 giorni con la assunzione per via orale di 4 pillole due volte al giorno. “Il farmaco – spiega il dottor Felice Spaccavento, direttore unita’ Fragilita’ e Complessita’ centro prescrittore antivirali orali – riduce la sintomatologia lieve e moderata nei pazienti affetti da Covid e limita dunque il peggioramento della malattia. Va prescritto in determinate condizioni, in particolare nei pazienti over 18 con fragilita’”. “Lagevrio (Molnupiravir) agisce – aggiunge Spaccavento – inserendosi in un filamento di Rna virale di nuova formazione, impedendogli di crescere e di replicarsi. Inoltre, i dati preclinici e clinici hanno dimostrato che il farmaco e’ attivo nei confronti della maggior parte delle piu’ comuni varianti di Sars-CoV-2″. Sono per ora 240 le confezioni del medicinale a disposizione della intera regione.

Fonte foto: ufficio stampa Asl Bari

Musica & Spettacolo

Maneskin, Damiano canta il nuovo singolo con il gatto – ecco il video

Il frontman della band protagonista di un tenero video con il suo nuovo amico a 4 zampe mostra la sua anima dolce e tenera …

Bono in tour senza gli U2

Il cantante irlandese sarà impegnato in 14 date e presenterà la sua biografia

Leggerissime

Benedetta Porcaroli e Riccardo Scamarcio: “Situazione delicata”

I due attori fanno coppia dal 2021, ma le parole di Benedetta dette in una intervista fanno capire che vivono un periodo difficile. Secondo alcune…

Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, aria di riavvicinamento

I due avrebbero trascorso una notte insieme

 
  Diretta

Top News

Brescia, barricato in casa con il figlio di 4 anni apre ai carabinieri. Il bimbo sta bene

Ha aperto la porta di casa ai carabinieri il padre barricato da ieri sera in casa a Roncadelle, nel Bresciano, con il figlio di quattro…

Consiglio dei Ministri, via libera a otto impianti rinnovabili. Progetti anche in Puglia e Basilicata

Ci sono anche tre progetti in Puglia e tre in Basilicata tra quelli approvati oggi dal Consiglio dei ministri su proposta del presidente, Mario Daghi.…

Formazione nuovo Governo, Giorgia Meloni si affiderà ai tecnici. Gli alleati attendono i nomi e scoppia la polemica con il premier uscente Mario Draghi sui fondi europei

Prima riunione di partito per Fratelli d’Italia dopo il successo elettorale. Giorgia Meloni, quasi certamente prossimo premier, coordina lo stato maggiore, cui formula una richiesta…

Turista americano chiede di parlare con il Papa e scaraventa al suolo due busti, danneggiandoli. E’ stato fermato dalla polizia vaticana

Un turista americano, di origini egiziane, ha scaraventato al suolo due buste antichi, poggiati su due mensole all’interno della galleria Chiaramonti, e li ha danneggiati.…

Locali

Evasione fiscale, sequestrati beni per 1,6 milioni di euro a un imprenditore: rete parallela di scommesse tra Malta e Bari

Beni per 1,6 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza ad un imprenditore barese che opera nella raccolta del gioco e delle…

La xylella continua ad avanzare, altri 42 ulivi infetti, molti nel Barese

Avanza la xylella dalla Valle D’Itria alla provincia di Bari, dove sono stati scoperti altri 42 ulivi infetti: 9 a Fasano, 14 a Martina Franca…

Colpi d’arma da fuoco a San Ferdinando di Puglia, 37enne ferito

Sparatoria, giovedì mattina, a San Ferdinando di Puglia, nella provincia di Barletta-Andria-Trani. Un uomo di 37 anni è rimasto ferito. È stato soccorso dal 118…

Omicidio del boss di Trinitapoli Cosimo Carbone, ergastolo al presunto killer confermato anche in appello

È stata confermata in appello la condanna all’ergastolo per Alberto Campanella, 35 anni, di Trinitapoli, nella provincia di Barletta-Andria-Trani, accusato dell’omicidio di Cosimo Damiano Carbone,…

Made with 💖 by Xdevel