Ascolta Guarda

Scuola – I licei preferiti al Sud e al Centro, gli istituti tecnici al Nord

Gli studenti italiani con tutta probabilità preferiranno i licei al Sud e al Centro Italia, i tecnici al Nord. E’ quanto emerge da uno studio della rivista specializzata Tuttoscuola che ha elaborato i dati del Ministero
dell’istruzione relativi alle iscrizioni all’anno scolastico in corso.
L’anno scorso i vari indirizzi liceali sono stati scelti dal 56,3% dei ragazzi, ma il divario di scelta e’ stato notevole: oltre 20 punti in percentuale tra il Lazio che ha registrato complessivamente il 68,9% di scelte e l’Emilia Romagna con il 47,4%.
Dopo il Lazio, nella graduatoria dei maggiori gradimenti per i licei l’Abruzzo, la Campania; per i minori gradimenti con l’Emilia R. il Veneto, la Lombardia, il Friuli, il Piemonte.
Complessivamente nelle regioni del Centro-Sud (Isole incluse) si accentra piu’ del 64% delle scelte per i licei.
Con riferimento ai singoli indirizzi, se le scelte degli ultimi due anni saranno confermate, per quanto riguarda il liceo classico (scelto in media a livello nazionale dal 6,7%) in Sicilia, Calabria e Lazio lo scegliera’ piu’ del 10% dei ragazzi (a seguire Basilicata, Abruzzo, Campania e Puglia), mentre le
regioni del Nord saranno ben sotto la media nazionale con l’Emilia Romagna che non andra’ oltre il 3,8%.
Il 74% degli studenti che scelgono il classico vivono al Centro-Sud, dove si concentra solo il 57% degli
studenti iscritti quest’anno in terza media. Insomma quella che e’ sempre stata considerata un’eccellenza della scuola italiana attrae ancora soprattutto nel Meridione, mentre al nord dello Stivale ci si orienta in media sempre piu’ verso studi scientifici o tecnici, probabilmente perche’ considerati con piu’
sbocchi occupazionali. Scelte che nel tempo producono effetti sulla conformazione culturale, sociale ed economica del Paese.
Non e’ molto diversa la situazione del liceo scientifico nelle sue tre opzioni di indirizzo (scientifico tradizionale, scienze applicate e indirizzo sportivo) che hanno registrato complessivamente una media nazionale del 26,2%.
Tra il 30% e oltre il 32% si posizionano Molise, Abruzzo, Lazio e Campania (seguite da altre regioni meridionali), mentre con percentuali di scelta decisamente sotto la media nazionale si trovano diverse regioni settentrionali con il Veneto in fondo che ha registrato il minor gradimento complessivo attestato al
21,3%.
Le regioni settentrionali raccolgono soltanto un terzo delle iscrizioni per gli scientifici.
Range invece piuttosto contenuto (tra 9,8% e 7%, per un valore medio di 8,7%) per i due indirizzi di scienze umane e non significativa differenza di scelta tra i territori.
La stessa considerazione vale anche anche per gli indirizzi minori, come, ad esempio, i licei artistici, il musicale e il coreutico.
Merita attenzione l’indirizzo linguistico che ha una media nazionale di gradimento (8,8%) superiore a quella per il liceo classico (6,7%). Il divario territoriale non e’ evidente.
Divario territoriale non evidente anche per i professionali (range di 6,8 punti) scelti dal 12,9% dei ragazzi. Un discorso ben diverso e’ invece quello dei tecnici che nei due indirizzi specifici (economico e tecnologico) sono stati scelti dal 30,8% dei ragazzi.
Il range e’ di oltre 16 punti in percentuale: 38,7% in Veneto e 22,5% nel Lazio.
Nelle regioni settentrionali si raccoglie piu’ del 47% degli iscritti ai tecnici (con il 43% della popolazione scolastica di riferimento).
Le percentuali piu’ alte (tra il 38,7% e il 33,3%) si riscontrano in Veneto, Emilia R., Friuli VG, Lombardia e Piemonte. Con percentuali di minor gradimento Lazio, Campania, Basilicata e Sicilia. Entro il 25 gennaio prossimo i circa 550mila ragazzi del terzo anno delle scuole statali e paritarie della secondaria
di I grado dovranno scegliere l’indirizzo di scuola superiore.

Musica & Spettacolo

Angelina Mango annuncia il suo primo album

“Poké melodrama” uscirà il 31 maggio

Marracash è il primo rapper a fare un tour negli stadi

Dopo il successo di Marrageddon, nel 2025 torna sui palchi italiani

Sport

Parigi 2024, accesa la sacra fiamma olimpica in Grecia

Partita la staffetta dei tedofori che si concluderà nella capitale francese il 26 luglio

Leggerissime

Ricerca, addio allo stress con l’esercizio fisico. E si riduce del 20% il rischio cardiovascolare

Lo studio pubblicato sul Journal of the American College ofCardiology, condotto dagli scienziati del Massachusetts GeneralHospital

Chiara Ferragni torna sui social

L’influencer riappare sui suoi profili mostrandosi elegante e raffinata

 
  Diretta

Top News

Esplosione in una base militare in Iraq, Usa e Israele negano ogni coinvolgimento. Un morto e otto feriti

Non c’erano droni o aerei in volo al momento dell’esplosione nella base militare nell’Iraq centrale che ospita truppedell’esercito ed ex paramilitari filo-iraniani di Hachd al-Chaabi,…

Incidenti sul lavoro, operaio 23enne muore stritolato nel compattatore

Un operaio di 23 anni è morto la scorsa notte in un incidente sul lavoro che si è verificato a Cusago, nel Milanese. Il giovane,…

Attacco in Iran, il governo di Teheran: “Se Israele fa un nuovo errore la risposta sarà dura”

“Se il regime di Israele commettesse ancora una volta un grave errore, la nostra risposta sarà decisiva, definitiva e per un loro rammarico”. Lo ha…

Napoli, nave contro banchina al Molo Beverello, numerosi feriti

Almeno una trentina di persone sono rimaste ferite venerdì mattina quando la nave “Isola di Procida” della Caremar, che stava attraccando a Napoli provenendo da…

Locali

Frecce Tricolori a Trani, unica tappa al Sud. L’airshow il 12 maggio

Tutti con il naso all’insù il 12 maggio a Trani, nella sesta provincia pugliese. Sul lungomare Cristoforo Colombo, il prossimo 12 maggio, arriva l’airshow delle…

Un chilo di hashish lanciato nel carcere di Foggia. Il sindacato Osapp al Governo: “Servono più agenti penitenziari”

Una pochette nascosta in un’intercapedine del campo sportivo nel carcere di Foggia. All’interno, un chilo di hashish, probabilmente lanciato da qualcuno all’esterno. L’episodio è stato…

Assalto allo sportello bancomat Bper di Orsara di Puglia, ladri in fuga

Un ordigno rudimentale è stato fatto esplodere la scorsa notte contro lo sportello bancomat della filiale della banca Bper ad Orsara di Puglia, nel Foggiano.…

Tenta di rubare il telefono a un anziano sul treno ma viene arrestato dai carabinieri a Bisceglie: era latitante

Un anziano passeggero del treno Intercity notte chiama il 112 e i Carabinieri di Bisceglie arrestanoun uomo che scoprono essere un latitante. Avrebbe tentato di…

Made with 💖 by Xdevel