Ascolta Guarda

Sma: a Torino bambina affetta da Sma torna a camminare grazie a terapia genetica innovativa

Rischiava di morire nei primissimi anni di vita o comunque di non potere camminare e neppure stare seduta, a causa della forma più grave di Atrofia muscolare spinale (SMA), ma una nuova terapia genetica ha probabilmente cambiato il destino a una bambina, che oggi ha 3 anni, in cura all’ospedale pediatrico Regina Margherita di Torino dove è seguita da un gruppo interdisciplinare. Dopo le cure e un doppio intervento chirurgico ha potuto finalmente stare in piedi.


Si apre un nuovo orizzonte terapeutico, quindi, per una malattia rara che colpisce circa una persona su 10 mila ed è una degenerazione dei motoneuroni, ossia i neuroni che trasportano i segnali del sistema nervoso ai muscoli, consentendo di controllare i movimenti.


Nell’ospedale torinese si è applicata una terapia di modulazione genetica, messa a punto dal Dipartimento di Patologia e Cura del Bambino ‘Regina Margherita’ della Città della Salute, diretto dalla professoressa Franca Fagioli. Un trattamento all’avanguardia – sperimentato per la prima volta negli Stati Uniti nel 2016 – eseguito dalla dottoressa Federica Ricci, dell’equipe della Neuropsichiatria Infantile, in collaborazione con l’area pediatrica del Gruppo Neuromuscolare.


La terapia di modulazione genetica si basa sull’utilizzo di brevi frammenti di Dna, gli oligonucleotidi antisenso, che permettono – spiegano i medici – di far produrre la proteina mancante, necessaria per lo sviluppo e la sopravvivenza dei motoneuroni, ‘mascherando’ il difetto spontaneo del gene.
Dai frammenti di Dna si ottiene un farmaco, somministrato nel liquido cerebrospinale tramite una puntura lombare, per fare in modo che raggiunga i motoneuroni del midollo spinale. In età pediatrica, dopo le prime quattro punture lombari in due mesi, la terapia procede con somministrazioni ogni 4 mesi.


Nel caso della piccola paziente del Regina Margherita la terapia genetica è stata associata a un doppio intervento chirurgico per correggere la conformazione delle anche, deformi per un”altra complicanza dovuta alla SMA. Interventi perfettamente riusciti.

Adesso medici, terapisti e genitori della bambina sperano di vederla compiere i primi passi.
Nel frattempo, è atteso in Italia – prime regioni dovrebbero essere Lazio e Toscana – l’avvio dello screening per la diagnosi prenatale della SMA attraverso un test genetico. In Puglia è stata introdotta l’obbligatorietà del test con una specifica legge regionale ad aprile.

Michela Lopez

Musica & Spettacolo

Sanremo, Carlo Conti condurrà il festival per due anni

Il conduttore: “Bel modo di festeggiare i 40 anni in Rai”. L’annuncio ufficiale questa mattina: a lui anche la direzione artistica …

Aaron in diretta su Radio Norba

Venerdì 24 maggio alle 16 con Alan Palmieri

Sport

L’Atalanta scrive la storia e vince l’Europa League. Bayer Leverkusen battuto per 3-0

Finale decisa dalla tripletta di Lookman. Primo trofeo della gestione di Gasperini

L’Inter è di Oaktree. Il fondo americano è il nuovo proprietario del club

L’annuncio in una nota: “L’obiettivo è la prosperità a lungo termine”

Yes We Work

 
  Diretta

Top News

Ilaria Salis è uscita dal carcere, è ai domiciliari

Ilaria Salis è uscita dal carcere, è ai domiciliari Ilaria Salis è uscita in mattinata dalla prigione di massima sicurezza di Gyorskocsi utca di Budapest…

Anniversario strage di Capaci, Mattarella: “Mafia sempre in agguato, ma è destinata a finire”

“Come sostenevano Falcone e Borsellino, la Repubblica ha dimostrato che la mafia può essere sconfitta e che è destinata a finire. L’impegno nel combatterla non…

Marcia indietro sul redditometro, Meloni: “Con il viceministro Leo abbiamo deciso di sospendere il provvedimento”

Marcia indietro del governo sul redditometro, il sistema che determina il reddito complessivo delle persone fisiche. Due giorni fa, il viceministro all’Economia Maurizio Leo aveva pubblicato…

Chico Forti, l’abbraccio con sua madre dopo 16 anni

Chico Forti, il 65enne condannato all’ergastolo negli Usa per omicidio e rientrato da pochi giorni in Italia, è arrivato a Trento, accolto in strada da…

Locali

‘Supermercato della droga’ nel Foggiano, 20 misure cautelari

Due distinte ordinanze di custodia cautelare, emesse dal gip del tribunale di Foggia su richiesta della procura, sono state eseguite dai carabinieri di Cerignola nei…

Scontro tra moto e auto nel Brindisino, muore un 40enne

Un uomo di 40 anni, Maurizio Girolamo, è morto in un incidente stradale che si è verificato nella tarda serata di ieri a Fasano (Brindisi).…

De Laurentiis: “Non venderemo il Bari prima del 2028. Poi rimarrà dov’è o fallirà”. La replica di Decaro: “Subito passaggio di proprietà”

A poche ore dalla gara decisiva per la salvezza del Bari, la sfida di ritorno dei play out in Umbria contro la Ternana, scoppia una…

Guasto su un aereo Ryanair diretto a Londra, il pilota decide di ritornare a Bari

Un aereo Ryanair partito verso mezzogiorno da Bari e diretto a Londra è rientrato nell’aeroporto del capoluogo pugliese per un problema alla strumentazione di bordo.…

Made with 💖 by Xdevel