Ascolta Guarda

Scuola, il ministro Bianchi: “Sia nuovo inizio”. Classi-pollaio soltanto il 2,9% e si lavora al concorso

Suona la prima campanella del nuovo anno scolastico in Italia. Si torna in classe oggi in Alto Adige e il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, rivolge il suo augurio ai 90mila studenti. “La scuola è ritrovarsi, è un nuovo incontro, sia un nuovo inizio per i ragazzi i docenti il personale e tutte le famiglie”. Bianchi, in un cinguettio su twitter, ha rassicurato i genitori. “Abbiamo lavorato per garantire un avvio tranquillo, con misure di sicurezza e il personale in ordine”. Sull’indicazione di poter abbassare le mascherine da parte dei ragazzi vaccinati, il Ministro precisa che “è contenuta nel decreto legge del 6 agosto sulle misure urgenti per il rientro in classe; ci sono indicazioni in tal senso e noi ci stiamo
lavorando”. Il Ministro, intervenuto in un programma radiofonico della Rai, ha assicurato che verrà ovviamente salvaguardata la privacy di tutti gli studenti, vaccinati e non, e che la possibilità di togliere la mascherina è un segnale forte di ritorno alla normalità. “Daremo una indicazione precisa e per questo stiamo lavorando con il Garante per salvaguardare la privacy e qualsiasi rischio di discriminazione”, ha precisato. Bianchi ha spiegato che “le classi pollaio, ovvero quelle con oltre 27 studenti, sono il 2,9% del totale concentrate soprattutto nelle grandi periferie urbane e negli istituti tecnici”. “Abbiamo messo molte risorse specifiche per superare il problema, non interventi a pioggia ma articolati – ha chiarito – inoltre è previsto un intervento massiccio del Pnrr (Piano di ripresa e resilienza, ndr) sulla qualità dell’insegnamento”. 

Bianchi ha anche annunciato anche che il ministero sta lavorando per bandire il concorso ordinario. “Abbiamo fatto 60mila assunzioni in ruolo e anticipato di 40 giorni gli incarichi annuali, i professori saranno in cattedra dal primo giorno di scuola. Poi, certamente, ci saranno le supplenze brevissime chiamate dai presidi”, ha aggiunto.

Puglia e Calabria sono le ultime due regioni in cui suonerà la campanella di inizio dell’anno scolastico, il 20 settembre. Il giorno 15 torneranno in classe gli studenti di Basilicata, Campania, Liguria, Marche e Toscana. Il giorno 16 in Friuli
Venezia Giulia. Lunedì 13 si torna in aula negli istituti di Abruzzo, Lazio, Lombardia, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Valle d’Aosta e Veneto.

Stefania Losito

Musica & Spettacolo

Fedez torna sul palco

Ospite a sorpresa al concerto di Tananai. La prima volta dopo l’operazione per la rimozione del tumore

Leggerissime

Temperature alte ed estate in anticipo. Ecco Hannibal

Nei prossimi giorni in Italia, e non solo, le temperature saliranno notevolmente. Ecco le regole per combattere il caldo improvviso

Gucci, su Castel del Monte fa splendere le costellazioni

La sfilata della collezione di Alessandro Michele in Puglia incanta tutto il mondo. Guarda le foto

Il viaggio della musica 300x250

 
  Diretta

Top News

Putin all’Occidente, il vostro è un suicidio energetico. Svezia e Finlandia sempre più vicine all’ingresso nella Nato

Il gas si paga in rubli. L’obbligo imposto da Mosca scatena il caos in Europa. Bruxelles chiarisce che tale previsione viola gli accordi e minaccia…

Adolescente accoltellato in aula da compagno, non è grave

Violenza a scuola. Un ragazzo di 13 anni della provincia di Napoli è stato accoltellato in aula da un compagno. Il giovane è stato accompagnato…

Covid, incidenza stabile al 13% in Italia. Cala il numero dei ricoverati

In Italia, su 335.217 tamponi processati, 44.489 sono risultati positivi. Incidenza al 13,2%, stabile rispetto a lunedì. Sono 148 i morti delle ultime 24 ore.…

Mariupol, tregua per l’acciaieria Azovstal: nella notte evacuati 264 militari ucraini

La Svezia firma la richiesta di adesione alla Nato. Putin: risponderemo all’espansione Nella notte sono stati evacuati i primi 264 militari ucraini dall’acciaieria Azovstal di…

Locali

Covid, in Puglia cala l’occupazione posti letto ma resta sopra la media nazionale. Quattordici decessi nelle ultime 24 ore

L’incidenza del Covid in Puglia nelle ultime 24 ore è del 15,8%. Si registrano 3.355 nuovi casi su 21.229 test e 14 decessi. I nuovi…

Clan Moccia, resta ai domiciliari il consigliere comunale leccese Andrea Guido

Resta agli arresti domiciliari Andrea Guido, il consigliere comunale di Lecce agli arrestato dal 20 aprile scorso nell’ambito del maxi blitz anti-camorra della Procura di…

Appalti truccati, l’ex sindaco di Polignano per ora resta ai domiciliari nonostante le dimissioni. Torna libero il vicesindaco

Resta agli arresti domiciliari (per il momento) l’ex sindaco di Polignano a Mare Domenico Vitto, arrestato il 21 aprile scorso nell’ambito di una indagine su…

Fidanzati uccisi a Lecce, per la difesa De Marco è “incapace di intendere e di volere”. La sentenza il 7 giugno

Sarebbe stato “incapace di intendere e di volere”, Antonio De Marco, lo studente di Casarano reo confesso dell’omicidio dell’arbitro leccese Daniele De Santis e della…

Made with 💖 by Xdevel