Ascolta Guarda

Rottura Grillo-Conte, i parlamentari del M5S decidono con chi stare

Beppe prova a ricucire: “Non sono padre-padrone”

La rottura sembra consumata, al punto tale che ormai si andrà alla conta fra i parlamentari 5 Stelle per capire chi rimarrà fedele alla linea Grillo e chi invece è pronto a sostenere Giuseppe Conte, magari anche in vista della formazione di un nuovo partito. Se l’ex premier non dovesse riuscire a far prevalere le sue tesi, secondo i rumors che arrivano da Roma, sarebbero in molti però a sostenerlo: il 50% alla Camera e addirittura l’80% al Senato.  

Grillo, che in serata ha però pubblicato un video in cui dice di aver “agito col cuore” e di non essere “un padre-padrone” ha infatti deciso di procedere spedito e ha intimato al reggente Crimi di “autorizzare, entro e non oltre le prossime 24 ore, la Piattaforma Rousseau al trattamento dei dati, come espressamente consentito dal provvedimento del garante della privacy”. L’obiettivo è permettere il voto di un nuovo comitato direttivo. In caso contrario, secondo Grillo, il reggente sarebbe ritenuto direttamente e personalmente responsabile per ogni conseguenza dannosa dovesse occorrere al MoVimento. Crimi ha fatto sapere di stare valutando la sua permanenza nei 5 stelle.

L’ex premier Conte ha replicato alle parole di ieri di Grillo: Il suo post “non è una delusione solo per me. Questa svolta autarchica credo sia una mortificazione per un’intera comunità, che io ho conosciuto bene e ho apprezzato”. Stasera riunione dei parlamentari M5s per decidere il da farsi. Chissà se le ultime parole di Grillo non possano cambiare ancora la situazione

Mauro Denigris

Musica & Spettacolo

Cannes, all’Italia il premio della giuria per “Le otto montagne”

Il film con Alessandro Borghi e Luca Marinelli vince ex-aequo con “Eo”. La palma d’oro a “Triangle of sadness”

Emma, questa sera sul palco di Vasco a Imola

La notizia data dal Kom sui social

Sport

Champions League, quattordicesimo trionfo per il Real Madrid

Liverpool battuto di misura grazie a un gol di Vinicius

La Roma vince la Conference League. Feyenoord battuto di misura

Decide un gol di Zaniolo nel primo tempo. Primo trofeo giallorosso per Mourinho

Leggerissime

La scienza contro la dipendenza da smartphone

Stimoli e incoraggiamento per aiutare chi usa il telefono più di 5 ore al giorno

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Guerra in Ucraina, Putin potrebbe riaprire la trattativa con Zelensky

Colloquio del presidente russo con Macron e Scholz, si cerca una soluzione anche per il grano Vladimir Putin si dice pronto a riprendere la trattativa…

Covid, dati in calo ma altri 66 morti

I nuovi positivi sono 18.255 Sono 18.255 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 19.666. Le vittime sono invece…

Guerra Ucraina, Kherson in mano ai russi: nessun contatto con il resto del Paese. Il viaggio a Mosca annunciato da Salvini: “Farò tutto il possibile per la pace”, ma non è in previsione

La regione di Kherson non è più ucraina: è stata occupata dalle forze russe che hanno chiuso ogni accesso al resto del territorio: lo fa…

Strage nella scuola elementare in Texas, la polizia fa mea culpa. Il padre del killer: “Doveva uccidere me”

La polizia del Texas fa mea culpa.  “E’ stato un errore non fare irruzione nell’aula” della scuola elementare di Uvalde dove Salvador Ramos ha massacrato…

Locali

Mezzogiorno, mons. Savino, vicepresidente Cei per il Sud a Radionorba Tv: “Il Sud deve liberarsi dalle massonerie e dalla mafia, troppa ricchezza concentrata nelle mani di pochi, ci vogliono più inclusione e fraternità”

“Il Sud deve liberarsi da alcuni mali atavici, per esempio la presenza della massoneria, l’alleanza tra le massonerie devianti e i poteri e le organizzazioni…

Covid, in Puglia 1101 nuovi casi e 6 decessi. In Basilicata altri 175 positivi

In terapia intensiva ci sono 11 persone in Puglia e solo una in Basilicata Sono 1101 i nuovi casi da coronavirus registrati  in Puglia sui…

Deposito abusivo di alimenti e bevande a Monopoli, sequestro e multe per cinquemila euro

Un garage adibito a deposito contenente una tonnellata di alimenti e migliaia di bottiglie di vino e bevande, alcuni dei quali privi delle informazioni necessarie…

Manager russo arrestato a Bari, la Corte d’appello respinge l’estradizione: “La Russia è in guerra”

Non sarà estradato il 71enne Gennadii Lisovichenko, dirigente russo arrestato nel porto di Bari su mandato di arresto internazionale emesso dall’autorita’ giudiziaria della Federazione russa.…

Made with 💖 by Xdevel