Ascolta Guarda

Primo maggio, la Rai querela Fedez

Il rapper si difende: “Sono pronto ad affrontare le conseguenze”

Arriva in tribunale il caso Fedez-Rai,  scoppiato dopo le polemiche nate in occasione elle concerto del primo maggio. La Rai ha fatto sapere di voler procedere in sede penale contro il rapper “in relazione all’illecita diffusione dei contenuti dell’audio” della telefonata con i vertici di Rai3 e “alla diffamazione aggravata in danno della società e di una sua dipendente”.

La mossa è stata ufficializzata dal capogruppo della Lega in commissione di vigilanza Rai, Massimiliano Capitanio, firmatario di un’interrogazione sulla vicenda, che parla di “atto dovuto e doveroso”.

Immediata la replica di Fedez che ha dichiarato: “Sono orgogliosissimo di quello che ho fatto, lo rifarei altre mille volte”. Nelle storie pubblicate su Instagram, il rapper si dice pronto ad “affrontare le conseguenze” e accusa i dirigenti della tv pubblica di “vigliaccheria di Stato”.
Fedez, in occasione del concerto romano, fece un intervento per sostenere  il ddl Zan contro l’omofobia e l’affondo contro diversi esponenti della Lega: un discorso che la Rai avrebbe tentato di censurare, ha denunciato il rapper, postando sui social l’audio della conversazione avuta al telefono con i rappresentanti di iCompany, la societa’ organizzatrice dell’evento, e la vicedirettrice di Rai3 Ilaria Capitani.
“Sapete dov’e’ la differenza tra me e voi, amici della Rai? E’ che io la telefonata l’ho pubblicata mettendoci la faccia e pagando le conseguenze – risponde Fedez in tarda serata sui social -. Voi, che mi avete registrato a vostra volta, dirigenti della tv di Stato, l’avete data ai giornalisti che devono coprire le loro fonti, a volto scoperto. Ovviamente questo non è un illecito giuridico, pero’ vi siete parati il culo, e questa è vigliaccheria di Stato, pero’ va bene cosi’”.

Il rapper ha precisato  di non aver “pubblicato tutto quello che c’ho ancora in mano, quindi speriamo che almeno in commissione di Vigilanza Rai mi faranno parlare e dire la mia visto che c’e’ bisogno del contraddittorio”.

Il rapper non risparmia   Capitanio, che aveva definito la querela della Rai “un atto dovuto e doveroso”: “Amico Fritz della Lega, le cose che ho detto sono parole di gente del tuo partito che e’ ancora li’ dentro a fare carriera e che intervistata dopo il Primo maggio ha ribadito che i gay e i matrimoni omosessuali porterebbero all’estinzione della razza umana”.
“Noi speriamo solamente che emerga la verità: non abbiamo sete di vendetta – aveva spiegato Capitanio – e ci siamo già dichiarati disponibili ad accogliere la richiesta di Fedez di venire in audizione in Vigilanza. Quella sera sono state fatte e dette cose troppo gravi, sarebbe offensivo del nostro ruolo fare finta di niente”.

Angela Tangorra

Musica & Spettacolo

Coez, da venerdì in radio il nuovo singolo

"Essere liberi" è il racconto di una libertà ritrovata

Fedez torna sul palco

Ospite a sorpresa al concerto di Tananai. La prima volta dopo l’operazione per la rimozione del tumore

Leggerissime

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Gucci, su Castel del Monte fa splendere le costellazioni

La sfilata della collezione di Alessandro Michele in Puglia incanta tutto il mondo. Guarda le foto

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

La Russia convoca gli ambasciatori ed espelle i diplomatici europei

Sull’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato Erdogan rilancia: estradino 30 terroristi La Russia ha espulso molti diplomatici delle nazioni europei come misura di ritorsione…

L’Aquila, auto travolge bimbi che giocano nell’asilo nido: un morto e cinque feriti. Quattro bambini trasferiti d’urgenza a Roma

Un’auto è piombata nel cortile di un asilo nido a L’Aquila, investendo i bambini che stavano giocando. Un bambino di 4 anni è morto, altri…

Cannes, Zelensky in collegamento apre la cerimonia e cita Charlie Chaplin. Il presidente di giuria Lindon: “Il festival fu fondato per reazione al fascismo”

“Il cinema non dovrebbe restare muto. L’odio alla fine scomparirà e i dittatori moriranno. Siamo in guerra per la libertà”, ha detto Zelensky citando Il…

Guerra Ucraina, la resa di Azovstal: liberati 250 combattenti. Kiev propone uno scambio di prigionieri, dentro ancora in trecento. Mosca: Vanno processati”

Si sono arresi 250 combattenti ucraini del battaglione Azov barricati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol. Mosca pubblica il video della resa, Kiev parla dell’evacuazione come una…

Locali

Covid, in Puglia, incidenza al 12%. Sono 9 i morti

In Puglia, su 15.818 tamponi analizzati, 1.888 sono risultati positivi. Incidenza al 12%. Sono 9 i morti registrati nelle ultime 24 ore. I contagi sono…

Cadavere in un B&B, è giallo a Lecce

Il cadavere di un uomo di 41 anni, Christian Potenza, è stato trovato senza vita in un B&B di Lecce, nella centralissima piazza Mazzini. In…

Case vacanza costruite abusivamente nel Salento, sequestrato cantiere in area sottoposta a vincoli paesaggistici

Stavano costruendo 17 case vacanza in località Marina dell’Aia, uno dei tratti più suggestivi della costa salentina, sottoposto a vincoli paesaggistici. L’area è stata sequestrata…

Frode fiscale da 6 milioni di euro, sequestro beni a due imprese di Polignano: avrebbero acquistato pellet usati dal mercato nero ed emesso fatture false

Una presunta frode fiscale da 6 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Monopoli che ha sequestrato 13 milioni di euro…

Made with 💖 by Xdevel