Ascolta Guarda

Taranto, call center taglia stipendi a chi si ammala. I sindacati diffidano l’azienda: “Ritiri le lettere ai dipendenti”

Stipendi tagliati ai lavoratori che si ammalano. Protagonista la Network contacts di Taranto che svolge call center. Stando a quanto riferito dai sindacati, i vertici dell’azienda avrebbero inviati delle lettere ai propri dipendenti in cui si comunicava che, in caso si fosse affetti da patologie alle corde vocali o alla vista, vi sarebbe stata una “drastica riduzione dell’orario di lavoro” e, di conseguenza, della restribuzione già a partire dal primo novembre. I sindacati Slc Cgil, Fistel Cisl e Ugl Tlcn hanno per questo inviato una diffida alla Network Contacts intimando di ritirare le lettere . La diffida è stata inoltrata anche al committente Enel. Se entro tre giorni l’azienda non dovesse tornare sui suoi passi, i sindacati hanno comunicato che procederanno “alla formale denuncia presso Spesal, il servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell’Asl; all’ispettorato del lavoro e alla Procura della Repubblica, oltre a promuovere azioni risarcitorie a favore dei lavoratori. “Riteniamo questa comunicazione – hanno affermato nel corso di una conferenza stampa – anticostituzionale, illegittima, discriminatoria e vessatoria”.

Anna Piscopo

Musica & Spettacolo

Angelina Mango annuncia il suo primo album

“Poké melodrama” uscirà il 31 maggio

Marracash è il primo rapper a fare un tour negli stadi

Dopo il successo di Marrageddon, nel 2025 torna sui palchi italiani

Sport

Parigi 2024, accesa la sacra fiamma olimpica in Grecia

Partita la staffetta dei tedofori che si concluderà nella capitale francese il 26 luglio

Leggerissime

Ricerca, addio allo stress con l’esercizio fisico. E si riduce del 20% il rischio cardiovascolare

Lo studio pubblicato sul Journal of the American College ofCardiology, condotto dagli scienziati del Massachusetts GeneralHospital

Chiara Ferragni torna sui social

L’influencer riappare sui suoi profili mostrandosi elegante e raffinata

 
  Diretta

Top News

Medio Oriente, droni israeliani contro base aerea in Iran nel giorno del compleanno dell’Ayatollah Khamenei

Ancora tensione nei cieli del Medio Oriente. Poco prima dell’alba italiana di venerdì Israele ha attaccato la base aerea di Isfahan, in Iran. La base…

Continua la corsa del prezzo della benzina, quasi 2 euro al litro al self. Stabile il diesel

In continuo aumento il prezzo della benzina, mentre resta stabile il diesel. Dai dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit, aggiornati alle 8 del 16…

Copenaghen, incendio distrugge il palazzo della Borsa, crollata la celebre guglia

Un grosso incendio è divampato nell’edificio della Borsa nel centro storico di Copenaghen, risalente al XVII secolo, facendone crollare la famosa guglia alta 54 metri.…

Israele risponderà all’Iran, Teheran: “La replica sarà ancora più forte”. Ma Netanyahu rassicura: “Nessun pericolo per i Paesi arabi”

Netanyahu afferma che “Israele risponderà all’attacco dell’Iran” e Teheran dovrà aspettare “nervosamente senza sapere quando” accadrà. “Qualsiasi aggressione incontrerà una risposta ancora più forte”, minacciano…

Locali

Bari, estorsioni al porto di Santo Spirito, 4 misure cautelari

Estorsioni ai danni di proprietari di imbarcazioni nel porto di Santo Spirito, a Bari. Operazione antimafia all’alba di venerdì. I carabinieri, dopo un’indagine coordinata dalla…

Calcio, serie A. Il Lecce rinuncia ancora a Banda ma recupera Krstovic

Domenica si gioca sul campo del Sassuolo Procede la preparazione del Lecce in vista dell’incontro di domenica prossima sul campo del Sassuolo, con un allenamento…

Il Papa raccomanda ai vescovi pugliesi ‘affidabilità e fermezza’, l’udienza oggi a Roma

È durata un’ora e mezza l’udienza tra Papa Francesco e i vescovi pugliesi impegnati, da lunedì scorso, nella visita ad limina apostolorum che prevede il…

Confiscati beni per 80 milioni a imprenditore di Andria, “patrimonio frutto di rapine e furti”

Ammonta a 80 milioni di euro il valore dei beni, mobili e immobili, confiscati a Giuseppe Magno, imprenditore di 58 anni di Andria attualmente recluso…

Made with 💖 by Xdevel